Dopo il successo all’esordio con la Finlandia (2-0) l’Italia torna in campo alle 20.45 (diretta Rai 1) per la seconda giornata delle qualificazioni a Euro 2020. Avversario il Liechtenstein, ritrovato dopo la campagna fallita per Russia 2018.

9 gol in due partite, 5-0 qui e 0-4 a Vaduz, nei due precedenti più recenti. Quando, cioè, si sperava ancora nella qualificazione in Russia e anzi si puntava a segnare più gol possibili (prima del 3-0 subito dalla Spagna). Da allora è cambiato il ct, con Mancini preceduto dal breve intermezzo di Di Biagio “prestato” dall’Under 21, e sono cambiati anche diversi interpreti: Buffon e De Rossi si sono ritirati dalla nazionale, dentro tanti “nuovi” a partire dal posto di titolare a Gigio Donnarumma.

4-3-3 verso la conferma, con qualche cambio rispetto alla Finlandia per Mancini. Donnarumma; Spinazzola, Bonucci, Romagnoli, Biraghi; Sensi, Verratti, Barella; Bernardeschi, Quagliarella, Kean il probabile undici. Nel Liechtenstein i due nomi più noti sono il portiere e capitano Peter Jehle e il centrocampista dell’Empoli Marcel Buchel. La nazionale alpina ha perso 0-2 all’esordio con la Grecia ed è ad oggi 181° nel ranking mondiale: punti da non fallire nella partita di Parma, arbitrata dal russo Kirill Levnikov.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014