Di nuovo crisi. Niente gol da quattro partite, con tre 0-0 e la sconfitta 0-1 con la Fiorentina. L’occasione (l’ultima?) per ripartire è quella in casa con la Spal alle 20.30.

Diretta Dazn per l’ultima giornata d’andata, in una sfida che ha solo due precedenti recenti. 2-0 per il Milan a San Siro, 0-4 a Ferrara lo scorso anno dopo la promozione degli emiliani. Per i rossoneri torna una convocazione ampia a 24, di cui fanno parte di nuovo Conti, Suso e Borini. La classifica della Spal mette – per ora – al riparo la squadra di Semplici, sestultima con 17 punti a +4 sul Bologna di Inzaghi, che al momento occupa il terzultimo posto. Al centro di un blocco “salvezza” dove al momento basta meno di un punto a partita per salvarsi.

Conferma del 4-3-3 data per probabile da Gazzetta e Rai. G. Donnarumma; Calabria, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Higuain, Castillejo. Risponde con un 3-5-2 Semplici: Gomis; Cionek, Felipe, Bonifazi; Dickmann, Missiroli, Valdifiori, Kurtic, Fares; Petagna, Antenucci. Ex della partita Petagna e le riserve Valoti e Paloschi, anche se il secondo in realtà non ha mai esordito in prima squadra. Sassuolo-Atalanta, Parma-Roma, Lazio-Torino e Empoli-Inter tutte in campo alle 15. A San Siro arbitra Abisso di Palermo, con Fabbri-Di Iorio al Var.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014