Si ringrazia l'utente twitter @ThatBoyAmro per l'immagine.

Si ringrazia l’utente twitter @ThatBoyAmro per l’immagine.

Italia eliminata, male, malissimo, dall’Uruguay. Signori, il merdaio che si è visto e che si continua a vedere sui media, è qualcosa di epocalmente indegno. Gli italioti falsi esperti di pallone hanno baldanzosamente ciarlato come gli si addice, si è detto tutto e il contrario di tutto, e tra colpevoli, incolpevoli, vecchi, non vecchi, figurine e non figurine, si è consumata un ulteriore paginaccia della storia della Nazionale. Comincio con la partita. L’Italia ha giocato male, malissimo, scendendo in campo priva di energie sia mentali che fisiche, senza mai tirare in porta ma, in realtà, senza mai nemmeno provarci. Salvo solo Verratti. L’Uruguay ha giocato male, malissimo, sceso in campo privo di energie sia mentali che fisiche e ha tirato una volta in porta. Cosa ha fatto la differenza? Gli episodi, as usual: un arbitro, Moreno, guarda un po’, che si inventa un rosso che nei 5 maggiori campionati europei massimo, e dico massimo, avrebbero punito con il giallo, e non sbatte fuori Suarez che ha morso un avversario. Da Suarez nasce il calcio d’angolo del gol di Godin. Episodi, dicevamo: se mi venite a dire che l’arbitro non ha influito, non disturbatevi a cambiare occhiali, cambiate direttamente occhi. O cervello. Magari entrambi. 

Mi sembra ovvio che la qualificazione l’Italia l’abbia persa contro il/la Costa Rica, perchè anche solo un pareggio contro i costaricani avrebbe ampiamente agevolato il nostro cammino. Eppure, i “senatori” della Nazionale accusano e ciarlano. E dov’era Buffon, sul cross che ha portato in vantaggio i Ticos? E dov’era Chiellini quando Bryan Ruiz l’ha scavalcato? E dov’era il Maestro della Maledettah, messer Pirlo, se non a pascolare per il campo? E dov’era mister De Rossi, che ciarla e giudica, ma con il culo comodamente seduto sulla panchina? Questi cialtroni vanno accantonati, lasciati a casa, bisogna ripartire e bisogna farlo senza questi falsi campioni, cominciando a puntare seriamente sui giovani, Verratti su tutti. Prandelli ha avuto massima dignità a dimettersi, ma è evidente che non ci abbia capito nulla: dal secondo tempo della seconda partita in poi non ha azzeccato nulla, formazione iniziale, scelte tattiche e cambi. Eppure, si accusa un uomo solo. 

Si, perchè il capro espiatorio, ovviamente, è lui, Mario Balotelli. Credo che la carriera internazionale di Balotelli, se non compromessa, stia comunque prendendo una brutta piega: troppi fallimenti, troppa incostanza. Di un giocatore dal talento sconfinato ma indisciplinato sia tatticamente che caratterialmente, se ne fa niente nessuno. Mario ha le potenzialità per uscirne, ma deve esse recidivo, altrimenti rischia seriamente di rimanere un incompiuto. Detto questo, addossare a lui le colpe della sconfitta è semplicemente assurdo. E non parlo solo di quegli omuncoli, i 3 gobbi e il romanista, ma anche della giornalanza, che come un bel gregge di capre belanti segue la ruota, cavalca l’onda e smitraglia il centravanti della nazionale. Si sono toccati picchi di ignavia mai visti, signori. Eppure, nel calcio si gioca in 11, si vince in 11 e si perde in 11. Per gli italiani, QUEGLI italiani, a calcio si gioca in 11, se si vince è ItalJuve, se si perde è colpa di Balotelli. Strano, perchè a giocare gli ultimi minuti di Italia – Uruguay, in attacco c’erano il miglior numero 10 d’Italia e lo Steven Gerrard italiano. Parliamo di Antonio Cassano e Marco Parolo. E il problema sarebbe Balotelli. Italiani, ma fatemi il piacere. 

Giangi_Ceresara

Posted by Giangi_Ceresara

Classe '93, studente di Linguaggi dei Media in Cattolica, è redattore del blog da quasi un anno. Il Milan è la passione di una vita, nel bene e nel male rossonero per sempre.

19 Comments

  1. Diavolo1990

    Meno male che con l’uscita dell’Italia se ne vanno gli espertoni che dicon di sapere di calcio seguendo una partita ogni 4 anni.

  2. Diavolo1990

    Sono Mario Balotelli ho 23 anni e non ho scelto di essere italiano . L ho voluto fortemente perché sono nato in ITALIA e ho sempre vissuto in ITALIA. Ci tenevo fortemente a questo mondiale e sono triste arrabbiato deluso con me stesso . Si magari potevo fare gol con la costa rica avete ragione ma poi? Poi qual’è il problema? Forse quello che vorreste dire tutti è questo? La colpa non la faccio scaricare a me solo questa volta perché Mario Balotelli ha dato tutto per la nazionale e non ha sbagliato niente.( a livello caratteriale) quindi cercate un’altra scusa perché Mario Balotelli ha la coscienza a posto ed è pronto ad andare avanti più forte di prima e con la testa alta. Fiero di aver dato tutto per il Suo paese. O forse, come dite voi, non sono Italiano. Gli africani non scaricherebbero mai un loro ” fratello” . MAI. In questo noi negri, come ci chiamate voi, siamo anni luce avanti. VERGOGNA non è chi può sbagliare un gol o correre di meno o di più. VERGOGNOSE SONO QUESTE COSE. Italiani veri! Vero?

    Balotelli su Instangram

    1. Giangi_Ceresara
      Giangi_Ceresara 25 Giugno 2014 at 14:56

      Intervento condivisibile. Troppo facile dargli contro. Ripeto: a calcio si gioca in 11 e si perde in 11, non si gioca in 11 e perde Balotelli

  3. Scusate ragazzi mi fate un piacere? Mi linkate un paio di articoli di testate giornalistiche serie (non ”Juveforever” o ”Tuttosport”) che dicono che è SOLO colpa di Balotelli se siamo usciti?

  4. Prima di tutto grazie per la celerità della risposta.
    Ma:
    – Il Fatto Quotidiano non critica assolutamente Balotelli, anzi definisce ”insensato” il suo cambio tra primo e secondo tempo.
    – Il Corriere fa delle pagelle solo su questa partita, e credo che il 4 a Balotelli sia anche giusto.
    – La Gazzetta riporta lo sfogo di Prendelli.
    – La Repubblica riporta degli sfottò su Twitter e poi un articolo, scritto probabilmente dalla tua nemesi, che esalta il blocco Juve e riporta critiche giustificate a Balotelli.
    Forse non mi sono spiegato bene, ma intendevo un articolo che dicesse che Balotelli è la mela marcia e tutto il resto della squadra va bene.

    A me sembra più penoso un attacco che non riesce a fare gol a quella roba che l’Uruguay chiama difesa che non una difesa che per 80′ resiste bene a Cavani e Suarez e viene colpita su angolo (onestamente non sol per colpa di chi).

    1. Diavolo1990

      Io sono presente su twitter, e ti assicuro che anche a livello di account giornalistici la cosa è un po’ più accesa.

      P.s. se la mia nemesi è Massimo Mauro allora mi sento sempre più nel giusto, grazie.

    2. AltairTK

      Ieri su calcio d’angolo ci può stare, ma sui gol di Bryan Ruiz e Sturridge ha dormito alla grande…

    3. Giangi_Ceresara
      Giangi_Ceresara 25 Giugno 2014 at 19:31

      Il problema è che molta roba è su twitter, leggo e non salvo/copio, quindi non ci faccio caso

  5. Nono, ma infatti intendevo che era una cagata anche quello: dare la colpa a Balotelli e basta è una cagata come dire che Pirlo è una merda o che la difesa ieri ha fatto schifo.
    Se siamo usciti la colpa è di tutti: ovviamente, essendo Balotelli la stella della nazionale, ha più colpa lui che Darmian o De Sciglio, giusto?

    1. Diavolo1990

      La colpa è di tutti e Balotelli ha la sua parte. Dire che usciamo perché ha sbagliato un gol con la Costa Rica (assolvendo quindi gli altri) è assurdo. Però mi sarebbe piaciuto sapere, così per curiosità, cosa avremmo letto se il rosso di Marchisio l’avesse preso lui.

  6. Allora Diavolo i due hanno una storia un pochino diversa. Un conto è Marchisio e un conto è Balotelli. Per me sarebbe stata la stessa cosa, ovvero un fallo da giallo.

  7. Difendere Balotelli è inconcepibile.

    Quindi GIANGI CERESARA, vattene in culo, coglione.

    Solo questo ti posso dire.

    Balomerda è un idiota, l’unico giocatore al mondo capace di deprezzarsi ad un mondiale, un inetto, un incapace, UN FALLITO.

    Ha fallito OVUNQUE e con ogni ruolo, dal giovane talento al leader.

    Non è niente, è una merda di bambino viziato rincoglionito e tonto.

    Fine di ogni discussione, chi gioca al piccolo giornalista se lo vada a far buttare in culo da FRATELLO NERO (coglioni-cit.).

    1. Giangi_Ceresara
      Giangi_Ceresara 25 Giugno 2014 at 19:33

      Ma il blog non lo rilevi più?

  8. Coglione, con Balotelli in campo si gioca in 10 e si perde in 11, perchè lui non c’è.

    Ma nel caso di un mondiale cucito su misura si è giocato in 11 ma lui ha perso più di tutti gli altri perchè ha perso quella bella faccina di merda che si ritrova.

  9. Voglio vedere cosa avreste detto se questa merda vestiva un’altra maglia.

    Eh? Dì la verità, giornalista dei miei coglioni.

    1. Giangi_Ceresara
      Giangi_Ceresara 25 Giugno 2014 at 19:38

      Le stesse cose: la questione non è difendere Balotelli, ma specificare come non sia solo colpa sua il fallimento della Nazionale. Lui è solo un capretto per non attaccare il nervo scoperto, i “senatori”

  10. Poi giudicate e giudicate … ma porcatroia, cazzo giudichi che metti sullo stesso piano stimati professionisti con un ciarlatano che di mestiere fa il giullare?

    MELA MARCIA!

    1. Giangi_Ceresara
      Giangi_Ceresara 25 Giugno 2014 at 19:37

      Ma anche tu hai giudicato me, la in cima.

Comments are closed.