Con un paio di giorni di ritardo celebriamo la vittoria del Barcellona nel Mondiale per Club, altresì conosciuto come il Torneo dell'Amicizia. Quello alzato da Charly Puyol al cielo di Abu Dhabi è il sesto trofeo del 2009 blaugrana. Sei su sei, non c'è competizione a cui abbiano partecipato che si sia conclusa con un secondo posto.
Campionato, Champions League, Copa del Rey, Supercoppa di Spagna, Supercoppa Europea e Mondiale per Club, tutte finite in bacheca al Camp Nou.
E con pieno merito, perchè il Barcellona è stato stellare, fantastico, meraviglioso, tutti gli aggettivi non bastano a descrivere questa squadra. Un altro calcio. Un calcio fatto di possesso palla veloce, giocate a due tocchi, da parte di tutti, non solo delle stelle.
E' disumano come chiunque giochi, che sia un trentenne o il primo ragazzo che viene lanciato sappia giocare così rapidamente e controllare la palla senza mai sbagliare.
Sembrano nati per giocare insieme, quando in realtà sono una squadra che non si conosce da molto. Il merito è essenzialmente di Guardiola, lui sì uno speciale, uno che ha portato tanti cambiamenti dentro e fuori al campo (abolendo ad esempio il ritiro pre-partita).
Speciale anche fuori dal campo, uno che invita Carletto Mazzone (suo allenatore ai tempi di Brescia) ad assistere alla finale di Champions e che dopo averla vinta dedica uno dei primi pensieri a Paolo Maldini, parole dolcissime e commoventi, ma soprattutto spontanee.
Merito anche della politica dei giovani, un esempio per questo povero Milan; metà squadra è uscita dalla cantera: certo, un Messi non nasce tutti i giorni ci vuole un lavoro negli anni.

La fine dell'anno è tempo di bilanci e classifiche, ma in questo caso è tutto troppo facile: Messi miglior giocatore, dietro a lui Xavi e Iniesta senza dimenticare Puyol e Pique. Guardiola miglior tecnico, Barcellona squadra più divertente, Pedro come possibile rivelazione del prossimo anno. Insomma dominio blaugrana a tutto campo.
Ripetersi è sempre l'impresa più difficile, ma le carte in regole ce le hanno tutte, staremo a vedere.

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO: dal 28 dicembre al 2 gennaio sarò assente, ma il blog è in buone mani. Quelle di Diavolino.

Posted by LaPauraFa80