Mario Balotelli ci dice la sua sui giornalisti gazzetta (Tweet poi cancellato)

Mario Balotelli ci dice la sua sui giornalisti gazzetta
(Tweet poi cancellato)

Probabilmente c’è stato un periodo in Italia in cui il giornalismo sportivo era visto come una cosa seria. In cui non bastava andare su Twitter o Facebook spulciandosi avidamente tutti i profili degli atleti (col grosso rischio di incorrere in un fake e quindi in una bufala clamorosa) per cercare o, ancor meglio “creare” una notizia.

Quello che stanno facendo in questi giorni i giornali nostrani ha del patetico e ha ancora una volta come protagonista Mario Balotelli, cosa che se non credete nelle casualità vi farà pensare ad un leggero accanimento da parte dei media sul personaggio, ma giusto un pò. Mercoledì prima della partita della Nazionale Mario pubblica sul suo profilo ufficiale di Twitter una foto in cui appare a torso nudo davanti ad un tavolo da ping pong con due racchette, la pallina bianca in bocca ed il testo: ” Buona notte a tutti! E se qualcuno pensa di battermi me lo dica, non ho mai perso!”( il tutto in lingua inglese). Ovviamente se l’avessimo fatto voi o io nessuno avrebbe avuto nulla da ridire, ma siccome Mario è Mario e fa vendere i giornali, o aumentare le views, il tutto ha scatenato una bufera.

Subito i giornali si sono scatenati sostenendo che la suddetta foto avesse incontrato le ire del Milan oltre chè della Nazionale, visto che Balotelli è infortunato alla spalla destra dove è ben visibile un cerotto antinfiammatorio . Come se non bastasse poi la Gazzetta dello Sport ha pensato bene di far riferimento a questo “gravissimo accadimento”  menzionandolo nelle pagelle di Spagna – Italia , dove peraltro hanno regalato un 6 a Osvaldo. Fortunatamente questa volta il calciatore si è dimostrato molto intelligente, rispondendo a tono a quelle insulse insinuazioni o addirittura non degnandosi di rispondere a quelli della Rosea. La cosa che però ci dovrebbe far riflettere è che ormai questo genere di notizie che dovrebbe rientrare assolutamente nella categoria “gossip” come notizie di prima importanza capace di scuotere addirittura l’ambiente di un grande club o di influenzare la carriera di un giocatore.

Come non parlare poi della notizia recuperata da Bloomberg secondo cui Silvio Berlusconi starebbe pensando di vendere il Milan prontamente smentita da un portavoce Fininvest. Per quanto tempo ancora continueremo a sentirla nonostante la famiglia Berlusconi ha più volte ribadito di non volersi “liberare” del Milan nonostante le ristrettezze economiche a cui lo stanno sottoponendo, con buona pace di molti tifosi

Posted by Angelo Raffaele Torre

Responsabile dei LIVE ed editorialista. @RaffoTorre on Twitter

2 Comments

  1. LaPauraFa80 7 Marzo 2014 at 09:24

    Balomerda la racchetta da pingo pongo se la deve infilare nel culo ma no dalla parte del manico ma da quell’altra.
    Leggetevi l’editoriale di Luca Merdafini, una volta tanto ha ragione. Se le va a cercare Negrotelli, altrochè.
    Pensasse a giuocare e stare zitto, che non esistono in natura 3 partite sue di fila ben giuocate.
    Le facesse al mondiale, così il prezzo cresce e a luglio ce lo leviamo dal cazzo con gioia.
    Cacciato dall’Inter del Triplete, dal City Campione e dal Milan, gli resta la Sampdoria.
    Ditemi che giocatore è uno che campa su tiri da 25 metri una volta al mese.
    Ricordatevi i Shevchenki, quella era gente per bene, top player.

    Sul Presidente Berlusconi.
    Bloomberg? Ahahahah, non fatemi ridere.
    Dovreste chiedere a fonti a Lui più vicine, chi gli vuole davvero bene. Tipo me.
    Il Presidente non venderà a sconosciuti trovati da una banca. Se venderà, che non è detto.
    Venderà – se venderà – a persone fidate, stimate, compagni di affari. Peccato non ci sia più Gheddafi.
    Comunque non ha intenzione di sfilarsi dalla società che Lui ha creato e Lui ha portato alla vittoria e a farla conoscere.
    Peraltro chiunque lo succederà non vincerà MAI quello che ha vinto il Presidente, sarà sicuramente un passo indietro, pensateci bene.

    Per quanto mi riguarda, il giorno che il Presidente Berlusconi non avrà più quote del Milan, riconsegnerò la tessera del tifoso. Non tiferò nessuna squadra non presieduta del Presidente Berlusconi, lo giuro.

  2. Speriamo succeda presto, almeno smetti di scrivere stronzate geometriche!

Comments are closed.