montolivo1Il calcio è uno degli sport più belli del mondo, per tanti aspetti che lo contraddistinguono e che non starò di certo qui ad elencare. Ma tutto questo passa in secondo piano quando qualsiasi evento sportivo viene drasticamente falsato da una sola persona; è quello che purtroppo è successo ieri a Firenze, e di cui sono sicuro si parlerà pochissimo solo perché ad essere danneggiato è il Milan.  Finisce 2-2 una gara che normalmente avremmo dovuto vincere, ma che l’incompetenza, perché non voglio parlare di altro, ha terribilmente condizionato.

Non tornerò sui singoli episodi, perché sono stati già commentati e perché sono così evidenti e lampanti, che in realtà c’è poco da dire. L’aspetto che più mi ha colpito, sempre parlando del protagonista in negativo della partita, è stato sicuramente il cambio di metro di giudizio tra primo e secondo tempo. Sembra quasi che Tagliavento abbia avuto un ripensamento, durante la pausa, e fosse tornato in campo per rischiare qualsiasi cosa contro di noi. In uno stadio così infuocato, non ha saputo mantenere la freddezza, e alla fine ballano due punti fondamentali che penalizzano solo e soltanto noi. Oltre all’uomo nero, mi ha messo i brividi la totale assenza di sportività da parte della Fiorentina e dei suoi tifosi; se per questi ultimi il clima può anche essere giustificato, per i giocatori in campo assolutamente no. Dal capitano Pasqual, che avrebbe dovuto dare l’esempio, all’ultimo entrato Migliaccio, ci sono state solo provocazioni, fallacci e continue proteste, anche in casi lampanti. Questi comportamenti uccidono il calcio, e condizionano ancor di più un arbitro debole mentalmente.

Mettendo però da parte tutti questi elementi, di cui farei sempre volentieri a meno di parlare, c’è anche da commentare la nostra incapacità di gestire una partita ormai chiusa e in superiorità numerica. Non saranno gli episodi a cancellare la nostra netta involuzione nel secondo tempo, che non può essere in alcun modo giustificata. Son questi i limiti di Allegri, sono sempre stati questi e continuano ad esserci! Purtroppo raramente il nostro allenatore riesce a centrare uno scontro diretto dalla A alla Z, e in troppe occasioni la squadra è finita per perder punti già acquisiti. Il secondo tempo ne è l’ennesima dimostrazione, e la scusa della squadra giovane non può bastare come tormentone da tirar fuori solo quando ci fa comodo. Dobbiamo crescere, è vero, ma queste sono situazioni che l’allenatore deve gestire meglio, se ne ha le capacità. A questo proposito spaventano le prossime sfide contro Napoli e Juventus, la prima delle quali senza Balotelli, che potrebbero farci perdere definitivamente ogni speranza di raggiungimento del secondo posto. Teniamoci stretto il terzo quindi, considerando che, nonostante tutto, siamo riusciti a dare un altro punto all’Inter, squadra che a questo punto non sembra davvero più un reale pericolo.

E così, dopo tante parole, non ho nemmeno avuto l’occasione di ricordare la splendida partita di capitan Montolivo, che segna e domina nonostante tutto e tutti. È il brutto di partite come queste, il cui il calcio e lo sport passano in secondo piano, per lasciar spazio alle polemiche ed alle critiche, anche se fondate. Sono tutti ulteriori elementi che mi servono per definire un concetto: è indecente!!! 

Nicco

Posted by Nicco

Editorialista del blog. Responsabile degli approfondimenti sulla squadra immediatamente successivi alle gare italiane.

22 Comments

  1. La mia contromoviola:
    -Espulsione folle.
    -Rigore su Ljaic non c’era ma è stato giusto punire l’IGNORANZA di Nocerino che non lì non si deve intervenire così.
    -Rigore di Sciglio netto.
    -Rigore per noi netto.
    -Aquilani andava ammonito prima.

    Detto questo il torto più grande di ieri é il “rigore” (con molte virgolette) dato all’inter. Quello si che é assurdo. Però non si devono lamentare neanche loro perché poi ne han presi altri due. Figurati se ci dobbiamo lamentare noi.

    E chi non si é accorto da che da gennaio almeno nelle situazioni dubbie ci tendenzialmente bene vive su Marte.

  2. Parlato dell’arbitro – e se non se ne sarebbe dovuto parlare perché disastri ne ha fatti ma si sono compensati – iniziamo a dargli ad Allegri.

    Inizio soft: altri due punti da mettere in conto Allegri, con quelli del derby sono 4, le rimonte subite iniziano ad essere nel suo dna. A fine campionato vediamo quanto hanno pesato questi punti.

    (to be continued)

    p.s: Nocmerdino devi morire.

  3. Perdi un campionato dopo che eri a +6? Allegri non ha colpe.
    7 punti in 8 partite? Allegri non ha colpe.
    Ti rimontano il derby? Allegri non ha colpe.
    Ti rimonta la Fiorentina in 10? Allegri non ha colpe.
    Ti rimonta il Barcellona? Allegri non ha colpe.
    Ti rimonta l’Arsenal? Allegri non ha colpe.

    Ma che bello essere Allegri. 3 milioni l’anno per non avere responsabilità su un cazzo di niente. Che pacchia.

    PROSTITUTE ALLEGRIANE.

    1. condivido al 100 % LPF

      si vedeva nel secondo tempo che Boateng non giocava e balo nervoso , ma levali subito il primo perchè inutile il secondo a rischio cartellino giallo

      niente da fare , anche questa volta l’incompetente di Livorno ha colpito ancora , pure Tassotti ma lo vuoi aiutare ?

      Silvio mandalo via al più presto Allegri e al suo posto Donadoni o Montella

      Il secondo posto è andato purtroppo , anche se vinciamo lo scontro diretto siamo dietro e con quel calendario purtroppo ci rimaniamo

  4. ormai il secondo posto è andato, non pensiamoci, anzi, guardiamoci le spalle(la fiorentina ha un calendario in discesa)…
    nelle prossime 7 partite per la matematica dobbiamo fare minimo 16 punti, non credo che la fiorentina e la lazio le vincano tutte quindi potrebbero bastarci 12-13 punti.

    noi giocheremo contro napoli, catania, torino e roma in casa e andremo a torino con la juve, a pescara e a siena(molto probabilmente già retrocesse).
    la fiore avrà trasferte insidiose ma non irresistibili, mentre la lazio ha un calendario simile al nostro…

    in sintesi bisogna vincere con catania torino siena e pescara e fare anche solo un punticino con roma napoli e juve.

    porcocazzo se non andiamo in champions sarà peggio dello scudo perso l’anno scorso.

    p.s BASTA CO STO DONADONI!!!!!!!!!!!!

    1. AltairTK

      Si e soprattutto l’importante è non sottovalutarli troppo i vari Pescara, Siena, Torino… Che abbiamo una capacità innata nel gasare squadre ormai finite e riesumare giocatori avversari ormai morti da tempo.

      1. se si sottovaluteranno quelle squadre la colpa sarà solo di chi l’anno scorso ha sottovalutato bologna e fiorentina( che ci costarono lo scudo)

  5. Borgofosco

    Rimango della mia opinione sulla professionalità degli arbitri: DOVREBBERO ESSERE DEI VERI PROFESSIONISTI.
    Se ci fosse stato il professionismo arbitrale gente come Paolo Tagliavento, Björn Kuipers e Tom Henning Ovrebo non sarebbero mai diventati arbitri internazionali.
    Anche sull’allenatore faccio notare lo stile diverso tra Donadoni e Allegri. Quasi mai Donadoni si è attirato l’antipatia della ‘casta’ arbitrale!
    Roberto protesta in maniera efficace senza(strana fuoriuscita sbagliata in Milan-Parma) quasi mai dire nulla che possa compromettere equilibri precari.
    Massimiliano non protesta e se lo fa commette errori grossolani di comunicazione. Quasi mai incide nella comunicazione, favorevole , nei confronri del Milan.
    Tuttavia pur dando parzialmente ragione a LPF 80, devo ricordare che quest’anno il Milan ha avuto situazoni arbitrali favorevoli al pari delle altre presunte grandi.
    Non è stato così nella passata stagione dove rimango fermamente convinto che al Milan sia stato ‘rubato’ uno scudetto e gratificato…sic… in CL… di Björn Kuipers!!!

  6. Paolo Buonolis vai a morire ammazzato.. con tutti i soldi che ti sei preso da mediaset.. pagato fior di milioni per insinuare sospetti che noi rubiamo..

    1. Borgofosco

      Non ho sentito Paolo Bonolis… e chi è? Che ruolo ha in Mediaset … non lo conosco! Ma é forse uno che capisce qualcosa di calcio?
      Invece ho avuto il coraggio d’ascoltare la telecronaca di Piccinini e Serena. INDECENTI !
      Il noto tifoso, di tante altre squadre diverse dal Milan, Piccinini ha ripetuto sino alla noia che la Fiorentina era in inferiorità numerica(senza tener conto della sestina arbitrale che per l’occasione, dopo l’espulsione di Tomovic, aveva indossato la maglia viola).
      Per disperazione ho smesso di guardare la ripetizione della partita al gol di Flamini che sembrava avesse inferto, ai due, un colpo mortale!
      Il mio fegato era già stato messo a dura prova, ieri, dove gli orrori arbitrali, visti sul campo, contro il Milan sono stati annacquati(Aquilani meritava l’espulsione).
      Come al solito, è successo anche l’anno scorso dopo Firenze, Roma(Lazio) e a San Siro(gol di Muntari) i macroscopici torti patiti dal Milan sono stati dimenticati dagli infingardi e antimilanisti viscerali della REDAZIONE SPORTIVA DI MERDASET!!!

      1. Praticamente Paolo Buonolis ha mangiato dal piatto di Berlusconi, ma ha mangiato parecchio, più di Ibra e Kakà messi assieme e ora ci rigozza dentro.

        Tu mi dirai: ma anche molti milanisti rigozzano nel piatto dove hanno mangiato per parecchio tempo!

        E hai ragione. Infatti la differenza tra Buonolis e le prostitute allegriane non esiste.

  7. Come pure Santoro, Peppe Grillo.

    Quel livello di gente lì insomma. Comunisti, psicotici, instabili, repressi, frustrati.

  8. Buonolis ha ragione finchè parla solo dell’inter, perché che da qualche mese siano molto sfortunati con gli arbitri é lampante.

  9. Ma quando parla degli investimenti del Milan diventa offensivo perché si dimentica dello Scudetto del Bilancio. Un titolo meritato e sudato. Vergogna Buonolis!

    1. Borgofosco

      Ti ringrazio mi hai risparmiato di fare ricerche in internet per sapere chi era questo Paolo Bonolis. Ma come ti avevo detto non concordo sul fatto che da qualche mese il Milan è fortunato con gli arbitri. Questo tuo modo di pensare avvalora il fatto che da sempre, i milanisti veraci come me pensano che la Juventus sia fortunata con gli arbitri. Ma come tu mi hai ricordato in altre occasioni non è così. Sul blog ieri ho scritto che era colpa anche del Milan che nel secondo tempo non era sceso in campo.
      Figuriamoci poi se do credito alle accuse contro Gervasoni. Non tanto perchè l’episodio avrebbe sfavorito l’Inter, che ha adirittura fatto peggio, perdendo, del Milan.
      Le allucinanti affermazioni di Bonolis si scontrano con la realtà. Non è certamente imputabile agli arbitri se una sequenza(gli concedo sfortunata) ha messo fuori gioco Milito, Palacio e Cassano.
      Rinnovo la mia fiducia al team(non ad Allegri che per me ha commesso errori anche ieri) e sono oltremodo convinto che il Milan tornerà ad essere una delle squadre migliori del pianeta.
      Okkio però ai trappoloni di domenica sera contro il Napoli ed agli invidiosi. Mi risulta che ‘abbiamo’ acquistato un difensore giovane talento colombiano.
      Spero sia veramente così. La strada intrappresa dalla società mi piace parecchio. Spero che ci si decida con la telenovela allenatore.

  10. Otelma, ma questo blog monopolizzato da un coglione leccaculo che dice tutto ed il contrario di tutto, che pontifica su qualsiasi argomento, basta che riesca a condurlo alla solita leccata di culo al pedopresidente, ti piace molto? Adesso si aggiungono gli ex esiliati senza idee personali a sostenerlo. Ti sembra una cosa decente? Non credi che sia diventato vergognoso?
    Lo fai per le visite di chi, per farsi due risate con le sue minchiate viene a sbirciare ogni giorno?
    Solo per curiosità eh. Ma mi sembrava che certe cose dessero fastidio anche a te, fino a qualche tempo fa!

    1. Diavolo1990

      Chi sarebbero “gli ex esiliati senza idee personali”?

  11. È semplice, puoi arrivarci. Strizza la testa con le mani aperte sulle orecchie, ci arrivi!

    1. A parte che manco io ho capito a chi ti riferisci, ma sei il solito vile che lancia il cazzo e nasconde la mano.

      Comunque se scrivessero anche dell’altri avrei meno risalto io. E per tua fortuna tra qualche giorno cambio lavoro e per i primi tempi non potrò cazzeggiare al pc, immagino. Per cui mi vedrai di meno.

  12. Se fossi un vile, non parlerei apertamente come di solito faccio! Se non riuscite a capire una cosa semplice e lampante, non è colpa mia, sforzatevi!
    Io sono impegnato tutti i giorni, fino a quest’ora a lavoro e, se lo sarai anche tu, la fortuna è tua. È quello l’importante!

    1. Intendevo che non so se posso usare il pc da lavoro per spargere sapere. Toccherà farlo alla sera, ma di solito preferisco dedicarmi ai vizi, vedremo.. non mi va di lasciarti ignorante calcisticamente e politicamente. Ho una missione dopotutto, cazzo.

  13. Sto fremendo nell’attesa!

Comments are closed.