Fiorentina-Milan-1-2-Serie-A-TIM-2010-2011-ac-milan-20949156-590-413Quello che inizierà domenica alle 12:30 sarà un vero e proprio tour de force, la prova del nove per capire non solo quale sarà il piazzamento della squadra in questa stagione ma soprattutto se avremo la possibilità o meno di giocarci l’Europa che conta anche l’anno prossimo. Arriviamo a questi scontri decisivi con Fiorentina prima e Napoli poi nelle migliori condizioni possibili: buona forma fisica, se si esclude qualche piccolo infortunio o infortunato ormai di lunga degenza come De Jong, e una condizione mentale che ci ha portato ad inanellare una serie di vittorie da non sottovalutare seppur con un calendario abbastanza favorevole. Nonostante ciò non possiamo assolutamente considerare quella che ci aspetta come una passeggiata: regalare anche solo un punto ai viola o ancor peggio al Napoli potrebbe mandare in fumo quanto di buono fatto durante tutta la stagione.

La squadra di Montella nonostante abbia attraversato un periodo alquanto ostico è riuscita a ritrovarsi nei suoi uomini migliori ed è sta per noi, soprattutto negli ultimi tempi , una vera e propria spina nel fianco con risultati che in un modo o nell’altro ci hanno sempre penalizzato anche a causa di assurde decisioni arbitrali. Questa volta però non abbiamo scuse ed il fallimento non è contemplato tra le nostre opzioni proprio perché un pareggio o ancor peggio una sconfitta potrebbero comportare il rischio di destabilizzare un ambiente che ha ritrovato il giusto equilibrio vincente.

Nel frattempo Mario Balotelli riceve il suo primo riconoscimento internazionale anche se per meriti extra-calcistici. La rivista TIME lo ha inserito nella lista delle 100 persone più influenti del 2012. Un premio sicuramente meritato per un ragazzo che come sappiamo ha sopportato e continua a sopportare veramente di tutto non solo in campo, dove gli avversari lo provocano continuamente sperando in una sua reazione violente e le varie tifoserie ormai fanno a gara a chi lo becca di più, e dove i vari giornalisti non perdono occasione per infangare la sua persona. Well done Mario.

Un ultimo appunto a chi pensava che la sconfitta con il Bayern Monaco avrebbe riportato i tifosi gobbi con i piedi per terra: siete, o meglio siamo, dei poveri illusi.

Posted by Angelo Raffaele Torre

Responsabile dei LIVE ed editorialista. @RaffoTorre on Twitter