“Eravamo abituati troppo bene. Abbiamo vinto tutto quello che c’era da vincere. Ora siamo un po’ così ma ho speso un sacco di soldi per il Milan e forse è l’ora, tanto per cominciare, di tirare le orecchie a Galliani”.

Ebbene sì, questa frase l’ha detta lui, quello che tutt’ora ufficialmente è il numero 1 del Milan. Frasi che dette due anni fa non mi sarebbero suonate male, anzi le avrei apprezzate. Nel senso che obiettivamente negli ultimi anni AG ha sbagliato molto. Peccato che presidente del Milan quelle parole le abbia pronunciate ieri, dopo mesi (per qualcuno anni) in cui tutto il mondo diceva esattamente quello che SB a quanto pare ha capito da pochissimo. E poi cosa significa “tirare le orecchie”? Significa che AG ci saluta? Va bene, io ho grande rispetto per Galliani, che si è dimostrato un grandissimo dirigente per molti anni in rossonero, però è innegabile che nelle ultime stagioni abbia sbagliato quasi tutto. Ma ha le sue parziali giustificazioni:

– E’ stato fortemente penalizzato dal totale cambiamento della filosofia da parte della società.

– E’ stato anche lasciato solo da un presidente che è di fatto scomparso per occuparsi di tutt’altro, lasciando una situazione di caos totale.

Però questo non giustifica totalmente AG, nel senso che alcune operazioni, seppur secondo me fatte in assoluta buona fede e con l’intento di cercare di salvare la baracca, sono state comunque deleterie per il Milan, e uno della sua esperienza doveva immaginarselo.

Ora però, che il capro espiatorio della situazione disastrosa in casa rossonera sia AG, e no, questo non lo accetto. La colpa è della società (e di SB prima di tutto) sempre e comunque, perché se è vero che la dirigenza ha sbagliato alcune cose, era preciso dovere del presidente mandarlo via o fargli capire subito (non dopo 2 anni) che stava facendo delle cose sbagliate.

AG meriterà pure una tirata d’orecchie, e spesso noi tifosi non ci siamo certo tirati indietro nel criticare lui e altri dirigenti. Ma se lui merita una tirata d’orecchie, SB cosa merita?

Eddai, vendilo il Milan che non te ne fai più nulla!

Posted by elbonito