imagesCon la spettacolare sfida tra Belgio e USA si sono conclusi gli ottavi di finale di questo Mondiale dei Mondiali che hanno regalato emozioni forti e tanta suspense con partite che spesso si sono decise oltre i novanta minuti regolamentari. Praticamente tutti i pronostici sono stati rispettati visto che a qualificarsi sono state le squadre che hanno conquistato il primo posto nei loro rispettivi gironi e che quindi partivano con il favore dei pronostici, almeno sulla carta: tutto ciò ha contribuito a regalarci dei quarti di finale in cui non mancheranno scontri epici.

Il primo, e probabilmente quello più spettacolare, si giocherà oggi alle 18, ore italiane, allo stadio Maracana di Rio de Janeiro e vedrà affrontarsi Francia e Germania. In partite di questo genere risulta davvero difficile fare dei pronostici ma se guardiamo ai precedenti i tedeschi partono leggermente favoriti anche se i francesi hanno ritrovato fiducia grazie ad ottime prestazioni. Come al solito quando si gioca al pomeriggio bisognerà prestare molta attenzione al clima: il cado potrebbe influire molto sulle prestazioni di chi scenderà in campo e questo potrebbe in qualche modo danneggiare gli uomini di Low che a differenza dei loro avversari hanno 30 minuti in più nelle gambe. Tatticamente la Germania potrebbe abbandonare quella specie di “tiki- taka” che contro l’Algeria non ha prodotto molti risultati visto che risultava difficile per Muller e compagni trovare con costanza la profondità: vedremo se Low arretrerà Lahm nel suo ruolo originale, ovvero quello di terzino, favorendo così una maggiore spinta sulla fasce laterali grazie all’inserimento di Khedira o di Kroos. Deschamps dal canto suo ha solo problemi di abbondanza in quanto dovrà decidere se schierare titolare o meno Paul Pogba, galvanizzato dal gol contro la Nigeria, che nelle partite del girone era sempre subentrato dalla panchina. L’allenatore francese a dire il vero dovrebbe ringraziare l’arbitro dell partita contro i nigeriani che non espellendo Matuidi per il fallo criminale contro Onazi ha fatto si che potesse essere in campo anche contro la Germania.

Altra partita in programma alle ore 22 è quella tra Brasile e Colombia che si affronteranno allo stadio Castelao di Fortaleza. In questo caso è stato il Brasile ad avere un cammino più ostico visto che per avere ragione del Cile è dovuto andare alla lotteria dei rigori: durante i minuti regolamentari però la squadra di Scolari non ha mostrato quella superiorità che ci si attendeva, fermo restando che i verdeoro rimangono comunque i favoriti per la vittoria finale. Protagonista di quell’ottavo è stato anche l’inglese Howard Webb che con un arbitraggio imparziale e alle volte anche coraggioso (gol annullato ad Hulk per tocco di mano) a dimostrato pienamente di poter dirigere un’ eventuale finale. Colombia che vuole continuare a sognare e stupire e vuole farlo con il suo numero 10, James Rodriguez , talento puro finito già nelle grinfie del Porto che dopo quello con Falcao si prepara a piazzare il prossimo colpo milionario.

Posted by Angelo Raffaele Torre

Responsabile dei LIVE ed editorialista. @RaffoTorre on Twitter