1265004-27291696-2560-1440Solo un giorno di pausa dopo la fine della fase ai gironi e si parte subito con gli ottavi di questo Mondiale dei Mondiale e anche questa volta a cominciare saranno proprio i padroni di casa della Selecao: il Brasile infatti affronterà il Chile sabato, alle 18 ore italiane, al Mineirao di Belo Horizonte. Brasiliani che solitamente vengono additati dai più come “squadra simpatia” del torneo grazie al loro calcio spettacolare che fa divertire i tifosi ma questa volta la situazione è ben diversa: molti mal sopportano gli uomini di Scolari sia perchè non stanno esprimendo quel calcio fatto di bel gioco che da sempre caratterizza i verdeoro sia perchè nella fase a girone hanno goduto di qualche favore arbitrale in più, basti ricordare il rigore regalato a Fred e il gol in fuorigioco segnato sempre dalla stessa punta che probabilmente farebbe panchina in molte squadre italiane di alta-media classifica, se non proprio relegato alla tribuna,

L’unico a salvarsi è senza dubbio la stella di questo Brasile, il “giocatore-copertina” (ruolo da noi tanto vituperato…) ovvero Neymar che con i suoi gol e le sue giocate ha trascinato la squadra alla qualificazione. C’è da dire però che il Brasile ha affrontato durante queste 3 prime gare del mondiale squadre di livello medio-basso e nell’unico incontro veramente impegnativo, quello con il Messico, ha faticato molto non riuscendo a trovare la via del gol. Vedremo se il numero 10 brasiliano riuscirà a prendersi la squadra sulle spalle contro un avversario di gran lunga più ostico come il Chile. La squadra allenata da Sampaoli infatti non ha nessuna intenzione di interpretare il ruolo della vittima sacrificale e anzi ha fatto intendere tramite le dichiarazioni recenti di Sanchez , compagno di squadra dello stesso Neymar al Barcelona, di temere più il comportamento dell” arbitro che gli avversari. Dichiarazioni che lasciano intendere quanto la Roja sia intenzionata a passare ai quarti di finale nonostante affronti questa gara come sfavorita dai pronostici.

Il secondo ottavo di finale si giocherà invece alle 22 (ora italiana) e vedrà invece affrontarsi la Colombia e l’Uruguay al Maracanà di Rio de Janeiro. Per gli uomini di Pekerman non è stato sicuramente indolore giocarsi questo Mondiale senza la loro stella più splendente, quel Radamel Falcao che pare sia destinato ad accasarsi al Real Madrid alla fine della manifestazione per cifre che noi tifosi rossoneri possiamo solo sognare, ma nonostante ciò hanno saputo piegare avversari come Grecia, Costa d’Avorio e Giappone qualificandosi al primo posto del loro girone con punteggio pieno. I cafetteros possono però contare su talenti quali Quadrado e Guarin ma soprattutto su quello di James Rodrigez che sta incantando le platee. Per quanto concerne l’Uruguay sappiamo benissimo che sono arrivati a questo ottavo di finale a nostro discapito ma la FIFA non è stata per niente tenera con Suarez, autore dell’insano gesto contro Chiellini nella partita di martedi che ci ha visto sconfitti. Nove giornate di squalifica e quattro mesi di stop da ogni attività calcistica per il calciatore del Liverpool sono una mannaia pesantissima che si abbatte sulle ambizioni della Celeste, visto che al momento Suarez è stato l’unico in grado di ispirare i suoi compagni con i suoi gol e che quando è mancato, come col Costarica, l’Uruguay ha rimediato solo figuracce.

Posted by Angelo Raffaele Torre

Responsabile dei LIVE ed editorialista. @RaffoTorre on Twitter