Non c’è tempo per godersi un weekend che ci ha, finalmente, sorriso che è già tempo di tornare nuovamente in campo. Seconda giornata di Champions League, si vola ad Amsterdam a giocare con l’Ajax. Una partita dal retrogusto di storia. Gioie e dolori legati a questa sfida: la finale vinta nel ’69 e quella persa nel ’95 e poi ancora le emozioni indimenticabili di quel quarto di finale dell’edizione 2002-03 con il celeberrimo gol di Inzaghi/Tomasson allo scadere del match di ritorno che decretò il nostro passaggio alla semifinale con l’inter. Vicenda nota, inutilie stare a ripeterla per quanto possa essere piacevole ricordare quei momenti. In totale sono dieci gli scontri tra le due squadre con un bliancio che recita 5 vittorie rossonere e 4 a favore dei lancieri. Gli ultimi precedenti risalgono al 2003-04 con doppia vittoria nostra nella fase a gironi (decise Pippo in casa, Sheva ad Amsterdam).

Ma veniamo all’attualità. Adriano Galliani chiede una vittoria per far felice Silvio Berlusconi che domani festeggerà il suo compleanno (tra l’altro compleanno anche di quel fenomeno di Shevchenko), io piuttosto chiedo la vittoria per arrivare al doppio confronto con il Real Madrid a punteggio pieno, cosa che probabilmente avverrà anche a loro (in quel caso si giocherebbero le due sfide per il primo posto, senza particolari patemi di classifica). Chiedo la vittoria anche per non interrompere il discorso iniziato sabato col Genoa, dato che quest’anno non abbiamo ancora vinto per due volte consecutive.

Che partita sarà? Sulla carta aperta e quindi vantaggiosa per noi, anche se si diceva ciò pure prima della partita con la Lazio che, per me,  è stato la peggiore stagionale. Da un lato gli spazi che, probabilmente, ci saranno, dall’altro l’aggressività e la freschezza fisica di una squadra giovanissima che ha poco o nulla da perdere. Nella squadra di Martin Jol risaltano due nomi, quello del terzino Gregory van der Wiel di cui si parla un gran bene e quello dell’uruguaiano Luis Suarez che ancora non ha compiuto il salto in una grande. Per il resto, gli altri nomi mi sono pressochè sconosciuti.

Noi abbiamo qualche dubbio di formazione. Non in porta (Abbiati, ovviamente), non in difesa con il ritorno a destra di Bonera, ma da centrocampo in su. Pirlo e Boateng sicuri, Seedorf anche, ma resta da decidere il ruolo: mezzala o trequartista? Molto dipende da Robinho. Se il brasiliano gioca, si accomederà in panchina Ronaldinho, con passaggio al 4-3-1-2 (Seedorf sulla trequarti quindi). Se Binho non ce la dovesse fare, credo che Allegri punterà ancora su Dinho. A quel punto si giocherebbero un posto Gattuso, favorito sull’acciaccato Flamini, per un 4-3-1-2 e Pippo Inzaghi per un 4-3-3 con Seedorf a centrocampo. Insomma, un gran casino, vedremo in giornata cosa sceglierà Allegri.

Chi è sicuro del posto è Ibra, sempre più decisivo e fondamentale, che ritorna in uno dei tanti stadi in cui ha giocato senza, suppongo, che gliene freghi più di tanto. Nemmeno a noi, basta che faccia quello che ha fatto da quando è arrivato.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI AJAX-MILAN

AjaxAJAX (4-3-3): 1 Stekelenburg, 2 Van der Wiel, 3 Alderweireld, 4 Vertonghen, 5 Anita, 18 Lindgren, 10 De Jong, 6 Enoh, 16 Suarez, 9 El Hamdaoui, 11 Emanuelson. (30 Verhoeven, 23 Oleguer, 11 Ooijer, 8 Eriksen, 20 De Zeeuw, 7 Sulejmani, 46 Jozefzoon.). All: Jol

MilanMILAN (4-3-3): 32 Abbiati, 19 Zambrotta, 13 Nesta, 33 Thiago Silva, 77 Antonini, 27 Boateng, 21 Pirlo, 8 Gattuso, 10 Seedorf, 70 Robinho, 11 Ibrahimovic. (1 Amelia, 20 Abate, 15 Sokratis, 76 Yepes, 16 Flamini, 9 Inzaghi, 80 Ronaldinho). All.: Allegri


Posted by LaPauraFa80

119 Comments

  1. come per tutti anche per ibra la chiave di volta è il secondo tempo con il Genoa. Quindi faccia quello che ha fatto nei secondi 45 minuti contro il genoa perché è stato l’ unico momento da quando è al Milan che ha giocato veramente bene

    1. DNA con il 4 3 1 2 ibra ha più spazio e anche Robinho piano piano acquisterà maggiore intesa con i compagni e condizione fisica sarà devastante

  2. piuttosto domenica ritorna Pato anche solo per uno spezzone , sono curioso di vedere tra 15 giorni chi resta in panchina la davanti

  3. per me Ronaldinho è fuori. E lo sarà pure Seedorf.

    Il Milan dovrebbe giocare con Robinho dietro a Pato ed Ibra. Allora avremmo il giusto mix fra potenza, velocità, profondita e palla sui piedi sulla trequarti.

    Spero che Pato possa stare bene da qui in avanti

    1. straquoto

  4. faccio notare che si è iniziato a giocare benino quando si è messo:

    1) terzini di gamba
    2) 2 mediani
    3) uno fra Pirlo, Seedorf, Ronaldinho in panca
    4) Si è cambiato gioco
    🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄

    1. O semplicemente quando il Genoa ha smesso di giocare?

      Comunque, se sta fuori Dinho significa che, di fatto, è tutto incentrato sul solo Ibra. Come all’inter. E la cosa mi stuzzica…

  5. L’Ajax non è più quello squadrone.
    L’ho visto nei preliminari, preso a pallate da Paok e Dinamo.
    Vinciamo e giochiamocela col Real.

  6. uhmmm….il real è un altra cosa…ma sono avvenuti eventi importanti e forse ce la possiamo giocare.
    I principali eventi importanti sono che:

    1) Allegri forse stà cominciando ad allenare il Milan
    2) La dirigenza non si è limitata a una dichiarazione di fiducia. Ma gli ha detto fai come cazzo ti pare basta che si vinca.

    Questi due eventi confermano che Allegri ci ha messo 3 partite per imporsi e che la dirigenza imponeva la for,azione e gli uomini da mettere

  7. Noi non abbiamo avuto la fortuna, capitata ad altri, di finire in un gruppo che sembra di Europa League. Noi siamo con Ajax e Milan, ci sono più o meno 20 Coppe dei Campioni nel complesso”
    (Josè Mourinho)

    Certo che sta perdendo colpi…dice sempre le stesse cose!
    Noios-one.

  8. a me il fatto che Mourinho ci lustri tanto mi gasa….

    ha avuto tatto…poteva anche dire che il Milan se lo mangiava a colazione 🙂

    spero si riesca a giocarsela con il real anche se sarà durissima. Per fortuna non c’ è Kaka…senno sarebbero cavoli a mari…della super checca portoghese non mi preouccupo

  9. S’è visto l’anno scorso cosa ha fatto Kakà contro di noi…

    1. A me è piaciuto tanto come sempre. Lui è il calcio

  10. Sì ma tu quando decidi una cosa non cambi idea nemmeno di fronte all’evidenza, quindi non fa testo.

    1. questa è un idea tua. Fra l’ altro abbastanza limitata ad un periodo di conoscenza molto breve. Se guardi al lungo periodo sono sempre stato assolutamente obiettivo. Anche Allegri ora che sta cominciando ad allenare e fare scelte difficili non lo critico più. Quindi non era vero che lo criticavo a prescindere.

      Kaka contro di noi mi è piaciuto. Mi sembrò sinceramente uno dei meno peggio del real. Che poi per me sia in assoluto fra i più grandi di sempre è un altro discorso ma se vai un pò in dietro nella storia dissi anche che quando se ne andò da noi era in netta parabola discendente e che se il Milan con quei soldi ci avesse rifatto la squadra con dei buoni giovani avrebbe fatto sicuramente un affare.

      Su Ronaldinho ho dovuto cambiare idea e lo avevo bollato come giocatore finito. Ho rivisto anche le pagelle de4l mercato milanista da 3 a 7 dopo l’ acquisto di Ibra e Robinho e la cessione di Huntelaar e kaladze.

      Quindi non credo proprio mi si possa dare del’ ottuso che non sa cambiare idea. Anzi talvolta per essere obbiettivo mi prendo del’ incoerente. Quindi direi che il tuo è un giudizio molto affrettato e al quanto discutibile. Però rispetto la tua idea

  11. buongiorno…ultimamente vi sto trascurando per impegni di forza maggiore 🙂

    comunque van der wiel è SCARSO sul serio. per il resto l’ajax in sè non dovrebbe creare grandi problemi anche se comunque ad amsterdam non è mai una trasferta facile per ambiente e prestigio…però ci ha vinto la juve di zac 🙂

    1. ma cosa stai dicendo ?

      Suarez è fortissimo non lo conosci ?

    2. conosco benissimo suarez(ottimo attaccante dal futuro assicurato) e QUINDI?

    3. scusa ma non dici ” l’ ajax non dovrebbe creare problemi ”

      appunto il Real ha giocato contro una squadra dove mancava il giocatore più forte Saurez

    4. BOLDI il real ha umiliato l’ajax che ha concesso 30 occasioni da gol…è una squadra senza grandi aspettative…detto ciò se ingranano la partita non è uno scandalo pareggiare con l’ajax in trasferta(come l’inter ha pareggiato col twente)

    5. buongiorno…ultimamente vi sto trascurando per impegni di forza maggiore

      Meno male! Avevo perso il sonno!

  12. comunque van der wiel è SCARSO sul serio.

    L’ho visto solo ai mondiali e non mi ha impressionato, però ne parlano bene…

    1. l’ho visto 7 partite al mondiale…ero attento proprio a lui perchè dicevano che era un fenomeno…ma in realtà è il Grygera olandese…mai sul fondo,mai un cross,mai un fraseggio,mai un taglio verso l’interno e anche disattento difensivamente…

  13. ho risposto in replica al commento precedente di lpf

  14. DNA, sarà, ma mi pare piuttosto che spesso neghi l’evidenza per tenere fede ai tuoi tormentoni. Come su Kakà, così su Ancelotti o Leonardo o Allegri (pur dandoti atto di aver parzialmente modificato il giudizio su di lui).

    1. mah…questa mi è nuova. Dove è che avrei negato l’ evidenzia su Leonardo ed Ancelotti e su Allegri scusa?

      Perché non è vero che Ancelotti ha vinto un solo scudetto in 8 anni anche con squadre veramente forti e nel pieno del’ età, o che ci ha fatto perdere due champions e che è il principale responsabile di una mancata qualificazioe champions drammatica e il principlae artefice di una lentezza snervante nello sviluppo?

      Negherei l’ evidenzia se gli negassi i meriti nelle champion svinte.

      Su Leonatrdo quale sarebbe l’ evidenzia che negherei?

      Che ha portato una squadraccia incompleta, con tanti cancri ereditati al terzo posto e pure a giocarsela per lo scudetto contro una squadra nettamente più forte se non si fossero rotti Nesta e Pato nel momento topico della stagione?

      Su Allegri dove avrei negato l’ evidenzia?

      Sul fatto che ha fatto delle cretinate mastrodontiche che poi ha avuto pure il coraggio di riproporre arrivando tardi a vedere il problema?

      Oppure avrei negato l’ evidenzia sul fatto che Ibra avrebbe inesorabilmente stravolto i vecchi equilibri collaudati e che sarebbe stato necessario un repentino cambio di gioco?

      Sarei proprio curioso di sapere dove avrei negato l’ evidenzia…

      sarà mica che la neghi più te di me l’ evidenzia?

  15. lpf

    noi smettiamo di criticare allegri quando finalmente prende decisioni sensate come quella di mettere Dinho in panchina !

    era ora !

    1. eh certo. Un allenatore deve prendere decisioni difficili se non le sa prendere o non è un allenatore o in quel momento non stà allenando. Motivo per il quale leverei 3 settimane di stipendio ad Allegri

  16. Su Ancelotti butti sempre un sacco di merda, altro che riconoscere i meriti della due Champions vinte (che tra l’altro, già di per sè mica sarebbe poco…).
    Insisti a dire che teneva i senatori: con chi li doveva sostituire? Dhorasoo? Vogel? Il timido Gourcuff?

    Leonardo è stato bravo, molto bravo, ma non è certo il genio illuminato del calcio come lo dipingi.

    E su Allegri ti ho sempre detto di avere pazienza, ora per un buon secondo tempo (agevolato da un Genoa fermo immobile) sembra che abbia smesso di essere un incapace.

  17. Posso fare una riflessione prendendo spunto proprio dall’Ajax?
    Negli anni 70 la squadra olandese ha letteralmente rivoluzionato il gioco del calcio.
    Negli anni successivi,sia 80 che 90,sono venuti fuori grandissimi giocatori e successi sia a livello nazionale,ma soprattutto internazionale.
    Il club ha sempre avuto una sua filosofia di gestione ben precisa e ormai consolidata.
    Noi spesso parliamo per le nostre squadre di giovani e blinaci in ordine; guardiamo però questo Ajax attuale come esempio: società sana,bilanci in ordine,magnifico stadio….tutto bello però la squadra non ha più competitività sia in patria che in Europa,i giovani vengono tentuti ed “allevati” fino ad un certo punto e poi ceduti alle altre big d’Europa incassando bene per carità di Dio,ma ritrovandosi con un gruppo di ragazzini inadatti a vincere o meglio,senza la necessaria e fisiologica esperienza per vincere. Risultato? Zeru tituli.
    L’altra volta 11 mocciosi sono andati al Bernabeu e si sono cacati in mano senza passare la metacampo,stasera si trovano di fronte il Milan……
    Ora,anche a me piace tantissimo il discorso della sana gestione di una Società e la politica di investimento sui giovani,lo stadio è superfico e mi piacerebbe che le nostre squadre fossero più simili in questo a squadre come appunto l’Ajax,ma siamo sicuri che non ci sia una via di mezzo tra “buona politica” e reale possibilità di vincere?
    In conclusione,non è che forse squadre come l’Ajax o addirittura l’Arsenal che molti indicano come begli esempi di un calcio sano,in realtà non stiano sbagliando tutto?

    1. @ Tizio
      Può darsi che non abbiano più questo interesse a vincere. Sicuramente non più in Europa dove il loro periodo è finito, ma anche in Olanda dove non vincono da anni. Bene o male se lo possono permettere, restano i più titolati.
      Poi possono pure pagare una “crisi generazionale”, i ragazzini di ora non mi sembrano dei fenomeni.

      Io capisco meno l’Arsenal, ad esempio. Potrebbe aprire un ciclo e invece ricominciano daccapo ogni anno.

    2. Capisco la ua risposta,ma non ne condivido l’inizio. Non si può non essere “interessati a vincere”. Stiamo parlando di sport,di calcio,un gioco in cui la medaglia d’argento per il secondo non esiste. Non è che i titoli,più o meno recenti,debbano intaccare il tuo interesse a vincere,al massimo ti possono condizionare certe scelte.
      Proprio l’Inter ne è un esempio: essendo qualche anno ed avendo raggiunto la tanto agognata Champions si è permessa un anno “senza spese”,cosa comprensibile e finalmente giusta sul piano della buona gestione economica.
      Però non ci si può cullare sugli allori; senza fare follie e consci che non si può vincere sempre,bisogna fare di tutto per rimanere competitivi ad alti livelli.
      Questo è il nocciolo di tutto il discorso: so che non posso vincere sempre io,ma devo fare in modo di rimanere sempre uno dei più papabili candidati al titolo.
      Allora,ragionando così,accetto certe scelte,un mercato non di altissimo profilo,un occhio ai giovani,ai bilanci etc etc etc.
      Insomma,ci deve essere un giusto mix tra le cose. Io ti dico ad esempio che ho capito ed accettato l’idea dell’Inter di “star ferma”,però sono perfettamente conscio di cosa poi al lato pratico vuol dire avere in panchina Cruz e Crespo invece di Biabiany e Coutinho…..credo che tu mi abbia capito.
      Invece squadre come Ajax e Arsenal ricominciano sempre ogni anno SENZA VINCERE.
      Sei un tifoso anche tu,prova a metterti nei loro panni: non credo vadano in giro a festeggiare coi clacson il pareggio di bilancio mentre Chelsea e Manchester United alzano Premier o Champions……
      Un conto è il non vincere perchè non si è sportivamente in grado di farlo o perchè gli altri sono migliori (questa è la vita,questo è lo sport),un conto è poterlo fare benissimo in linea teorica e non metterlo in pratica.

  18. Flamini acciaccato? Ancora?

    Ma è fatto di burro !

  19. Allora. Facciamo un breve riepilogo. Visto che molto probabilmente ci sono state delle incomprensioni reciproche in cui magari è colpa mia che mi sono espresso male.

    La mia linea su Ancelotti è la seguente:

    Ha allenato magistralmente il Milan i primi anni dove ha costruito un ossatura nel gioco e nel telaio davvero efficiente riuscendo a far convivere tanti giocatori di qualità. Suo grande merito la Champions del 2003 dove riesce a tirare fuori il meglio da GIOVANI come Pirlo, Gattuso, e campioni affermati come Seedorf, Shevcenko, Ruicosta.

    Ha dei meriti importanti nello scudetto vinto anche se quella squadra era veramente forte.

    Fa un capolavoro a raggiungere la finale di Istambull nel 2005. Peccato che poi riesce a smerdare tutto sul più bello quando non tiene alta la concentrazione alla squadra.

    La champions 2007 è un capolavoro anche perché viene dopo calciopoli che aveva scombussolato tutto. Poi nel 2008 la squadra comincia a perdere colpi. I campioni cominciano a non essere più campioni ma giocatori sulla via del tramonto. Ancelotti perde totalmente contatto con la realtà dimostrando di non essere il grande allenatore che era sempre stato quando aveva una squadra veramente forte.

    Perché il gioco è semplice. Un allenatore deve principalmente sviluppare. Saper capire per tempo quando una squadra non gira e saper trovare delle soluzioni e uomini nuovi.

    Quando molti ex campioni nel Milan hanno cominciato il degrado non ha saputo trovare soluzioni alternative adeguate per accondiscenza verso i senatori. Emerson lo ha voluto lui al posto di Hamsick.

    Bonera poteva prendere molto prima il posto di Zambrotta o Kaladze. Gourcuff poteva prendere il posto di Seedorf. Antonini appena preso poteva prendere il posto di posto Incu. Si poteva cambiare modulo. Si poteva buttare dentro qualcuno della primavera. Si poteva investire molto prima su Paloschi, Pozzi e pure sullo stesso Borriello.

    Tutte cose che dovevano essere fatte e che non sono state fatte peer un lungo periodo di tempo anche quando il campo per primo richiedeva un certo cambiamento. Da li la mia idea che fosse un incapace. Uno capace a vincere solo con una squadra forte nel suo massimo. Cieco e del tutto incapace di un certo sviluppo.

    Leonardo genio assoluto. Per me si. Non è da tutti prendere Pato, Kaka, Thiago Silva a quella età a quel prezzo.

    Non era da tutti rilanciare un morto Ronaldinho come a fatto lui. Non era da tutti risolvere la Kaka dipendenza o avere il coraggio di schierare un 4-2-4 nel campionato italiano e di fare risultati sèpeculando sulle caratteristiche di Pato e Ronaldinho che fino a poco tempo prima erano del tutto incompatibili.

    Leonardo è un genio. Un uomo di una grandezza straordinaria che molti tifosi milanisti non hanno mai capito fino in fondo. Ha fatto le sue cazzate. Ma nel complesso di questi 13 anni al Milan si è dimostrato come minimo uno di un intelligenza superiore alla norma.

    Allegri ha fatto delle cazzate e quanto è più grave ci ha messo un pò troppo a capirle.
    Ora che le ha capite posso ricredermi sul fatto che sia un incapace…dopo tutto meglio tardi che mai, ma di certo non sul fatto che si sia comportato da incapace fino ad ora.

    Anche l’ idea del tridente la stà cambiando a viaggio in corsa perché di partenza lui era convinto che il tridente potesse funzionare.

    Su Ibra ho detto che tecnicamente è fortissimo ma che avrebbe stravolto gli equilibri del Milan e che tatticamente è scarso a meno che non gli si crei una squadra apposta per lui. Ho detto anche che ho trovato fastidioso il suo modo di giocare lezioso, indisponente e anarchico fino al primo tempo giocato contro il genoa. Ho anche detto però che Ibra ha giocato un buo secondo tempo contro il Genoa goal a parte perché complice anche il cambio di gioco ha mantenuto bene la sua posizione e si è sacrificato e inoltre ha giocato più concretamente di come non avesse fatto fino ad ora dove giuggiolava malamente e dannosamente

  20. Tizio
    Non lo so, non conosco nemmeno troppo bene le loro situazioni e i loro obiettivi. Insomma, l’Arsenal è sempre stata una squadra di grande prestigio, ma mai al livello di Liverpool e Manchester come grandezza. Può darsi che il loro primo obiettivo non sia quello di vincere a tutti i costi.
    Come, per dire, se la Roma in Italia iniziasse a puntare sui giovani: stiamo parlando di una squadra forte, ma che non ha l’obbligo di vincere.

    Quello ce l’hanno Milan, inter, Real, Manchester, Chelsea, per questo non possono permettersi di scherzare troppo col fuoco.

  21. DNA, tre cose:
    1) Su Allegri non condivido niente. Ti ripeto che non ha mai avuto tutta la rosa a disposizione per una settimana intera. E tu già dopo Cesena sentenziavi su di lui.

    2) Leonardo lo stimo, però parlavo del Leonardo allenatore. Che ha fatto ottime cose, ma di qui a definirlo genio ce ne corre, a mio parere.

    3) Su Ancelotti non condivido. In 7 anni di errori ne avrà fatti e magari nemmeno pochi, ma quelli li fanno tutti. I mieriti superano di gran lunga i demeriti.
    Facile poi buttare nomi lì come Borriello, Gourcuff, Paloschi, come se avessero cambiato la nostra storia.
    Ti ricordo che Borriello prima di Genova aveva girato mezza Italia segnando pressochè un cazzo. Paloschi oggi fa la riserva a Parma e Gourcuff ha steccato il mondiale ed è rimasto in Francia, al Lione, dove sta facendo cacare con tutta la squadra.

    Non è che sarebbero stati i salvatori della patria.
    E chi non svecchia è la società, non Ancelotti.

    1. Borriello è la storia del Milan!!!! 😆

  22. Bella partita tra due delle squadre più importanti d’Europa, anche per me l’Ajax è tutto meno che uno squadrone ma giocare là in Olanda a casa loro non è facile. Sicuramente vincere significherebbe ipotecare la qualificazione per poi giocarsi il primo posto col Real

  23. comunque allora è quasi ufficiale

    fuori Ronaldinho e Boateng dentro Robinho e Flamini

    centrocampo pirlo gattuso flamini e Seedorf trequartista

    ottima formazione direi

    cosa dite ?

    1. yom

      gioca flamini

  24. DNA

    borriello ha avuto nell’incontro tra la roma e l’Inter due occasioni e non ha segnato
    appena Vucinic sta bene finisce in panchina !

  25. Mi piace molto questo modulo. E anche gli interpreti direi.

    1. vedi che alla fine anche stavolta le mie fonti ehhe ?

    2. Non le ho mai messe in discussione.

  26. certo che in panchina abbiamo Boateng Ronaldinho ed Inzaghi , non male !

  27. Leonardo al suo primo anno senza Kaka ha fatto meglio di Ancelotti di quando non si è classificato nemmeno in champions e abbastanza meglio degli ultimi 2 anni visto che siamo arrivati a meno 12 dal’ Inter e non meno 20.

    I meriti di Ancelotti superano i demeriti. Non lo sò

    Ha vinto 2 champions e due le ha smerdate. Pareggio. Ha vinto uno scudetto in 8 anni e poi ha toppato una qualificazione champions ed è arrivato per 3 anni a una media di meno 20 punti dal’ Inter.

    Quindi mi sembra che ci sia equilibrio fra la bilancia dei meriti o demeriti a meno che si voglia considerare solo quello che fa comodo.

    Allegri ha sbagliato tutto a cesena. Ha sbagliato tutto a catania e pure tutto contro la Lazio. E a dirla tutta ha toppato abbastanza pure contro l’ auxerre. E la cosa più grave è che ha ripetuto gli stessi errori. Giustissimo criticarlo anche perché senno magari non cambiaava.

    Questo Milan non è perfetto ma è in grado di permettere molte variabili. Abate, Thiago Silva, Ianculovski, Strasser, sono tutte variabili che possono essere utilizzate in un centrocampo al’ occorrenza.

    Poi se uno non vede oltre Pirlo e Gattuso è un problema suo…Nostro se il soggetto in questione che non vede oltre il suo naso è l’ allenatore e non un semplice tifoso

    Leonardo non un genio?

    Io una formazione molto simile alla sua l’ avevo proposta in tempi non sospetta. Molti mi dissero che giusto da un giocatore di pes poteva venire fuori una cagata simile. Leonardo non solo l’ ha proposta ma la messa anche in pratica. Genio.

    Geniale nel creare uno squadrone in una squadretta. Questa è genialità ed essere fenomenali ad allenare. Fare grandi cose partendo dalle piccole cose sviluppandole.

    Forse sopravvaluto troppo Leonardo. Ma è la diretta conseguenza di aver avuto Ancelotti a lungo. Per me tutto ciò che è lento e non si sviluppa è stupido. Io sono per la velocità di testa, la reattività delle idee, la sperimentazione e lo sviluppo. Per me un allenatore che è lento e incarognito nelle sue idee al punto da non saper sviluppare la squadra partendo dagli errori è stupido

  28. Potrei scrivere righe su righe in difesa di Ancelotti e di Allegri e già l’ho fatto.
    Ma sarebbe piuttosto inutile dato che continueresti a crederli due incompetenti che di calcio ne capiscono meno di te. Sarei proprio curioso di vederti allenare il Milan.
    Chissà che spettacolo che daresti facendo giocare Janku, Stasser e Abate. E magari pure Borriello per Ibra. 🙄

  29. Cazzo Dna, ma non potresti essere un pò più sintetico? La sintesi è anche meno rischiosa eh!

  30. E’ inevitabile. ognuno ha le sue idee. La competenza non deriva dal’ avere certe idee o meno ma dalla capacità di argomentarle.

    Su Allegri potrei anche cambiare idea. Se dopo 3 partite capisce gli errori e sa cambiare non è un incapace. E’ uno capace un po rallentato….

    Su Ibra non ho detto che è meglio di Borriello. ho detto che Borriello era molto più funzionale di Ibra al vecchio gioco offensivo collaudato e che per far giocare Ibra doveva cambiare tutto l’ impianto di attacco come stà avvenendo. E ho anche aggiunto che era demenziale Allegri a pensare di giocare con Ibra come avrebbe giocato con Borriello essendo Ibra totalmente incapace di muoversi come Borriello.

    Se io allenassi il Milan molto probabilmente vedresti più Turn Over, meno pesi morti fra i coglioni, più palla a terra e scambi rapidi e meno lanci lunghi. Vedresti il gioco sistematicamente allargato sugli esterni, il quadruplo dei cross, e molta più copertura alla difesa e molte più ripartenze palla al piede a partire dalla mediana.

    Di certo Pirlo in campo non lo vedresti mai. Questo si

    1. beh forse è meglio che l’allenatore lo faccia qualcun altro…. niente di personale eh, ma da chi pretenderesti i cross da abate e bonera???? e poi i cross per chi??? e poi ancora co sto borriello,è un gran giocatore ma guarda caso spariva nei grandi appuntamenti e era un ottima riserva per un grande club ma ha preferito giocarsi le sue carte in zona europa league/preliminari…..

  31. allora:

    1) giusto far riposare ronaldinho per questa partita perchè era stanco. ma scordatevi di fare un buon campionato se lui sta in panchina. le partite le decide lui.

    2) giusto mettere seedorf trequartista, è quello il suo ruolo: o entrare nella ripresa a centrocampo o al posto di dinho sulla trequarti.

    3) giusto far riposare un po’ boateng e inserire flamini, che è forte e lo diomostrerà se giocherà qualche partita consecutivamente!

    4) il robinho che ho visto sabato secondo me è in condizioni disastrose. io farei giocare superpippo….

  32. pare che allegri abbia scelto questa formazione:
    abbiati
    zambrotta nesta t.silva antonini
    gattuso pirlo flamini
    seedorf
    robinho ibra

    beh in difesa tutto confermato con zambro preferito a bonera…. a centrocampo riposa boateng…. in attacco fuori dinho(se lo merita) e inzaghi…..

  33. Competenza è anche riuscire a sintetizzare!

  34. DNA senza offesa, mi tengo strettissimo Allegri e pure Ancelotti.

  35. “Io guardo la classifica e siamo primi – dice – e se giochiamo con loro altre 99 volte su 100 vinciamo noi”.
    Rafa Benitez

    Perchè, Milan-Liverpool ad Istanbul? Come sarebbe finita altre 1000 volte? Coglione.

    1. io sono felice se vi tenete stretti Ancelotti e Allegri.

      A me basta solo che riconosciate le rispettive merdate e che non ragioniate per partito preso. E che soprattutto ammettiate quando uno fa delle critiche sacrosante visto che il Milan ha cominciato a migliorare quando si sono realizzate le cose che di cui in diversi criticavamo non funzionassero

      i cross te li passo. Ma allargare il gioco non significa per forza di cosa crossare. Io il gioco lo allargherei tenendo Pato e Robinho uno largo a sinistra e uno largo a destra.
      Con Ibra certamente punterei meno sui cross e più sui movimenti ad incrociare di Pato e Robinho che partono larghissimi per poi fare il movimento ad accentrarsi.

      Borriello era forte per un Milan strutturato su Pato e Ronaldinho. Questo Milan fatto a misura di Ibra ha già fatto fuori Ronaldinho. E questo a qualcuno può seccare.

    2. ecco ora già va meglio e quell’attacco li piace anche a me…. ma le cagate le fanno tutti gli allenatori, anche il tuo dio leonardo, nessuno parla per partito preso….

  36. comunque Leonardo con un kaka in meno è arrivato terzo. Ancelotti ha sul groppone una mancata qualificazione champions e non venitemi a dire che la fiorentina era più forte di noi.
    Allegri quest’ anno ha la squadra nettamente più forte di quella di leo. Vediamo se otterrà risultati nettamente migliori. Lo spero per lui per me, per voi e per il Milan. Vediamo

    1. ma veramente paragoni leo con ancelotti????

  37. A me basta solo che riconosciate le rispettive merdate e che non ragioniate per partito preso.

    Detto da uno che parla di Ancelotti come se fosse un deficiente non ha un gran peso…
    Ma vabbè, andiamo oltre.

    1. senti. Ancelotti può piacere come no. Io ho deciso che non mi piace come a te si.
      Ma se te non hai visto o hai fatto finta di non vedere alcune merdate storiche clamorose il problema non è tanto nelle idee ma è proprio nel non volere accettare al realtà. Circa -60 punti dal’ Inter in 3 anni e una mancata qualificazione parlano da sole come le due champions vinte del resto.

      Quindi ci puoi girare in torno quanto vuoi ma i risultati dicono questo. O meglio dicono anche questo. Quindi è giusto essere obbiettivi sulle proprie idee prima di sindacare le idee degli altri e farci ironia su.

    2. ha vinto due champions dai….. può non piacerti ma non lo puoi definire un incompetente….

    3. si comunque 2 champions le ha vinte…ma i migliori:

      Dida, Kaladze, Maldini, Nesta, Seedorf, Pirlo, Gattuso,Serginho, Inzaghi, Kaka, Ambrosini Shevchenko, piu dei buoni Crespo, Stam, Cafù, Ruicosta Thomasson, Pancaro in versione grande terzino per un anno, mica li hanno avuti proprio tutti.

      Anche Pirlo e Gattuso che io ora critico tanto, fino a 4-5 anni fa erano dei campioni veri. E’ vero che ora vanno bene per il sugo. Ma quando giocavano al calcio erano dei campioni.

      Seedorf aveva già vinto due coppe dei campioni. Insomma. Non eravamo gli ultimi arrivati. Nel 2007 eravamo un pò deboli visto che molti campioni erano già in fase di bollitura….ma c’ era un certo Kaka al suo top che ha quasi vinto quella champions da se…

      diciamole tutte

  38. Perchè, Milan-Liverpool ad Istanbul? Come sarebbe finita altre 1000 volte? Coglione.

    Eh magari se la rigiochi altre 1000 volte non sempre il Milan va all’intervallo con 3 gol di vantaggio 🙄

    1. Non c’è paragone tra quelle due squadre. E la partita peraltro l’ha ampiamente dimostrato. Quindi, se non 3-0, avremmo comunque vinto e ri-vinto.

  39. tralasciando la Coruna in cui siamo andati la con un 4-1 da difendere e nel secondo tempo di Instambull dove in una finale di coppa campioni avevamo un 3 a 0 da difendere in 45 minuti di gara….

    Cose allucinanti…..e c’ è ancora pure chi fa il risentito se uno critica Ancelotti su

    1. beh con leo abbiam perso un ritorno di un ottavo 4-0 un derby 4-0…. in più faceva giocare huntelaar ala…. e questo in solo nemmeno 10 mesi…. dai…

  40. A poche ore dal match di Champions League contro il Milan di stasera David Endt, il team manager dell’Ajax, ammette che stasera per lui sarà un vero e proprio derby:” Sì sono un grande tifoso dell’Inter. Il mio tifo per la squadra nerazzurra nasce negli anni sessanta, quando a vincere in Europa era l’Inter. Io allora mi sono innamorato di questa squadra e non l’ho più lasciata. Uno dei giocatori più forti dell’Inter è Sneijder, cresciuto da noi. Abbiamo lanciato anche Ibrahimovic”

    😎

    1. alex niente da dire sul fatto che mou ci indichi insieme al suo real come squadre della competizione e a voi non vi caga manco di striscio????

    2. l’ho sentito solo dire altre cose, sul vostro girone e quello del Barça, poi basta. Non ho sentito riferimenti all’Inter

  41. E’ curioso il concetto di “obiettività” di DNA su Ancelotti.
    Però vabbè, non insisto perchè ‘sta storia non porta da nessuna parte.

    Anzi, ti chiedo solo di rispondere alla domanda che ti ho fatto l’altro giorno: un giudizio su Ancelotti a Londra. Poi basta.

    Sentiamo un po’ il giudizio del tecnico.

  42. Ancelotti a Londra si stà confermando di essere quello che è sempre stato. Un grande allenatore se la squadra è forte.

    Però il Chelsea non ha particolari rivali. Lo united non è lo stesso di alcuni anni fa a causa della crisi che lo ha investito. Arsenal e Liverpool non sono al’ altezza.

    Direi che il chelsea è una squadra molto fisica. Quindi per ora grossi danni non li può nemmeno fare. Direi che sta facendo bene ma che ha una squadra molto forte che in questo momento è come l’ Inter in Italia e che le rivali non siano al’ altezza.
    Ma se Ancelotti starà molto sulla panchina del chelsea credo lo possa rovinare. Già Avrebbe preso Pirlo fosse stato per lui. Una squadra che in mezzo al campo ha sempre avuto gente come Lampard e neri di due metri muscolari nemmeno nelle barzellette la potrei vedere con Pirlo. Fortuna sua che non se ne è fatto di nulla e cosi è stato costretto ad inventarsi Mikel regista…che è un tantinello più reattivo, veloce, potente, fisico di Pirlo anche se magari non fa gli stessi lanci.

    Questo il mio giudizio “tecnico” su Ancelotti al Chelsea.

    Si può tornare a parlare di stasera ora?

  43. comunque essere obiettivi vuol dire riconoscere la realtà?

    Di chi è la colpa di Istambull, La coruna, mancata qualificazione champions e di circa -60 punti dal’ Inter in 3 anni?

    A questo punto però mi aspetto una risposta pure io. 😀

  44. Di chi è la colpa di Istambull, La coruna, mancata qualificazione champions e di circa -60 punti dal’ Inter in 3 anni?

    La faccio molto molto breve.
    A Istanbul non saprei in che modo dargli la colpa. Anzi, forse l’unica colpa è di aver giocato un primo tempo “troppo perfetto”. Non esiste dargli colpe, anche perchè fino a prova contraria in campo di ci vanno i giocatori.

    A La Coruna è un fifty-fifty sempre tra lui e i giocatori. Una serata no in una stagione a ritmo impressionante.

    E queste due sono le singole partite. Dove capita di sbagliare, chiedi a Leonardo nei derby e col Manchester…

    La mancata qualificazione in Champions è colpa della società che non ha rinforzato una rosa corta e vecchia. Parecchi giocatori hanno reso poco e sono entrati a Napoli con mentalità da vacanza (sarà solo colpa di Ancelotti?). Ad ogni modo: unica stagione veramente deludente.

    I punti dall’inter sono frutto della folle gestione della società dal 2007 in poi.

    Ora basta davvero, che la cosa mi sta annoiando.

  45. Il bello di Alex è che è convinto che Mourinho li ami.
    Non ha capito che il giorno che tornerà in Italia in una squadra diversa, se capiterà, la prima cosa che farà è dire che si era inventato il complotto, che l’Inter era favorita dagli arbitri , che Moratti è un piangina e che hanno vinto la Champions a culo.

    1. Il bello di Alex è che è convinto che Mourinho li ami

      Certamente. Tanto quanto noi amiamo lui.

    2. Più che amante è una puttana

    3. A me non sembra proprio. L’ho visto piangere di persona a Siena o a Madrid prima di lasciarci, non mi interessano le interpretazioni anti-interiste che dicono che fossero lacrime false. Ha raggiunto un eccellente rapporto sia coi tifosi dell’Inter che con quelli del Chelsea. Se poi in futuro vorrà allenare un altro club italiano sarà liberissimo di farlo (che problema c’è?), ma non penso che tornerà mai qui. Comunque non mi sembra di aver scritto nessun commento su di Lui in questo post

  46. ebbasta discutere su ancelotti. E’ uno dei migliori del mondo, punto!

  47. DNA

    a volte ti vai a mettere in certe situazioni

    lo sai che a gennaio stavamo prendendo krasic e il tuo leo ha voluto a tutti costi Mancini ?
    quel fesso di cravatta gialla invece di dar retta a Braida ha dato retta a Leo !

    vogliamo dire che ha preferito giocare con Oddo centrale difensivo 2 partite (perse per causa sua ) invece di schierare Darmian ?

    se vuoi continuo giusto per capire

  48. elby

    se Dinho va via vai a lutto ?

  49. elby non puoi dire :

    se dinho viene fatto fuori si arriva fuori dalla zona champions.

    anzi senza di lui vinciamo il campionato grazie al trio Ibra Pato e Robinho

  50. aspettiamo a dare del bollito a dinho, l’anno scorso iniziò anche peggio….. però se binho merita il posto va benissimo…..

  51. Pensi veramente che con la stessa squadra con Mourinho avremmo fatto cosi tanto male o che ad Istambul perdevamo quella finale o che ci facevamo rimontare come a la Coruna un 4 a 1 in casa?

    La gestione della dirigenza è stata penosa. Nulla da obiettare ma noi perdevamo punti a cazzo con le piccole.

    La dirigenza nel muoversi male male, aveva già comunque preso Giourcuff, Antonini, Flamini. Stava tirando su Paloschi e aveva già Abbiati e Borriello in orbita parcehggiati a cazzo.

    La squadra vecchia?

    Buona parte di quelli che spacci per sqiadra vecchia di allora sono quelli per cui ti batti con 3 anni di ritardo.

    I vari Pirlo, Ambrosini, Seedorf, Gattuso 3 anni fa più giovani (ma erano già vecchi) oggi ci sono pure ora.

    Avevamo preso Krasic ma Leonardo ha scelto Mancini.
    Sicuro deve essere andato cosi.

    peccato che il prestito di Mancini ci è costato relativamente poco e che prendere Ktasic ci sarebbe costatato una quindicina di milioni che evidentemente non c’ erano.

    Vedi Cissoko che era stato splendidamente preso per poi essere ricacciato con la scusa dei denti.

    “ora basta che mi sto annoinado”…anche io….ma se mi devi far passare per quello che ragiona ottusamente e quindi vado preso nel giusto modo….se permetti è mio dovere farti notare che le mie idee non sono proprio ottuse o campate per aria.

    Comunque si la si potesse concludere ne sar3ei felice anche perché fra poco c’ è la champions

    1. in mancanza di centrali le provi tutte…pure a mettere un terzino centrale…gli è andata male ma è durata poco come prova.

      Ma Oddo che fine ha fatto?

    2. E allora concludi..!
      Io l’ho già fatto da un pezzo. Più in disaccordo di così non potrei essere, scriverei mille post per rispondere ad ogni singola accusa ad Ancelotti, ma dato che sarebbe perfettamente inutile, mi taccio e aspetto la Champions.

  52. Pensi veramente che con la stessa squadra con Mourinho avremmo fatto cosi tanto male o che ad Istambul perdevamo quella finale o che ci facevamo rimontare come a la Coruna un 4 a 1 in casa?

    Dna, aspetta però.
    Stai facendo un po’ di confusione.
    Mourinho è il migliore, non essere alla sua altezza non significa essere essere incapaci.
    Maialotti è un ottimo allenatore. Anche io ero convinto che al milan facesse solo il passacarte.
    Ma devo riconoscere che la sua esperienza al Chelsea mi ha fatto ricredere.
    Perchè è riuscito a gestire uno squadrone.
    Quindi significa che qualcosa di suo lo ha messo.

    1. si ma non prendertela come una cosa personale. Mica ho nulla contro di te.

      Ma perché solo a Mourinho sarebbe andata diversamente?

      Bè si alla fine penso che Mourinho sia il migliore al mondo. Le sue squadre non esprimeranno mai il miglior calcio ma è troppo intelligente e sa cuocere gli avversari come nessuno al mondo a partire dalla conferenza stampa al lunedi. E’ veramente su un altro pianeta ma se stesse più di 3 anni nella solita squadra non vincerebbe nulla perché è un demolitore di uomini.

      Vedi il Milito attuale. Completamente spremuto. Sheva dopo la cura sua era irriconoscibile. E’ uno che se stesse troppo tempo nella solita squadra la spappolerebbe nelle gambe, nella testa e nei nervi. Infatti vince e poi si leva dai coglioni. Un vero mostro d’ intelligenza

  53. boldi, non apisco perchè si dà tanta fiducia a robinho, che non ha mai fatto nulla in europa, e invece si sottovaluta dinho che ha vinto e l’anno scorso è stato il nostro gicoatore più decisivo.

    1. indovina…. 😀

  54. Maialotti è un ottimo allenatore. Anche io ero convinto che al milan facesse solo il passacarte.

    E questo chi è: il fratello dell’interista che chiama il suo presidente merdatti? Ma li trova tutti otelmazzo gli interisti?!

    1. in effetti suonava meglio Tortello

    2. A me sembra che a definire più di una volta Ancelotti “un maiale” sia stato il grande boss del blog 😕

    3. No ti sbagli alla grande: PLF non direbbe mai quelle cose di Ancelotti!

    4. Sadyq, cortesemente, non ho nulla a che fare con alex.
      Infatti io dileggio l’avversario, non chi da 5 anni a questa parte mi fa vivere in un perenne stato di “priapismo tifereccio”.

  55. elby

    Robinho è stato preso per saltare l’uomo e fare da spalla a Ibra e Pato , purtroppo Ronaldinho vuole giocare soli li a sinistra , non solta l’uomo e rallenta l’azione , ibra e Pato hanno bisogno invece di velocità per sfruttare le loro caratteristiche ! certo la cosa mi dispiace perchè in questi due anni è stato decisivo , ma ora se possiamo avere un’opzione migliore, perchè non sfruttarla ? magari mi sbaglio ma anche Allegri e la società si stanno preparando al dopo Dinho

    1. Si concordo. Ronaldinho potrebbe essere ancora molto utile se però giocasse come trequartista. Sulla sinistra sia Pato e Robinho sono più forti di lui

  56. Peccato solo che Dinho abbia sempre giocato largo a sinistra e il trequartista non lo vuole fare e non lo farà. Non vedo il motivo di scartarlo a priori. Ben venga il suo apporto sulla sinistra in certe partite e un trequartista in altre.

  57. anzi è meglio che dico la verità : si sta di nuovo preparando un mercato estivo importante !

    Qualcuno va via ma chi arriva è da Milan !

  58. Vabbè, vi saluto.
    Ci sentiamo domani sul tardi, dopo un’eterna giornata in università 😐

    1. lpf

      in bocca al lupo

  59. u intera giornata di università spesa a discutere con me….

    Cazzeggione…

    si parla di Gerard…..magari chi non lo farebbe. Il centrocampista più forte al mondo.

    Comunque se lo prendiamo è ufficiale. Dietro il Milan arabi a manetta

    1. No dna oggi era a casa.
      Quello che cazzeggia al pc dall’uni sono io.
      Lui è quello del fumo nei bagni accademici.

  60. 😀

  61. Enormi passi avanti sul piano del gioco.
    Buon pari sul campo più difficile d’Olanda ma si poteva e si doveva vincere.
    4 punti col Real e passiamo.

    Ibra capocannoniere della CL.

  62. dovevamo fare di più….ma grazie IBRA

    promossi gattuso t.silva IBRA
    bocciati flamini,
    rimandati antonini, zambrotta, seedorf

    un discorso a parte merita robinho, aveva iniziato molto bene poi dopo il gol sbagliato è scoparso, ha sbagliato tutto, non voglio bocciarlo,anzi, rimandianolo va…..

  63. tra i promossi assolutamente PIRLO….

  64. Ah cosa grave Inzaghi fermato su punizione battuta a sorpresa…

    1. per non parlare delle ammonizioni e del recupero……

    2. Poi vai a vedere la nazionalità dell’arbitro… ops è tedesco….

    3. mamma l’allusione all’arbitro tedesco…sei un mostro sacro…ti adoro

      buon pari per il girone…ibra sta ‘interizzando’ il milan 🙂

    4. 5 cartellini 5 regalati.
      I giocatori dell’Ajax cadevano a terra e fischiava sistematico.

    5. avete visto come ha segnato il real???? gli arbitri decidono tutto…..

  65. mi sono diavolizzato stasera….. :mrgreen:

  66. che furto arbitrale stasera veramente una scena disgostosa.

    Detto questo allegri è veramente un mezzo allenatore. Cambi ridicoli come modi e pure nei tempi.

    Inzaghi andava messo mezzora prima. Togliere flamini al decimo della ripresa è da menecatti.

    Mettere Abate dopo che eravamo in sofferenza fisica da 20 minuti al 85′ è veramente da andati completamemnte

    1. Sono scandalizzato dal fatto che a 7′ dalla fine avevamo ancora 2 cambi da fare.

    2. a chi lo dici…ha veramente fracassato il cazzo con questi cambi tardivi…stasera un allenatore vero l’ avrebbe portata in saccoccia come nulla con i cambi..in difesa accusavano di brutto. Si poteva provare anche i 4 attaccanti. Sarebbero andati in paranoia. Dietro ballavano di brutto. Errata lettura della partita.
      Abiamo finito in sofferenza atletica quando sarebbe bastato poco per mettergli pressione.

      Grande gara di Ibra migliore in campo.

      Finalmente una grande prova

Comments are closed.