Vittoria bruttina ma fondamentale quella di Firenze nella partita più difficile di quelle che mancano da qua alla fine. È una partita in cui il Milan nel primo tempo gioca bene, arrivando anche a creare molto col gol sbagliato di Suso e quello segnato da Calhanoglu sempre su assist dello spagnolo (che va in doppia cifra). Il secondo tempo invece è sulla falsariga delle rimonte subite con Parma ed Udinese con la Fiorentina che sale cercando di arrivare più volte vicino al gol.

Donnarumma esce ancora una volta tra i migliori in campo, insieme a Calhanoglu (giocasse sempre contro la Fiorentina sarebbe MVP della serie a) e Suso che nonostante la fiera del ritardo rossonero contro di lui raggiunge quota 10 assist in campionato. Rodriguez e Kessie invece al limite del masochismo, inguardabili in campo per tutti i novanta minuti.

La vince Suso così come contro il Bologna a dimostrazione che quando il ragazzo sta bene fisicamente rimane il migliore in quel ruolo in A. Chiesa ha fatto i suoi stessi gol, Gomez i suoi stessi assist eppure passano inspiegabilmente per giocatori di una categoria superiore. Bene anche l’ingresso in campo di Bakayoko dopo la querelle di lunedì scorso, non so quanta farina del sacco di Gattuso e quanta della società.

La Champions League del Milan è ora nelle mani dell’onestà, correttezza e lealtà sportiva della Juventus e dei propri tifosi. Quindi non ci andremo. Va fatta una profonda riflessione sul calendario di una squadra che ha avuto la fortuna di affrontare Juventus e Napoli nelle ultime giornate al di là dei meriti visti in campo. A proposito di questo da notare come Victor Hugo vada addosso all’arbitro ma non gli venga riservato lo stesso trattamento di Paquetà.

La classifica la sapete tutti, inutile indugiare oltre. Fa male sapere di essere così vicini ai cugini ma di averli mandati avanti regalandogli i due derby. La classifica ci dice però che al momento non è assicurata nemmeno l’Europa League e che i sei punti tra Frosinone e Spal sono tutt’altro che scontati. 

FIORENTINA-MILAN 0-1
Fiorentina (4-3-3):
 Lafont 6; Laurini 5,5 (23′ st Gerson 5,5), Milenkovic 6, Vitor Hugo 6, Biraghi 5; Dabo 4,5 (39′ st Norgaard sv), Edimilson 5 (29′ st Vlahovic 6), Benassi 5,5; Chiesa 5,5, Muriel 5, Mirallas 5,5. A disp.: Brancolini, Terracciano, Hancko, Ceccherini, Ferrarini, Antzoulas, Montiel, Simeone, Koffi. All.: Montella 5.
Milan (4-3-3): G. Donnarumma 7; Abate 6, Musacchio 6,5, Romagnoli 6, Rodriguez 5; Kessie 5,5, Bakayoko 6,5, Calhanoglu 7; Suso 6,5 (36′ st Castillejo sv), Piatek 5,5 (29′ st Cutrone 5,5), Borini 6,5. A disp.: Reina, A. Donnarumma, Zapata, Conti, Mauri, Laxalt, Bertolacci. All.: Gattuso 6,5.
Arbitro: Mariani
Marcatori: 36′ Calhanoglu
Ammoniti: Biraghi, Laurini (F); G. Donnarumma (M)
Espulsi: nessuno

 

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.