ba834093f0d6d5aad85f0456c2d36b53La prima giornata del Gruppo H che aveva visto nel pomeriggio di martedì la vittoria del Belgio sull’Algeria si chiude alle 24, ora italiana, con il pareggio per 1 a 1 tra Russia e Corea del Nord in quel di Cuiaba, Arena Pantanàl. Partita avida di emozioni soprattutto nel primo tempo,nella seconda frazione arrivano i due gol: prima quello dei coreani con un tiro di Koo Jacheol e la paperona di Akinfee che non trattiene un pallone semplice. Pareggiano gli uomini di Capello con il sempreverde Kerzhakov con uno di quelli che la Gialappa’s non esiterebbe a definire “gollonzo” a pochi passi dalla linea di porta. Russi che a discapito degli avversari hanno dimostrato una migliore preparazione atletica, ma nonostante ciò non sono stati in gradi di trovare la vittoria nel finale.

Invece nella giornata di mercoledi, ore 18 italiane, prende il via la seconda giornata del Girone B con lo scontro tra Olanda e Australia allo “Estadio Beira-Rio” di Porto Alegre. L’Olanda arriva dalla roboante vittoria per 5 a 1 contro i campioni uscenti della Spagna e anche grazie ad un gioco spumeggiante finalizzato da due fenomeni come Van Persie e Robben in evidente stato di grazia, si pone come una tra le pretendenti al titolo più quotate.E’ da capire se l’effetto “vendetta” che ha spronato gli “oranje” a dare il massimo nella prima partita si protrarrà o meno anche in questo scontro con un avversario decisamente di livello inferiore. Australia che è uscita sconfitta nella prima partita contro il Chile e che nonostante il risultato sia stato un pò troppo pesante, ha dimostrato indubbiamente buone cose ma non tali da impensierire una corazzata come l’Olanda.

L’altro match del Girone B è quello che vedrà protagonisti Spagna e Chile alle ore 21 qui in Italia sul campo del Maracanà di Rio de Janeiro. Le Furie Rosse arrivano da una debacle storica, che ha fatto ipotizzare ai più la fine del loro ciclo vincente e del tiki-taka tanto caro a Del Bosque e ai suoi uomini.Nella prima partita ciò che è stato lampante è stato soprattutto uno scarsissimo stato di forma dei giocatori spagnoli che sembravano veramente di una categoria inferiori rispetto ai loro avversari. Vedremo se, dopo aver abbondantemente chiesto scusa in patria per la figuraccia, Casillas e compagni sapranno riprendersi dal trauma subito o continueranno ad affondare. Sicuramente l’avversario da battere non è dei migliori, un Cile che vola sulle ali dell’entusiasmo e che sicuramente è pronto a giocarsi il tutto per tutto pur di poter ipotecare il passaggio del turno con una vittoria

Chiude la giornata calcistica italiana (ore 24) e la seconda giornata del Girone A la sfida tra Camerun e Croazia all’ Arena da Amazonia  di Manaus, entrambe sconfitte nella prima giornata. Il Camerun arriva dalla sconfitta di misura per 1 a 0 da parte del Messico, in quella che è stata una partita molto contestata a causa di inspiegabili decisioni arbitrali che addirittura hanno favorito gli africani ma che nonostante tutto non sono riusciti a conquistare i tre punti. Croazia invece che ha subito la sconfitta nella partita inaugurale di questo Mondiale carioca contro il Brasile padrone di casa ma che comunque, nonostante i tre gol subiti, può dirsi penalizzata a causa di un rigore inventato che ha pesato molto sul risultato finale.

Posted by Angelo Raffaele Torre

Responsabile dei LIVE ed editorialista. @RaffoTorre on Twitter