31570-lesultanza-di-mexes-autore-del-2-0In una serata in cui buona parte dei pensieri rossoneri erano a Madrid, dove Galliani starebbe definendo gli ultimi dettagli della trattativa Kakà, il Milan fa il suo dovere battendo perentoriamente per 3-1 un Cagliari per ben pochi minuti in campo, dimostrando di essere ben più vicino alla formazione che aveva spedito a casa il PSV rispetto a quello caduto a Verona. Il solo dei sardi ad aver costituito un pericolo per la nostra difesa è stato Marco Sau: un gol strepitoso in cui la marcatura di Mexes (come usuale) è stata facilmente saltata, e un’altra azione in cui, trovatosi a tu per tu con Abbiati, si è improvvisamente infortunato dovendo uscire dal campo. A parte le poche fiammate del campioncino sardo, il Milan è stato per buona parte del tempo in controllo del gioco: e non si è sentita la mancanza di El Shaarawy, entrato in campo solo all’88°.

Il gol all’andata contro il PSV aveva fatto passare in secondo piano i problemi di integrazione tra il Faraone e il resto dell’attacco dall’arrivo di Balotelli, ma la differenza rispetto a Verona (partita comunque in cui, e va ulteriormente ribadito, il Milan aveva evidentemente la testa al preliminare) è palpabile: Robinho, in campo in maniera inattesa, ha segnato ed ha offerto una prestazione ottima, soprattutto nei primi minuti, dimostrando una cattiveria agonistica che gli era mancata nelle ultime due stagioni. Ma nemmeno Binho (e né tantomeno Mexes, bravo a farsi trovare nel posto giusto al momento giusto) sarebbe riuscito a finalizzare, senza il contributo di Mario Balotelli.

Oltre al potente gol e ad un paio di punizioni molto vicine allo specchio della rete, il nostro numero 45 sembra fare reparto da solo, andando persino, da consumato centravanti, oltre i soliti schemi di Allegri e ricordando il miglior Ibrahimovic: ha catalizzato come al solito buona parte dei palloni, ma, oltre a finalizzare, ha rifinito e fornito assist su tutti i lati, andando a impegnarsi con il pressing alto e scambiandosi di posto con Matri. Proprio l’intesa tra Balotelli e il nuovo numero 9 è da sottolineare tra gli aspetti positivi della giornata: è mancata la finalizzazione dell’ex-Cagliari, ma i due (già compagni nel 2006 al Lumezzane) sembravano trovarsi a memoria dopo solo due giorni di allenamenti. È importante anche che Balo abbia ritrovato una certa serenità mentale, non indugiando in proteste nemmeno quando è stato ignorato un possibile fallo da rigore nei suoi confronti.

Qualche aspetto negativo è comunque da registrare: Montolivo da trequartista non rende come da mezzala, e lascia un buco nell’opera di interdizione a centrocampo e di collegamento tra quest’ultimo reparto e i centrali di difesa (che Muntari e De Jong, seppur generosi, non possono coprire completamente). Ma, a quanto pare, il Milan aspetta un uomo sulla trequarti. A gennaio Honda; domani, a quanto pare, dovrebbe essere il giorno di Kakà.

MILAN – CAGLIARI 3-1
Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, Emanuelson; Poli (78′ Nocerino), De Jong, Muntari, Montolivo (88′ El Shaarawy), Balotelli, Robinho (66′ Matri). A disp.: Amelia, Coppola, Birsa, Constant, Cristante, Silvestre, Niang, Zaccardo. All.: Allegri
Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Dessena, Ariaudo, Rossettini, Murru; Ekdal, Conti, Nainggolan; Cabrera (59′ Ibarbo); Pinilla (71′ Nenè); Sau (78′ Eriksson). A disp.:Avramov, Avelar, Astori, Perico. All.: Lopez
Arbitro: Russo
Marcatori: 8′ Robinho, 31′ Mexes, 62′ Balotelli (M), 33′ Sau (C)
Ammoniti: Conti (C), De Jong (M)

 

Posted by bari2020

Vice-direttore del blog. Responsabile dei Post-partita del Milan e della Nazionale e della rubrica di approfondimento sulla Champions League: attivo sul blog da Gennaio 2010.

30 Comments

  1. Io ancora mi chiedo come si possa dire che El Shaarawy non si integri con Balotelli dopo che contro il PSV al ritorno ha sfiorato per due volte il gol mancandolo per centimetri. È fuori dalla mia comprensione.

    1. non solo tua

      sono curioso di vedere a chi il duo Galliani Allegri daranno la colpa per le prossime sconfitte , i ragazzotti li hanno già fatti fuori , esiliati in panchina

  2. Passo in dietro rispetto a mercoledì sul piano del gioco. Il nostro dovere appunto sul risultato. Qualunque modulo escluda El Shaarawi è da considerarsi sbagliato.
    Mi chiedo perché non spostare El Shaarawi a centrocampo a sinistra. Oltre tutto copre benissimo la fascia anche in fase difensiva. Assurdo se Matri prende il posto a El Shaarawi

  3. Borgofosco

    Commento
    La partita presentava un ritorno al modulo antico, di due anni orsono, quando il Milan vinse lo scudetto.
    L’inizio era più che confortante e sembrava dare ragione a Max Allegri che aveva schierato Robinho come punta esterna di sinistra ed aveva lasciato El Shaarawy in panchina.
    L’andamento della partita faceva emergere i difetti atavici dei difendenti del Milan ed in particolare di Cristian Zapata che proprio non ha ancora capito che nel Milan certi svarioni difensivi non si possono commettere.
    Ora al colombiano, già colpevole di svarioni clamorosi nella partita d’esordio, dovrà essere spiegato che il Milan non è in ‘Cinciripì’ e che certi sbagli si pagano con l’esclusione dalla prima squadra e, al loro ripetersi, con la cessione.
    Zapata può diventare un centrale da Milan, ma deve tornare, dalle vacanze estive, in condizioni fisiche accettabili e deve mettere in campo la giusta ‘cattiveria’ agonistica.
    Il modulo conta relativamente soltanto quando gli interpreti non si attengono, scrupolosamente, agli schemi di gioco voluti dall’allenatore.
    Ora si parla insistentemente di un probabile arrivo di Ricardo Kakà. Ma se ciò avvenisse questo non dovrà. in alcun modo, significare una penalizzazione del talento savonese Stephan El Shaarawy.
    Diversamente, come ha ricordato Mario Balotelli, il Milan, dopo l’arrivo di Alessandro Matri, può star bene anche così e magari, se proprio si vuole fare un regalo ai tifosi, con Astori al posto di Zapata!

  4. Dio non voglia.. ma le voci di una cessione di Elsha girano troppo insistenti… del resto sarebbe consuetudine aziendale: via l’Imu (arriva Kakà) e beccatevi la services tax (via Elsha)… almeno fateci rientrare Astori in questa carneficina…

  5. Se lo spirito è quello del primo tempo io sono contento, poi si può vincere, perdere o pareggiare, ma la squadra del primo mi è piaciuta quindi se si gioca così ho poco da dire sui vari Abate, Muntari, Robinho financo Allegri.

    Questo per dimostrare che non sono prevenuto. Io.

    Adesso faccio il pagellone, poi più tardi celebro ben bene il ritorno di Riccardino.

    PAGELLONE: MAI PIU’ SENZA KAKA’.

    Abbiati SV
    Abate 6,5
    Zapata 5 … peggiore in campo
    Mexes 6,5
    Emanuelson 6

    Poli 6
    De Jong 7
    Muntari 6
    Montolivo 6

    Balotelli 7,5
    Robinho 6,5 … si è spento troppo presto

    Allegri 6,5

    Mitra Matri 6
    Nocerino SV … tanto se ne va
    El Shaarawy SV … e tu? Vai o resti?

  6. bella partita ma i problemi in difesa restano ,
    vedi infatti nell’occasione della rete del Cagliari in cui Mexes entra in scivolata ed abbocca alla finta del cagliaritano e Sau può tirare in porta indisturbato per non parlare delle dormite di Zapata gravissime
    Con questi due centrali difensivi ed il portiere non si va oltre il terzo posto purtroppo, benissimo direi il centrocampo , Matri è ancora presto per giudicarlo

    certo poi vedi giocare Tevez Ljaljic Eriksen e capisci che noi abbiamo preso Matri Poli Silvestre e Kakà spendendo la stessa cifra con gli ingaggi elevati e ti viene da piangere , il mercato è un disastro
    altro che linea giovane , adesso il duo Galliani – Allegri stanno spingendo il buon faraone a lasciare il Milan , hanno già cercato questa estate di convincerlo per finanziare il mercato Milan ,

    Stefan è meglio che te ne vai a questo allenatore tu e Niang gli state sulle balle , lui preferisce fare le cenette nei ristoranti di Milano con Matri

    Oggi ci sarà il solito scambio di giocatori per pulire i bilanci tra Milan ed Inter ?

  7. Riccardino,

    innanzitutto bentornato. A Te e alla Tua famiglia, alla splendida Carolina e ai bimbi Luca e Isabella. E anche alla mamma e a Digao. A papà Bosco no, avido commerciante che spesso si è messo sulle nostre strade. Si dice che una mela non cade lontano dall’albero, ma Tu fortunatamente sì.

    Riccardino, quanto tempo … Devi sapere che dopo che te ne andasti, per qualche tempo, io non ho parlato molto bene di Te. Ma sai, si può provare rancore solo per chi si é amato, e poi io lo facevo per difendere il Presidente Berlusconi e la sua scelta legittima di accettare il Tuo trasferimento, mi capisci, vero? Sicuramente sì, sei un cuore puro, Tu.

    Ecco, a proposito di cuori impuri invece, ce n’è molti qui nella nostra tifoseria. Non sono più come un tempo, sono diventati cattivi, aggressivi, Leoni da Tastiera, oggi ti odiano, ti dicono che sei finito, che fai schifo.

    Perdona, se puoi, anche loro, anche se non lo meritano. Hanno memoria corta, hanno insultato Te, Andrea Pirlo, Pippo Inzaghi, Clarence Seedorf, tutte le persone che hanno fatto la storia di questo Club, persino Berlusconi, pensa Te…

    In questi anni ci siamo fatti del male a vicenda, Tu a Madrid in panchina, noi a vedere Boamerd ed Emanuelson giocare nella tua posizione e Borriello, Nocerino e Bojan Krkic indossare il tuo 22.

    Riccardino, è tempo di recuperare il tempo. All’inizio saremo in pochi sul tuo carro, sarà più un furgoncino, ma poi, partita dopo partita, diventeremo un Carro immenso, ovviamente chi sale paga il biglietto e i soldi li diamo a papà Bosco così è felice.

    Bentornato a Casa, Riccardino. Dal mio cuore non te ne sei mai andato.

    Riccardino, ti voglio bene. <3

    1. Andrebbe tutto in corsivo, come una vera lettera, Diablo provvedi please.

    2. Manca lo slogan “ancora in campo per il Milan” in fondo.

  8. un ultimo dettaglio

    sembra che nell’operazione kakà , il Real ha strappato un’opzione su un’eventuale acquisto del giovane De Sciglio , questa cessione quindi non subito ma è già in progetto nel prossimo futuro

  9. Drogato!

  10. Naturalmente Boldi, è un’opzione voluta da Allegri eh? E la notizia te l’ha data direttamente Florentino? Ma per piacere …..!

    1. sadyq

      1) che dici le faranno ancora le cenette Allegri e Matri nei ristoranti a milano soli soletti ?

      2) hai sentito cosa hanno dichiarato il duo galliani Allegri l’altro ieri , ” in difesa siamo a posto ” o anche questa volta non hai sentito la dichiarazione in conferenza stampa ?

  11. Allegri è un disastro peggio dei suoi sostenitori.

    In pochi anni ha fatto fuori giocatori fondamentali per il Milan.

    Kaka non reggerà mai tutte le partite e non è certamente quello di Milano. Oltre tutto El 92 è perfetto per allargare il gioco in una squadra che molto spesso tende ad accentrarsi troppo e ad essere prevedibile

  12. dopo 1546 giorni sei tornato a casa…. <3

    httpv://www.youtube.com/watch?v=y6UPkFF7PcY&feature=share

  13. No, no, Allegri aveva anche chiesto di poter demolire le tribune laterali per raddoppiare il campo e poter così allargare il gioco per benino! Me lo ha detto Preziosi che gliel’ha detto Antonini che l’ha sentito da Galliani che lo diceva a Pisapia mentre salutava Florentino che cercava di convincere cacà lo stesso nonostante gli tocchi correre il doppio, sai, col campo più grande ….. E Allegri continuava a urlare “dè, lo voglio più grande per allargare il gioco così Càntera non mi sgraffica più la fava!”. Insomma, un casino come quel cazzo di topo della fiera dell’est. Ve lo può confermare anche Boldi! Lui c’era. Lui c’è sempre, le sa ste cose!

    1. Allegri ha solo meriti e pollici in su. Digli all’amici tuoi che se il giochino non regge, non lo bocceranno mai e basta una vittoria col Cagliari per far fioccare pollici in su..

  14. sadyq

    1) che dici le faranno ancora le cenette Allegri e Matri nei ristoranti a milano soli soletti ?

    2) hai sentito cosa hanno dichiarato il duo galliani Allegri l’altro ieri , ” in difesa siamo a posto ” o anche questa volta non hai sentito la dichiarazione in conferenza stampa ?

    1) Più che altro mi preoccupano i dopocena. E la Nargi?

    2) Sadyq non sente le parole di Allegri, quando lo vede va in delirio mistico e scatta la musica nella sua testa.

    1. Sto porco*** di corsivo è andato alle troie.

  15. Diglielo tu se vuoi. Ma sei un quacquaracquà e non hai il coraggio. Guardi da lontano. Sai solo parlare alle spalle come le zoccole pettegole!

    Boldi, ma che cazzo me ne frega con chi va a mangiare Allegri? Non mi interesso di gossip! E poi quale sarebbe il problema? Non capisco? Che è vietato andare a cena con un amico? Io qualche volta lo faccio. Starò attento d’ora in poi. Che ti devo dire!
    No, non l’ho sentita neanche stavolta. Però so che a Galliani piace la frase siamoappostocosì. Allegri cosa dovrebbe dire o fare, se la dirigenza vuol comprare solo attaccanti? Si adeguerà no? Se dava retta a me si dimetteva subito dopo la vendita di Silva e lo zingaro. Ma è voluto restare. Cazzi suoi!

  16. “Sadyq non sente le parole di Allegri, quando lo vede va in delirio ….”

    No pirlone, io guardo solo le partite in streaming e delle chiacchere non m’importa un cazzo!

  17. rimane un mercato disastroso perchè non si è rinforzata la difesa vera diebolezza di questa squadra, Silverstre sinceramente non mi sebra meglio di Yepes ,

    oggi ci dovrebbe essere il temuto scambio con l’inter , visti i nomi che girano spero che non avvenga e non si inventano nulla , visto quello con il Genoa non sono per niente tranquillo

  18. Che è vietato andare a cena con un amico?

    No, è vietato solo se una donna va a cena con Berlusconi, tutti gli altri possono andare a cena con chi vogliono.

    (sì, certo, io ci vado là… c’ho scritto scemo in faccia.. è difficile ragionare con uno figurati con 10 che si masturbano l’un l’altro, maddai.. poi mi prendo le malattie bleah)

  19. quando prendemmo ibra si parlava di un opzione del barca su thiago e pato..
    quando vendemmo jose mari all’atletico si parlava di un opzione del milan su torres…

    … quante puttanate.

    1. Quando abbiamo preso Ibra ed Allegri abbiamo ufficialmente distrutto il gioco del calcio e creato la dipendenza su un giocatore. Cosa avvenuta poi con Balotelli

  20. ” No, è vietato solo se una donna va a cena con Berlusconi, tutti gli altri possono andare a cena con chi vogliono.”

    Ciurli nel manico, coso! Non è proprio così e non ho voglia di parlarne, neanche tempo. Però smettila di parlare di politica, che poi date le colpe a me!
    Posso dire però, con certezza, che non solo li si masturbano a vicenda!

  21. e comunque se tornasse anche Clarence…. <3

  22. Allegri i giocatori tecnici (specie gli esterni) li secca tutti. E’ un dannato accentratore di gioco. La sua massima ispirazione è avere uno con le caratteristiche di Ibra che propizi gli inserimenti centrali dei compagni. Una cosa abominevole che oltre tutto ha funzionato solo il primo anno quando avevamo una squadra 3 spanne sopra le altre.

    Ronaldinho, Pato ed adesso El Shaarawi. Tutti attaccanti esterni fenomenali in posizioni defilata messi alla gogna da questo qua che ama giocare in 20 metri. Vedrete quanto ci metteranno poco le difese italiane a prenderci le misure se realmente torniamo a giocare in una ristretta porzione di campo

    1. dna

      speriamo di no ,

      perchè se hai ragione stagione con un pessimo risultato

Comments are closed.