f1f9af463873423cbb9f2cf5f3cfd20c--630x365Usciamo da Praga con la partita più brutta di tutta la gestione Prandelli ma con una partita che, nonostante tutto, fa proseguire la striscia di imbattibilità nella nazionale nelle qualificazioni di Mondiali ed Europei portandola a 24 gare e facendoci strappare un punto su quello che doveva essere il campo più difficile del girone portando a quattro punti il vantaggio su una Bulgaria che affronteremo in casa nella prossima giornata non mettendo in pericolo quello che dovrebbe essere un primo posto abbastanza tranquillo nel nostro raggruppamento.

Non ci saranno per noi, però, solamente le qualificazioni mondiali da disputare in questo mese perché in Brasile già voleremo per la Confederations Cup 2013 e la condizione sembra essere totalmente deficitaria a partire da giocatori che hanno già staccato con la testa – a partire da Balotelli ed El Sharaawy, passando per Abate, Pirlo, Barzagli e Bonucci: stasera si salvano in due, vale a dire Buffon e Montolivo con il Milanista impiegato fuori ruolo dietro alle due punte.

Non è quindi un buon segnale quello che esce dallo stadio di Praga dal punto di vista del gioco (?) espresso in campo con l’esperimento di quello che può essere il nostro attacco del futuro naufragato dopo 45 minuti nella seconda bocciatura dopo l’amichevole con l’Olanda: abbiamo ottenuto l’effetto di allargare il gioco sulle fasce in maniera decisamente migliore (imbarazzante, invece, nel momento in cui è entrato Giovinco) mentre la difesa è invece stata semplicemente imbarazzante salvata da un palo e da una giornata di grazia di Buffon che ha parato tutto il parabile: in mezzo a tutto questo un Pirlo nella modalità bradipo del Milan che ormai è tornata sua dall’ultima metà del campionato ed un De Rossi che sembra decisamente lontano dai livelli di sua competenza.

Andiamo ora in Brasile con l’obiettivo – non facile – di passare il girone di Confederations Cup per giocarsi una eventuale rivincita dell’ultima finale Europea con gli spagnoli ma con la certezza del fatto che, se questa è la condizione con cui ci si presenta al mini-mondiale, l’eliminazione al primo turno è praticamente certa.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.