Doppietta decisiva di Giampaolo Pazzini

Doppietta decisiva di Giampaolo Pazzini

Il rumore dei nemici, come direbbe Mou, è già forte: si parlerà dei dubbi sul rigore finale – evidente per chiunque non sia lobotomizzato, dato che il piede del difensore rossoazzurro prende quello di Balotelli ignorando il pallone – e del mancato “fair play” sul secondo gol di Pazzini: peccato che Gomez abbia accentuato il tutto nella maniera del peggior Busquets, e che nessuno sia obbligato a mandare fuori il pallone in assenza di un fischio dell’arbitro. Ma siamo riusciti, per un’altra giornata ancora, a scacciarlo, esattamente come siamo riusciti a metterci ancora per un po’ dietro l’ombra della Fiorentina: è arrivata una vittoria insperata dopo sessantasette minuti, ed è arrivata grazie al decisivo contributo di Giampaolo Pazzini.

Balotelli – a parte la prima metà del primo tempo e il rigore – ed El Shaarawy – a parte l’azione del terzo gol – si sono evidentemente seduti sugli allori, non riuscendo da tempo a segnare su azione e lasciandosi andare non solo al nervosismo, ma anche a comportamenti censurabili (caro Stephen, non sei Cristiano Ronaldo: non ti puoi aggiustare la cresta durante l’intervallo!). Pazzini, invece, è stato subito pronto ad entrare dalla panchina, con un grande sfoggio dell’umiltà già dimostrata in questo campionato: e in nove minuti ha cambiato una partita che al momento del suo ingresso sembrava persa, non solo sul piano numerico ma anche su quello morale, mettendo lo zampino sui due gol della rimonta e mostrando ai compagni una carica ed un’energia esemplari. Carica dimostrata anche da Mathieu Flamini, ancora a segno con una straordinaria ascesa nel finale di stagione.

Resta comunque vergognoso che una rimonta sia stata necessaria. In una partita dominata, abbiamo sprecato di tutto e di più, con la scarsa mira di Boateng spesso rivelatasi decisiva – e onore al merito di Frison, che ne ha prese tantissime – e appena ci si è scoperti, la difesa rossonera ha dimostrato le sue manchevolezze e l’assenza di una vera alchimia, in particolare sui calci piazzati (il primo gol subito è quanto di più vergognoso si possa vedere, in una squadra dalla supposta inclinazione europea): come al solito, si è distinto in negativo Ignazio Abate, sempre in ritardo sull’avversario marcato. Del resto, cosa ci possiamo aspettare, quando a coordinare il tutto è un allenatore in balia dei capricci dei singoli, che ritarda di venti minuti un cambio che sarebbe stato già necessario a metà partita, incapace di farsi sentire di fronte alla dirigenza, sbeffeggiato dal suo stesso presidente?

Ormai non ci si stupisce più di niente, in casa Milan. E quasi si è stupito Allegri, probabilmente conscio dei danni arrecati alla squadra dalla sua gestione, che dalla curva Sud (che, bisogna sottolinearlo ancora una volta, non è una reale rappresentazione del sentore dei tifosi rossoneri) sia arrivato uno striscione di solidarietà nei suoi confronti. Ma certi ambienti li conosciamo…vi fidereste?

MILAN – CATANIA 4-2, SAN SIRO 28.04.13
Milan (4-3-3): Amelia; De Sciglio, Bonera, Mexes, Abate; Flamini, Montolivo, Nocerino (22′ st Pazzini); Boateng (43′ st Niang), Balotelli, El Shaarawy (36′ st Muntari). All.: Allegri.
Catania (4-2-3-1): Frison; Izco, Legrottaglie, Rolin, Marchese; Almiron (37′ st Biagianti), Lodi (43′ st Capuano); Castro, Barrientos, Gomez; Bergessio. All.: Maran.
Arbitro: Massa
Marcatori: 30′ pt Legrottaglie, 45′ pt Flamini, 65′ st Berghessio, 74′ e 77′ st Pazzini, 92′ rig. Balotelli.
Ammoniti: Frison (C), Legrottaglie (C), Marghese (C), Barrientos (C), Berghessio (C), De Sciglio (M), Flamini (M), Balotelli (M).

Posted by bari2020

Vice-direttore del blog. Responsabile dei Post-partita del Milan e della Nazionale e della rubrica di approfondimento sulla Champions League: attivo sul blog da Gennaio 2010.

17 Comments

  1. Giusto, togli un centrocampista per un attaccante a metà partita con una difesa guidata da Bonera.

    Sto ancora ridendo per la battuta :°

  2. Pagelle:
    amelia 5

    abate 4
    mexes 5
    bonera 4
    de sciglio 5.5

    flamini 7
    montolivo 5
    nocerino 4.5

    elsha 6,5
    balotelli 7
    boateng 6.5

    niang s.v
    pazzini 7
    muntari 6.5

    allegri 5

  3. L’avete visto De Sciglio? Ha giocato malissimo perché sa che al primo errore finisce ancora in panchina per altre tre partite.. zero cross, zero spinta quando prima non aveva paura di niente.

    Ha giocato impaurito per colpa delle scelte di Allegri. Ieri sembrava il classico giovane bruciato da un allenatore che non sa gestirlo.

    Per l’incompetente terrorista che strillava al post precedente: meglio di Bombonera in rosa ci sono Yepes, Zaccardo e De Sciglio. Coglione non conosci neanche la rosa, puttanella succhiapalle del livornese.

  4. E di Nocerino a battere i corner ne vogliamo parlare? Ahahah, Allegri te ne inventi sempre una.

    Cazzo, stavamo per perdere contro una squadra che sta già in spiaggia porcatroia.

    El Shaarawy ti vedo molto male se non impari a usare quel cazzo di sinistro e variare il tuo gioco.

    Mario bene 70 minuti su 90, Pazzini va bene per queste partite dopo che con Juve e Napoli era stato peggio del vomito mischiato alla merda.

    Abate schifo.

    E la CURVA CHE SI FOTTA. Prezzolati al soldo di PELATIANI che li paga per recapitare messaggi suoi. PELATIANI se vuoi mantenere Allegri mettici la faccia, ma sappi che decide il PRESIDENTE.

    E io sono al Suo fianco.

    1. AltairTK

      E io che pensavo foste stati tu e Cantera ad attaccare lo striscione sul rispetto per Allegri 😆 😆 😆
      Concordo su De Sciglio… intimorito di sbagliare perchè sa che se sbaglia una virgola finisce in panca, quindi mi chiedo che ci faccia Abate in campo dopo quello che ha combinato a Torino… vabbè.
      El Shaarawy sul secondo gol di Pazzini ha tirato in porta di sinistro…. dai è un inizio… 🙂

    2. Diavolo1990

      Sai che ti dico? Che se arriva un pirla che offre 25-30M io Elsha lo vendo senza rimpianti

      1. Vedo che hai capito come si deve ragionare.. per 30 milioni vendo lui come per 30 milioni venderei pure Balotelli.. é finito il tempo delle bandiere, toh forse solo De Sciglio non venderei (per ora).

        Se arriva l’offerta via El Shaarawy e dentro Muriel o Zaza o Lavezzi o Sanchez.. ma non perché El Shaarawy è scarso (anche se é molto più indietro di quanti molti pensano) ma perché oggigiorno funziona così, vendere e comprare vendere e comprare. Possibilmente vendere a più di quanto si è comprato e di quanto si comprerà.

        1. Diavolo1990

          No no. Io lo vendo perché è sopravvalutato e cavalco l’onda che lo sopravvaluta.
          Thiago ed Ibra li avrei tenuti tutta la vita.
          Si vende quando ti danno un’offerta superiore al valore del giocatore, non tanto per.

        2. Ah, allora sei ancora all’antica te.. io sono mourinhista, due anni fatti bene, massimo tre e poi via dai coglioni.

          Che noia il posto fisso (cit.)

  5. Per quel leccaculo pedopresidenziale: coglione, non ti sei accorto che De Sciglio era già in campo? E chi lo ha detto che iepes e caccardo sono meglio di bonera? Forse tu per poter tenere in piedi la tua assurda battaglia?
    Sei talmente demente che non ti sei accorto che uno vale l’altro e sono degli emeriti scazzoni come te, tutti quanti. Sappiamo benissimo che se avesse giocato un altro, avreste rotto il cazzo per avere chi restava fuori!
    Coglione sei e coglione leccaculo rimani!

    1. De Sciglio ieri ha giocato la peggior partita da quando lo conosco perché per la prima non ha avuto il coraggio di tentare nessuna giocata.
      Te li ricordi i cross al volo di sinistro al derby? Ecco, ieri aveva paura a superare la metà campo. Perché sa di avere il mirino di Allegri addosso, dopo l’errore di Firenze ha fatto due panchine in partite decisive, mentre Abate continua impunemente a cappellare. Questa si chiama evidenza.

      Hai mai visto lamentarmi di Yepes? Yepes ha scazzato solo con la Roma a dicembre, nelle altre partite di questi anni é sempre stato affidabile. La battaglia contro Bombonera la combatto da tempo. Anche questa é evidenza e dato che mi marchi sempre stretto dovresti ricordarteli i miei commenti.

      Comunque leggo che hai scritto una cosa giusta di là: Balotelli deve pensare a giocare perché se gioca fa la differenza. Basta vedere il primo gol di Pazzini: ha preso palla e calciato una bomba da fermo causando il gol. Quando fa lo sbruffone giochiamo in dieci.

  6. A me fanno schifo tutti. Mi fanno schifo! Chi gioca, gioca, mi fa schifo! Per questo mi fanno schifo le tue battaglie del cazzo!

  7. ovvio che non ti va bene niente, sei stato troppo viziato negli ultimi 26- 27 anni…..

  8. Perchè a te piacciono? Magari quelli della difesa?

  9. E poi non continuare a rompermi il cazzo dalle altre parti. Di la tua senza pensare a me!

    1. Diavolo1990

      Alè, alè, alè Cantù!

      1. Sempre e nonostante!

Comments are closed.