Due a zero, palla al centro. Il Milan esordisce alla grande in Champions e batte l’Auxerre in una partita tutt’altro che semplice. Anzi, nel primo tempo abbiamo fatto molta fatica, e se i francesi avessero chiuso in vantaggio non ci sarebbe stato nulla di scandaloso.
Poi, nella ripresa, eccolo finalmente. Ma non lo abbiamo atteso neanche più di tanto, perchè Ibra ha iniziato a segnare alla sua seconda partita, la più importante di questa stagione fino a oggi. Doppietta al 21′ e al 24′, ovviamente in tutti e due i casi su azioni ispirate da Ronaldinho. Perchè diciamocelo, senza il brasiliano il Milan cosa sarebbe? Nulla, ovviamente. Un assist diretto, un altro (nel primo gol) per Boateng che poi ha fatto la torre per lo svedese. Potete farmi i nomi che volete: Pato, Ibra, Nesta, Robinho, ma senza Ronaldinho non si va da nessuna parte, il più grande di questa squadra è lui.

E a proposito, chi diceva che il tridente con Ibrahimovic non era sostenibile? Oggi il Milan ha rischiato pochissimo, e io ho visto Dinho cercare di rientrare almeno un paio di volte.  E poi, soprattutto, si vince con loro in campo, non vorrei mai vedere un altro centrocampista di quelli che abbiamo, visto che già quelli titolari sono discutibili. Adesso voglio vedere chi dice che il tridente non può essere schierato…

Preoccupano però gli infortuni, soprattutto Pato a quanto pare. Questo ragazzino è davvero fragile, meno male che abbiamo preso un grande giocatore come sostituto. Ottimo Boateng, male Pirlo e Seedorf. Io spero che questa sia l’occasione giusta per far capire a Max che meno senatori scendono in campo, meglio è. E’ evidente che quasi tutti i giovani giocano nettamente meglio. Boateng oggi ha dimostrato quello che vale, se Max è un allenatore serio e bravo (e lo è) lo metterà in campo, ne sono certo.

Le mie pagelle:

Abbiati 6 Sempre sicuro
Zambrotta 6
Nessun errore, poca spinta. E’ vecchio.
Nesta 7 Solita sicurezza, un fuoriclasse assoluto.
Bonera 6 Qualche sbavatura, ma tutto sommato affidabile. Il centrale è lui, Sokratis.
Antonini 6 Solita grinta, un po’ più frenato del solito.
Abate s.v. Ma sono generoso. Un minuto dopo essere entrato stava già causando un mezzo disastro. Da cacciare.
Pirlo 5 Impreciso, non si percepisce a centrocampo.
Ambrosini s.v. Che sfiga!
Boateng 6.5 Prova positiva dopo la prestazione “strana” col Lecce. Lo vedo con Pirlo e Flamini, da titolare.
Seedorf 5 Rallenta continuamente l’azione, non salta mai l’uomo. Fastidioso.
Pato 5.5 Un po’ in ombra, poi si fa male. Solito mese di stop?
Robinho 6 Così così, ancora non si è inserito. Ora farà qualche partita da titolare, vedremo.
Ibrahimovic 7 Doppietta che risolve la partita, è sempre lo stesso. Decisivo.
Ronaldinho 7 Gioca male e il Milan gioca male, si accende e il Milan si accede. La squadra è lui.

Posted by elbonito

37 Comments

  1. clamorosa sparata di Ibra contro sacchi…non so chi abbia visto su premium 🙂

  2. prima del crollo verticale del’ auxerre il tridente non aveva fatto nulla di che salvo una bella azione e ibra non aveva visto palla ed era stato urticante fino a quel momento…direi che come minimo vada rivisto…mi sembra comunque di molto inferiore come meccanismi rispetto a prima…

    ma l’ attacco tutto sommato non è stato malvagio…

    il problam è Allegri.

    Perchè ha schierato Pirlo mi chiedo io che già fa onco di suo da normale figurati dopo 4 partite in 10 giorni?

    perché lascia fuori uno come Boatneg perchè ? Cosa ha nella testa?

    Zambrotta per carità. Abate tutta la vita. Ha sbagliato ma non è certo il giocatore che ti entra in campo cosi…deve partire titolare e trovare la giusta fiducia nel fare le cose semplici partendo dal’ inizio. Appena entrato a freddo con i piedi suoi può avere delle difficoltà.

    Non capisco perché un allenatore che si lamenta del basso ritmo della squadra non capisce che è importante alzare il ritmo con giocatori dinamici.

    Ma avete un idea anche se pur vaga di quello che potrebbe fare questo Milan se giocasse con giocatori d’ intensità a metà campo?

    passerebbe i minuti a tambureggiare come un ossessa a ricuperare palloni e a ridarli subito agli attaccanti. Potremmo essere un rullo compressore e invece siamo delle chiaviche per colpa del’ allenatore…vattene Alleggri

  3. Che mi piaccia o no (e a me non piace che una squadra dipenda dagli umori di un tipo come Dinho), condivido il giudizio sul dentone. Ma condivido quasi tutto il resto. Su Abate: ha fatto una supercagata appena entrato, è vero, poi a me non è spiaciuto. E Seedorf sì, non ha brillato, ma ha una leadership in campo di cui, in questa fase di rodaggio, abbiamo bisogno.

  4. marcovan, non mi aspettavo difendessi seedorf 🙂 .
    poi vabbe, se consideriamo che in effetti è rimasto solo lui a disposizione o in alternativa gattuso allora ti dico seedorf tutta la vita. e torniamo al solito discorso del mercato “politichese”.

    su abate non so, sono anni che dimostra di essere mediocre secondo me.

    dna, questo tuo astio nei confronti di max non lo capisco proprio

    1. Elbonito, come ti ho detto penso che Clarenzio in questo momento sia fondamentale.

    2. Ah dimenticavo: al di là di oggi penso anche io che Abate sia mediocre; sinceramente pensavo fosse meglio.

    3. non so marcovan, io non lo sopporto più, anche in questo momento. ma il problema sta a monte, ovviamente.

    4. marcovan..troppi vecchi in campo causano ritmi troppo bassi
      e poi non lo vedo molto abile nelle scelte difficili

  5. “Sacchi deve imparare a star zitto perché anche a Barcellona mi sono espresso bene, e se deve dire qualcosa deve venire direttamente da me, non in tv. Non deve permettersi di criticare, se ha qualcosa contro di me, che venga direttamente a dirmelo”, sono le parole di Ibrahimovic.

    Immediata la reazione di Sacchi che dà il via a un battibecco in diretta: “Io esprimo i miei giudizi” Ibra: “Se non ti piace come gioco non mi guardi”. Sacchi: “No, guarda ti spiego”. Ibra: “Non mi devi spiegare”. Sacchi: “Devi imparare l’educazione”.

    THIS IS MILAN STYLE 🙂

    1. ogni commento è superfluo

  6. “tu sei uno di quelli che parli troppo”

    Almeno del lei a Sacchi lo potrebbe dare visto che ha il doppio dei suoi anni e pure un altra fama internazionale…

    questo non è milan style

    1. Ibra non è diverso da Mourinho…solo che Mourinho aveva tutto un altro stile nel dire le cose…e sapeva essere gentile nel’ essere pungente….anche quando era molto pungente

  7. elby e lpf

    avete visto Boateng ?
    solo un coglione di allenatore può lasciare fuori un giocatore così per fare giocare i cadaveri !

  8. le informazioni da Milanello erano giuste ma questo ragazzo non giocherà molto perchè purtroppo nello spogliatoio milanista ci sono le gerarchie !

    Perchè voi pensate che giocheranno Pirlo Boateng e Flamini titolari ? scordatevelo quei tre senatori purtroppo giocheranno ! gli stessi problemi di Boateng li avrà anche Flamini purtroppo !

    Per l’attacco le cose sono andate meglio con l’uscita di Pato che stava troppo vicino a Ibra , anche qui Allegri deve trovare una posizione diversa a Pato !

  9. DNA

    abate è una sciagura come terzino !
    che non è il suo ruolo e così lo stanno rovinando , appena entrato hai visto che errore , non sa fare bene la fase difensiva !
    meglio come terzino sia Zambrotta Bonera ed anche Papa!

    Bisogna anche dire che la squadra ha cominciato a giocare quando Ronnie ha iniziato a giocare , cioè nel secondo tempo !

  10. Il supercriticismo milanista non dorme mai!

    Ibra non è simpatico, ma segna. A questo punto, siccome gioca per noi, va bene!

    Meglio di Borriello , cento volte!

  11. comunque rimane il problema di un allenatore che si fa schiacciare nelle scelte dai senatori , per adesso non ha dimostrato di essere un allenatore da grande squadra , poi nelle prossime settimane vedremo !

  12. clamorosa sparata di Ibra contro sacchi…non so chi abbia visto su premium 🙂

    Oserei dire “straordineria”. I servi del padrone avevano già imbandito la tavola e si sono ritrovati l’invitato di turno che ribalta il tavolo.
    Sono cose che fanno bene al cuore.

    Pato necessità di un viaggio a Lourdes, quel ragazzo è sfigatissimo.

  13. no boldi, io non voglio ancora giudicare max!
    stanno giocando i senatori perchè sono tutti infortunati, quando flamini recupererà giocherà lui, ne sono certo!

    1. io sta certezza che gioca Flamini non c’è l’ho anche perchè i sussurri da Milanello dicono altro !

      Comunque come si fa a non far giocare a Cesena Boateng quando negli allenamenti tutti ma proprio tutti erano impressionati dalle prestazioni del ragazzo?

  14. Buongiorno a tutti, gran serata a San Siro.

    A tutti quelli che criticavano la campagna acquisti dopo Cesena, consiglio di guardarsi il primo gol: Boateng straordinario nell’assist per Ibra. 😉

    Nel complesso concordo con Elbi, anche se Ronaldinho a parer mio non è stato come altre volte.
    Bisogna migliorare dietro (qualche indecisione di troppo) e se giocherà Boateng e non Seedorf si può fare. Il ghanese mi è piaciuto tantissimo, Clarence disastroso.

    E poi c’è Ibra, ma che ve lo dico a fare. Tenetevi pure i vostri Borriello, Huntelaar, Crouch e chi altri, io scelgo Ibra tutta la vita ❗

  15. Boldi, vedremo. Non penso che si potrà ignorare a lungo Kevin Prince Boateng se gioca così. Quantità e qualità, decisamente importante per noi. E poi ci sarà Mathieu.

    DNA, non capisco, meno male che eri quello che cambiava idea…sembra che Ibra abbia giocato come il peggio Javi Moreno..!
    E poi ancora Abate? Il retropassaggio di testa appena entrato è da brividi, da lì in poi non commento perchè non c’era più partita.

    1. perchè abate non lo fa giocare come riserva a centrocampo e papa non lo prova come terzino destro o lo tiene li ad ammuffire ?

      bisogna ruotare la rosa non deveono giocare sempre e solo 13 !4 giocatori ma almeno 16/18 per averli pronti quando servono !

      Per la cronaca 3 giocatori con problemi muscolari Flamini Ambro Pato ? ci risiamo ?

    2. Abbiamo giocato tre partite…pian piano li farà rotare.

      Gli infortuni mi preoccupano tanto. Ieri 3, a Cesena Thiago. Che cazz’è?

  16. Diavolo1990

    Boateng titolare.
    Non ci sono cazzi.
    Sul secondo gol abbiamo visto tutti come Dinho sia un giocatore fermo sulla sua mattonella.
    In Europa abbiamo vinto solo noi. Toh, pare che la situazione sia tornata alla normalità.
    Sacchi è da sempre che quando può getta merda sul Milan, finalmente qualcuno che l’ha zittito.

    Ultimo avviso: il prossimo che parla di servi del padrone, di sua emittenza e di realtà distorta dai mezzi di comunicazione finisce con Poker, Forzaneroblu e Rdv.

    1. Ultimo avviso: il prossimo che parla di servi del padrone, di sua emittenza e di realtà distorta dai mezzi di comunicazione finisce con Poker, Forzaneroblu e Rdv.

      Cos’è censura?
      Non mi pare di aver detto nulla di sconvolgente.
      Avete proprio un nevo scoperto al riguardo.

      bisogna ruotare la rosa non deveono giocare sempre e solo 13 !4 giocatori ma almeno 16/18 per averli pronti quando servono !

      Boldi, ci arrivate a 16/18 giocatori? Che siano da milan intendo. Perchè il discorso è sempre quello di poter essere competitivi su più fronti. Guarda l’Inter dell’anno scorso. Posto che Mourinho non è uno da turn-over, l’idea iniziale era quella di far ruotare diversi giocatori. Poi i vari Suazo, Mansini, Arnautovic, Krhin e compagnia hanno dimostrato di non essere competitivi ai livelli richiesti. E quindi si è ritrovato a dover spremere sempre gli stessi.
      Ieri era solo l’Auxerre ma a lungo avete visto qualche spettro anche voi. Davvero ti saresti sentito più sicuro con in campo Yepes e Bonera per dare la possibilità a Nesta di recuperare con più calma?

  17. Ho visto il siprarietto Ibra-Sacchi. Ci son rimasto un po’ così, ma evidentemente Ibra se la stava già preparando. Ha risposto con il fucile a una carezza.

    Questa scena è da dedicare a Balabam 😉

    1. Mi paicerebbe risponderti …ma non posso. 🙄

  18. Avete proprio un nevo scoperto al riguardo.

    Ho un nervo scoperto riguardo a tutte le paranoie tipiche degli interisti, che siano i presunti complotti di palazzo, i titoli dei giornali o le chiacchere di Mediaset.
    Perchè non influiscono minimamente sul campo e quindi mi risultano come tormentoni che vi ripetete per sentirvi le vittime del sistema e vivere costantemente nel “noi contro tutti”.

    1. Come sopra.

  19. No, ma diavolino fa un’eccezione, è colpa mia stavolta.
    Rispondimi, voglio vedere se trovo almeno un’interista che riesce a spiegarmi da dove arrivano queste ossessioni ataviche.

  20. Diavolo1990

    NUOVO POST

  21. Rispondo di qui, va bene?

    Primo. Che non influiscano sul campo è da vedere. E’ ovvio che se il telecronista urla “rigore” non è che l’arbitro fischi. Però, tralasciando complotti, la pressione e la sudditanza psicologica esistono. Il Mou, lo avete contestato tante volte per questo, era maestro con le sue dichiarazioni a mettere pressioni su avversari ed arbitri ed è inutile nasconderlo. Se uno solo riusciva nel giochino, figurati cosa può riuscire ad un impianto media come quello berlusconiano. Sicuramente il prossimo guardialinee non sarà sereno.
    Se poi vogliamo scendere nel complottismo (cosa che non era mia intenzione) abbiamo visto come le “chiacchere” magari non influiscano sul campo ma possono servire per coprire qualche magagna (questo però è un discorso che non è riferito alla mia affermazione di prima).

    Secondo. Qui un po’ vittima divento. Parlavamo l’altro giorno della famosa classifica virtuale. L’informazione data era che il milan dovesse essere davanti all’Inter. Ma è un’informazione distorta. Perchè prima di dirmi il risultato della classifica, dovresti dirmi come viene stilata e da chi. Quella è un’informazione completa. Certo che se questa classifica dice che il primo sono io, non ho nessun interesse a rivelarti che è una vaccata mostruosa. Però, intanto, la percezione della gente è stata incanalata in una certa direzione. Ed io, in quanto interista, passo per ladro senza nessuna giustificazione. Cosa che mi andrebbe bene nei confronti di un milanista, se non ci prendiamo per il culo fra di noi chi deve farlo? Un po’ diverso quando lo fa una casalinga che tifa triestina guardando studiosport fra il “tiggì gossipparo” di italia1 ed il pomeridiano di amici!

    Terzo. Non parlavo da vittima. Constatavo divertito come, ogni tanto, anche la macchina propagandistica di silvio si inceppi. E, sopratutto, come sia veloce il vento a cambiare. Ieri, dopo una doppietta all’Auxerre, Ibra non è più quello che “non è decisivo in coppa”, è uno per cui i tifosi interisti dovrebbero “rosicare davanti alla tele”. Peccato che anche quando nel 2007 Ibra segnò una doppietta nel gironcino con il CSKA o l’anno scorso nonostante ne abbia messe due all’Arsenal sia rimasto quello che non era decisivo.
    Ed è solo un esempio dei tanti che potrei fare.
    Da Balotelli, cui è bastanto un “tifo milan” per redimersi e diventare da povero pirla a ragazzo incompreso, agli scambi fra giocatori, in cui pare che solo pirlo e Seedorf siano passati dal nerazzurro al rossonero, fino ai tanti bidoni che pare aver comprato solo l’Inter.
    Cose che non spostano gli equilibri in campo e non mi fanno sentire vittima. Semplicemente che trovo spassosi nella loro banalità (ripeto quanto già detto, voglio rimanere nell’ambito sportivo).
    Perchè Ibra una volta diceva “voi parlate, io gioco”.
    Ora che dalla fabbrica del vapore lo sostengono, chiacchera un po’ di più.

  22. Ecco esatto, non spostano i valori in campo.
    A me basta questo.
    Che parli Mediaset, Tuttosport, le radio romane, il Corriere dello Sport, Mourinho…importanza zero.

    1. Ecco esatto, non spostano i valori in campo.
      A me basta questo.

      Vedi il punto 1.
      Che non spostino gli equilibri in campo è tutto da vedere.

      Che parli Mediaset, Tuttosport, le radio romane, il Corriere dello Sport, Mourinho…importanza zero.

      A me invece piace prender eper il culo il vostro carrozzone. 😀

    2. Diavolo1990

      Che non spostino gli equilibri in campo è tutto da vedere.

      Ergo pensi che se li spostano siete autorizzati a farli solo voi?
      Gli equilibri li spostano eccome, vedi come è stata brava la gazzetta a destabilizzare l’ambiente Milanista l’anno scorso. Purtroppo sportmediaset mantiene una certa imparzialità, anzi a volte va anche più contro di quanto non facciano altri. Io l’avrei fatto diventare un Milan Channel in chiaro.

  23. Ergo pensi che se li spostano siete autorizzati a farli solo voi?

    Mai detto questo.
    Semplicemente mi spiace che qualcuno combatta con la fionda e qualcuno coi cannoni.

    vedi come è stata brava la gazzetta a destabilizzare l’ambiente Milanista l’anno scorso.

    Che ridere.

    Purtroppo sportmediaset mantiene una certa imparzialità

    Ancora più divertente.
    O meglio, lo sarebbe se non constatassi la tristezza del fatto che ci credi veramente.
    Il che, grazie al cielo, è però un problema tuo e non mio.
    Io mi limito ad alzare il dito, indicare e dire “ah, ah”.

Comments are closed.