Giovinco in azione con l'orrifica nuova maglia da trasferta.

Per fare uno sguardo generale della partita, basti dire che è stata una serata molto scialba e priva di vere e proprie emozioni. Tutti i giocatori – con l’eccezione di quegli americani che giocano in MLS: è stata forse questa la chiave del successo statunitense, la maggiore freschezza di alcuni giocatori – hanno fatto vedere scarsissimo interesse per il risultato finale, puntando solo a non consumare energie preziose. E’ una fase delicata per il campionato: quale altra importanza può avere un’amichevole del genere, se non quella psicologica già analizzata nel prepartita?  

Note positive, comunque, non mancano nemmeno in questa sconfitta, ed arrivano da dove meno le si potrebbe aspettare: i migliori in campo sono stati Ogbonna [da decenni, se si escludono le stagioni in B di Milan e Juve, un calciatore della serie cadetta non partiva titolare in azzurro] e, nel suo spezzone di partita, Borini. Attaccante della Roma, unica nota positiva nel reparto offensivo esattamente come nella sua Roma domenica scorsa, l’ex Chelsea ha colto la sua occasione per mettersi in luce in chiave convocazione. Perché Rossi e Cassano convalescenti, non è difficile capirlo, non offrono tutte queste garanzie. Soprattutto se si continua con questa storia del codice etico… Gli altri? Tutti tirati, tutti attenti a tirare indietro la gamba nei contrasti [emblematico Giovinco, diverse volte incerto davanti a un inguardabile Howard]. E, di conseguenza, non si può dire che gli States non abbiano meritato questa vittoria. 

Dempsey dopo aver segnato a Buffon. Ops, sbagliata immagine...

Dempsey dopo aver segnato a Buffon. Ops, sbagliata immagine...

Ho già citato il prepartita di ieri: si parlava di Milan-Juventus. Ma questa stessa sfida ha nascosto diversi riferimenti alla squadra bianconera. Dai giocatori in campo in Nazionale [lo stesso Buffon: citando il Codice Etico, si può anche capire come questo non sia uguale per tutti], al regista avversario Bradley, che affronterà proprio i bianconeri nella prossima giornata con il Chievo, alla stessa azione del gol: Dempsey che insacca alle spalle di Buffon non può che richiamare alla mente una delle più fulgide giornate della storia recente bianconera, quella grande sera a Londra dove la Juventus fu riportata al posto che le spetta. Niente da segnalare, invece, per quanto riguarda i rossoneri: metà partita per Nocerino e uno spezzone per Abate, entrambi senza acuti.

Ma la partita dell’Italia non è stata la sola di questo mercoledì: per fare una carrellata delle più importanti, la Spagna ha dilagato contro il Venezuela mentre la Francia ha battuto la Germania per 2-1 a Brema (con i tedeschi che però hanno segnato, nei minuti di recupero, per la prima volta dopo ventidue anni contro i Bleus). Inghilterra-Olanda, invece, si è conclusa con una vittoria degli orange: 2-3, con cinque gol tutti nel secondo tempo. Uno-due rapido di Robben e Huntelaar, con l’ex rossonero che poi esce sanguinante dopo un contrasto con Smalling. All’ottantacinquesimo segna il neo-Chelsea Gary Cahill [da non confondersi con l’australiano Tim] e al novantesimo pareggia Young. Ma appena dopo il gol inglese, Robben sigla la doppietta personale che consegna la vittoria all’undici di van Marwijk. Cara stampa inglese, sei ancora sicura che il problema fosse il tanto vituperato Capello?

ITALIA-USA 0-1
ITALIA (4-3-1-2): Buffon 6; Maggio 6 (27? st Abate 6), Barzagli 6,5, Ogbonna 6,5, Criscito 5 (1? st Chiellini 6); Nocerino 5 (1? st Montolivo 6), Pirlo 5,5, Marchisio 5 (27? st De Rossi 6); Thiago Motta 5 (13? st Borini 6,5); Giovinco 5,5, Matri 5,5 (13? st Pazzini 6). A disp.: De Sanctis, Balzaretti, Astori, Bonucci, Sirigu, Viviano. All.: Prandelli 5,5
USA (4-2-3-1): Howard 6,5; Cherundolo 6,5, Goodson 6, Bocanegra 6,5, Johnson 6,5 (31? st Spector sv); Edu 6, Bradley 6,5; Williams 6, Dempsey 7 (48? st Buddle sv), Shea 6,5 (28? st Kljestan sv); Altidore 6 (34? st Boyd sv). A disp.: Guzan, Rimando, Cameron, Parkhurst. All.: Klinsmann 7
Arbitro: Firat Aydinus (Tur)
Marcatori: 10? st Dempsey
Ammoniti: Chiellini (I), Bocanegra (U)

Posted by bari2020

Vice-direttore del blog. Responsabile dei Post-partita del Milan e della Nazionale e della rubrica di approfondimento sulla Champions League: attivo sul blog da Gennaio 2010.