Milan – Parma si presenta come una partita abbastanza facile sulla carta per i rossoneri. Il Milan trionfa con il risultato di 3 a 1 contro un Parma ormai allo sbarando ma che nelle ultime settimane sta facendo vedere delle buone cose.
La partita in questione è stata assegnata a Daniele Doveri della sezione di Roma 1 che ha diretto il Milan in 4 occasioni facendo contare tre vittorie e un pari.

Il primo episodio da moviola si presenta al 14’ quando a centrocampo Mariga controlla la palla con l’avanbraccio ma l’arbitro non assegna un calcio di punizione che sembrava netto.
Il primo e unico episodio chiave si verifica al 16’ quando dopo un cross al centro Zaccardo colpisce la palla di testa per fare una sponda ma la palla arriva dritta sul braccio largo di Rodriguez. Il tutto è in area di rigore per questo viene assegnato il calcio di rigore al Milan. La decisione, presa per lo più dal giudice di porta Guida, è giusta in quanto, anche se a breve distanza, il braccio è troppo largo il che ostacola la sponda di Zaccardo.
Al 21’ giusto annullare il gol a Zaccardo per posizione di fuorigioco: il rossonero si trovava al di là di ogni giocatore de Parma dopo un colpo di testa a lui giunto.
Arriviamo al 40’ quando Lucarelli ferma a limite dell’area Cerci: l’arbitro lascia proseguire ma l’intervento del giocatore del Parma era nettamente irregolare. Trattasi del solito atterramento per fermare un azione d’attacco veloce.

Pochi episodi dubbi nel primo tempo e così è anche nel secondo. Il primo si presenta direttamente al 63’  quando Alex interviene da dietro e nettamente in ritardo su Nocerino: l’arbitro non fischia ma il fallo c’era infatti Alex è in ritardo quando entra dritto sulle gambe di Nocerino per interrompere l’azione.
Un minuto più tardi Cerci riparte palla a piede ma dopo aver passato la palla al compagno viene subito atterrato da un giocatore del Parma in modo da non fargli concludere il triangolo: l’arbitro lascia proseguire ma il fallo era netto così come il cartellino giallo. Errore grossolano in quanto il tutto e avvenuto a pochi centimetri dal secondo assistente dell’arbitro.
Alcuni dubbi si presentano riguardo il terzo gol del Milan: Zaccardo apre per Cerci che sembra essere in fuorigioco ma non lo è in quanto è Rispoli che con il piede sinistro lo tiene in gioco.

Giuste le ammonizioni di Van Ginkel, Gobbi, Lucarelli e Mariga per falli tattici mentre ingenua e allo stesso tempo giusta quella di Destro che a centrocampo compie un intervento in scivolata su un giocatore avversario (salterà Juventus – Milan).

Partita ottima e con poche pecche quella di Doveri che come al solito si conferma un ottimo arbitro (non sono d’accordo con Cesari che lo ha messo all’ultimo posto della sua classifica).  Anche gli assistenti hanno fatto un ottimo lavoro indovinando ogni fuorigioco. Una nota di merito anche per l’addizionale Guida che ha aiutato Doveri nell’assegnazione del rigore.

 

Voto Doveri: 7+

Posted by Nocerino Giuseppe

Nato a Napoli nel 1994. Frequenta il corso di Laura in Scienze dell'Amministrazione e Organizzazione. Schermidore. Tifoso del Milan da sempre e amante della classe arbitrale di cui faceva parte. In passato ha collaborato con vari di siti di Wrestling e Sport. Dal 05/10/2014 è entrato a far parte di Rossonerosemper come Moviolista.