L’obiettivo stagionale è stato raggiunto con quattro giornate d’anticipo: il Milan è qualificato alla fase a gironi della Champions League 2022-23 e lo ha fatto vincendo all’ultimo secondo con la Lazio in una partita che sembrava per larghi tratti essere la fine del sogno scudetto con le solite porcate viste nel primo tempo (mancata espulsione Strakosha e mancato rigore per mani su tiro di Diaz) avallate da Guida che dopo Milan-Udinese e Torino-Inter ancora una volta nel dubbio sbaglia in nostro sfavore.

All’Inter toccherà beneficiare di favori arbitrali ancora per un po’ perché oggi finalmente siamo stati piu’ forti di loro. Fa niente se il Milan non beneficia di un intervento var a favore da Milan-Spezia né tantomeno di un rigore a favore – comunque lo si veda questo è anomalo. Possibile che una delle squadre che più attacca non subisca mai un fallo da rigore in area? 

Possiamo dire che la partita si è spezzata in due – nella prima parte un altro gol a freddo subito dopo il derby e una Lazio che va vicina al raddoppio. A seguire dopo il primo quarto d’ora prendiamo finalmente campo e abbiamo occasioni ma non riusciamo mai a concretizzare. Un film già visto martedì sera terminato col 2-0 per loro e il gol annullato.

Nel secondo tempo meglio noi. A tratti dominio. Leao per una volta capisce che dopo aver saltato l’uomo può provare a fare un cross basso e teso e Giroud pareggia. Non riusciamo a chiuderla e sembriamo averla persa di nuovo coi cambi – a tratti incomprensibili. Ibra dà poco, non rischiamo le due punte, Rebic è fuori dal gioco e il tocco finale di togliere Leao che stava facendo qualcosa sapeva di resa.

All’improvviso un recupero di Rebic rimette tutto in gioco, Ibra fa la torre per Tonali che segna. Due minuti di check per cercare un qualsivoglia motivo per annullarlo – ma niente. Orsato non riesce a trovare niente. Il gol è buono. Il Milan passa a Roma e torna a +2 sull’Inter*. Il resto è storia e al resto ci si penserà da domenica prossima.

Lazio-Milan 1-2
Reti: 4’ Immobile, 50’ Giroud, 92’ Tonali
Ammoniti: 8’ Strakosha, 26’ Tomori, 53’ Leiva, 74’ Cataldi, 83’ Kalulu, 85’ Ibrahimovic, 92’ Tonali

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Lazzari (80’ Hysaj), Patric (80’ Luiz Felipe), Acerbi, Radu (63’ Marusic); Milinkovi?-Savi?, Leiva (60’ Cataldi), Luis Alberto (60’ Basic); Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni. A disp.: Adamonis, Reina; Hysaj, Kamenovi?, Luiz Felipe, Maruši?; Akpa-Akpro, Baši?, Cataldi, Romero; Cabral, Moro. All.: Sarri.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Hernández; Tonali, Kessie; Messias (70’ Krunic), Díaz (68’ Ibrahimovic), Leão (86’ Saelemaekers); Giroud (68’ Giroud). A disp.: Mirante, T?t?ru?anu; Ballo-Touré, Gabbia, Romagnoli; Bakayoko, Castillejo, Kruni?, Saelemaekers; Ibrahimovi?, Lazeti?, Rebi?. All.: Pioli.

Arbitro: Guida.

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.