AFFARI FATTI: Praticamente conclusa la trattativa per il centrale greco del Genoa Sokratis Papastathopoulos: manca solo l’accordo sulla formula. In ordine di preferenza (dalla peggiore alla migliore): 4,5 mln più metà di Strasser e Donnarumma (non ci darebbe la possibilità di valorizzare due giovani); prestito con riscatto a 7 milioni di euro (buonissima, ma mai come quella che ho messo al primo posto);come la prima, ma al posto dei due della primavera, uno tra Jankulovski e Oddo. Il ceco non vorrebbe cambiare squadra (pur avendo spesso ripetuto che sarebbe voluto andare ad Ostrava alla fine della prossima stagione, e io ci spero ancora) mentre Oddo forse può accettare. Intanto oggi il greco è a Milanello per le visite mediche. Non sarà comunque dello scambio Oduamadi: ha dichiarato egli stesso di restare.

Finisce la telenovela dei giovani Inter: secondo promessa, arrivano per 7 milioni Filkor Daminuta e Fossati, che dovrebbero puntellare la rosa della Primavera.

AFFARI CHE ERANO FATTI: Dov’è Cacau? Ad aprile sembrava quasi certo l’arrivo dell’attaccante brasiliano (ne avevamo parlato qui) . Che fine ha fatto?

CESSIONI: Bruscagin va in comproprietà al Grosseto, con la società toscana che avrà il diritto di tesserare il giovane, Coppola al Siena (ci liberiamo del quarto portiere) e Matteo Darmian in comproprietà al Palermo. Rischiamo di perdelo come fatto per Paloschi. Nel mentre, Pierre Aubameyang non ha fatto in tempo di arrivare a Malpensa da Lille che è dovuto partire, destinazione Montecarlo (sempre in prestito).

TRATTATIVE IN USCITA: Iniziamo dalla notizia più importante: almeno per questa stagione, Ronaldinho resta. I Galaxy non erano un palcoscenico allettante per uno come lui (ottima scelta e un applauso per non essersi venduto) e l’offerta del Flamengo si è rivelata una boutade per sviare dal caso Bruno (il portiere accusato di aver ucciso la madre di suo figlio).

Si profila un’altra stagione in rossonero anche per Huntelaar, ma qua non è certo. Il Marsiglia offriva troppo poco ma, se si trovasse una destinazione, potrebbe arrivare Robinho, svalutatosi a 25 milioni dopo due stagioni opache al City. Secondo milannews, potrebbe persino piombare sul Cacciatore il Manchester United, pronto ad offrire 16 milioni di sterline (pari a circa 19 milioni di euro). Per quella cifra, lo porterei su una lettiga a Manchester. Ma sembra una boutade: una plusvalenza dopo una stagione al di sotto delle aspettative.

Prima si diceva di come Oddo potrebbe essere disposto a partire per Genova sponda rossoblu: ma non è certo, sembra anche lui prigioniero del suo stipendio. Per ora ha già rifiutato un’offerta del Pescara… Nessuna speranza, invece per Kaladze e Jankulovski, disposti a fare tribuna pur di dissanguare, nella miglior tradizione esteuropea, le casse della società.

Intanto, è quasi certo l’arrivo di Gattuso all’Olympiakos. Ma c’è sempre una piccola via che lo porterebbe al Wolfsburg: come minima contropartita per Dzeko?

TRATTATIVE IN ENTRATA: Si aspetteranno i saldi di fine stagione per andare all’assalto di Ibrahimovic: se ne parlerà al Trofeo Gamper il 25 agosto, quando se lo vorranno vendere, dovranno scendere di molto col prezzo. Un’altra ipotesi dal club blaugrana potrebbe essere quella di Maxwell, reduce da un’altra stagione opaca ma che potrebbe essere un puntello ben migliore dello svedese. Dzeko è ad un 5%, potrebbe arrivare solo se il capo sgancia i cordoni della borsa come da tempo non fa. Il Berlusca sarà comunque martedì al primo giorno del ritiro: porterà una sorpresa?

Capitolo centrocampisti: per sostituire Gattuso, c’è una lotta a due tra Biglia (argentino con passaporto comunitario dell’Anderlecht), gradito alla società, e Lazzari, pupillo dell’allenatore. Non è impossibile che non arrivi nessuno dei due.

P.S: Grazie a Diavolo1990 per avermi raccolto le principali notizie sul mercato Milan

Posted by bari2020

Vice-direttore del blog. Responsabile dei Post-partita del Milan e della Nazionale e della rubrica di approfondimento sulla Champions League: attivo sul blog da Gennaio 2010.