Le pagelle di Italia-Albania 1-0:

Sirigu 6: nel primo tempo svolge una normale amministrazione.
Nel secondo tempo, messo a dura prova da un inizio ottimo degli Albanesi, si fa trovare troppo spesso insicuro. Dal 73′ Perin: s.v.

Bonucci 5,5: ottima la sua gestione palla al piede. Altra cosa, invece, in difesa dove combina molto spesso dei disastri. Non in giornata. Al 82′ la più bella sorpresa di sempre, entra Acerbi a cui voglio dare un 6 per la meravigliosa storia che lo ha portato fin qui.
Un bel finale per una storia di alti e bassi, un di incoraggiamento.

Moretti 6: Esordio positivo per il difensore del Torino che gioca con esperienza.

De Silvestri 6: Gioca in sicurezza seguendo le linee guida, le tattiche e le indicazioni di Conte. Partita di ottima fattura nonostante l’esordio in nazionale.

Aquilani 5,5: l’impegno e la corsa ci sono. Gioca da playmaker, ma si nota subito che non è il ruolo che predilige e troppe volte, infatti, si trova in difficoltà. Avrebbe dovuto sfruttare meglio questa occasione datagli da Conte.

Parolo 6: Lotta e combatte a centrocampo cercando di mantenere gli equilibri. Prova il tiro in un paio di occasioni non inquadrando però la porta.

Bertolacci 6,5: ottima la sua partita sia in fase di non possesso, sia in difesa ma soprattutto in attacco. Propositivo più di una volta. Dal 70′ entra Bonaventura 6: assist alla sua seconda partita in azzurro, ottimi spunti e crea più volte gioco in attacco. Promosso.

Cerci 7: Il più vivace della formazione azzurra, soprattutto nella prima frazione di gioco dove fa impazzire Agolli con le sue accelerazioni e crea più di una volta pericoli in area avversaria. Cala nel secondo tempo, ma è da premiare la sua testardaggine a rimanere in campo nonostante un infortunio. Promosso e speriamo che Conte ne tenga conto per le prossime partite. Al 77′ Gabbiadini s.v.

Antonelli 6: Tanta corsa sulla fascia sinistra alternandosi in entrambe le fasi con buoni spunti.

Destro 5: Troppo spesso fuori dal gioco, quando ha la sua occasione la sbaglia clamorosamente. Dal 65° Matri 6: Cerca in tutti i modi di aiutare Okaka e tiene palla in attacco. Ha pochi minuti per mettersi in mostra, ma il suo lavoro lo fa discretamente.

Giovinco 6,5: Troppi errori nel primo tempo dove sbaglia passaggi elementari. Si rifa nella ripresa dove si mette più volte in mostra quando accelera palla al piede. Dal 65° Okaka 6,5: Esordio positivo per la punta blucerchiata che dà vivacità all’attacco azzurro. Più volte si mette in mostra per il controllo del pallone e dalla sua deviazione nasce l’autogol dell’Albania che porta l’Italia a vincere la partita.

Conte 6,5: una buonissima Italia che scende in campo con la grinta ed il carattere giusto nonostante si giocasse un’amichevole.
Fin da subito cerca la giocata ed il gol, predilige la palla al piede e gioca una buonissima gara nonostante le numerose assenze e i numerosi giocatori in esordio. Questa era la strada da prendere e ci auguriamo che continuino tutti a dare il massimo.

MargheritAxen

Posted by MargheritAxen