Squadre in campo alle 15 (diretta Sky). La grande esclusa dalle coppe 2017/18 non si è ancora ripresa nel nuovo campionato, ma è sempre una squadra ostica per il Milan.

Emergenza centrocampo e difesa per i rossoneri, ancora privi di mezza difesa centrale (ma ora c’è una vera “coppia” in mezzo) e ora anche dei centrali di centrocampo. Tanto che potrebbe esserci, dopo l’esclusione di Bertolacci dai convocati, un ritorno al 4-3-3. Donnarumma; Abate, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Calabria, Mauri, Calhanoglu; Suso, Higuain, Castillejo (Cutrone) l’11 possibile, con il 4-4-2 e Suso arretrato a esterno di centrocampo nel caso delle due punte in campo assieme. Aggregati i primavera Brescianini e Tsadjout, ancora panca per Montolivo.

Dall’altra parte, Pioli schiera un 4-3-3 con: Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Veretout, Fernandes; Mirallas, Simeone, Chiesa. Pericoloso l’attacco, meno il resto dei reparti, con Thereau, Gerson e Pjaca che fanno panchina (per dire). I viola sono nel blocco centrale della classifica, decimi con 22 punti ma in realtà a -5 dal Milan. Lazio-Cagliari (12.30), Genoa-Atalanta, Sassuolo-Torino (15), Chievo-Inter (18) e Juve-Roma (20.30) le sfide da tenere d’occhio in chiave europea. A San Siro arbitrerà Mariani di Aprilia, con Mazzoleni-Alassio al Var.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014