"Il 70 per cento dello stipendio me lo dava l'Inter, il restante 30 Telecom, azien­da per la quale feci fare da testimonial per una campagna pubblicitaria. Il tutto per pagare meno tasse. Avevo concordato il tutto con il signor Ghelfi dell'In­ter".

Sono le parole rilasciate da Vieri alla Gazzetta dello Sport quest oggi. Non sappiamo se siano vere o false, ma dopo quello che è successo qualcosa dovrebbe far pensare…
Sappiamo già che in quel campionato 2004/05 l'Inter non si sarebbe potuta iscrivere poiché i bilanci non erano in regola, ma la COVISOC, nella persona di Guido Rossi (toh, sempre questo strano signore) chiuse un occhio…

La Banda degli onesti colpisce ancora. E poi ci lamentiamo di chi usa le Sim svizzere.
Probabilmente sul 2006 non sappiamo ancora tutta la verità.


Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.