E’ stato proprio pochi giorni fa il suo compleanno.
E’ stato proprio pochi giorni fa che mi sono ricordata, dopo una leggera perdita di memoria, che è in scadenza.
Avevo smesso di pensarci da quel fatidico Napoli-Milan e quell’orribile gesto che gli è valso insulti, sputi e una squalifica altissima.
Giusta.

Mexes

La prima volta che lo vidi giocare con la maglia della Roma pensai ‘che caratterino quello’.
Mai avrei immaginato che pochi anni dopo sarebbe venuto al Milan e avrebbe indossato la sua famosa maglia numero 5 anche da noi..
Un giocatore che ha avuto prima della bravura una grandissima testa dura e questo lo si sapeva dal primo giorno.
Eppure, nonostante il brutto carattere, è uno dei pochi che ho sempre apprezzato negli ultimi anni, uno dei pochi che quando perde si incazza, che vuole vincere, che vuole portare il Milan dove merita di stare e non solo a parole, che ci tiene alla maglia a modo suo, che lotta e urla in campo e che cerca in ogni modo di essere utile alla squadra.
Ho sempre apprezzato questo di Phil: la grinta e il suo cuore grande nonostante si provi ad insultarlo in ogni lingua possibile.
Da donna a Barbie, da animale ad aggressivo..
Mi sono sempre sentita di difenderlo e non solo perché a me piace come giocatore, ma proprio per la sua storia rossonera.
Alti e bassi, senza dubbio.
Ma quegli alti hanno portato veramente tanto al Milan e ne voglio citare solo uno:
490862769

Non sono di certo io quella che lo vuole fare passare come bravo ragazzo o meglio come idolo di una tifoseria, no di certo.
Non sto parlando di un mio idolo, ma di un giocatore che per me è eroe.
Un eroe, per definizione di dizionario, “è una persona che per eccezionali virtù di coraggio o abnegazione s’impone all’ammirazione di tutti.”
Voglio porre alla luce il giocatore che è Phil, perché in mezzo a femminucce (e questa veramente e non per insultare un giocatore sull’aspetto estetico) è l’unico che ha le palle e che si incazza quando si perde.
Non se ne esce ridendo dal campo.
Non se ne va in discoteca la sera stessa.
Non pensa a farsi mille donne diverse a sera.
Non pensa a fare tutto fuorché impegnarsi in campo.
Questo per me è essere eroi.

Poi ci saranno le sue giornate no, e quelle le abbiamo tutti quanti.
Ma il suo dovere lo sa fare e bene; non è un caso che quando gioca lui i compagni del reparto sono più sicuri (e con lui ci devo mettere Rami ovviamente).
E non è solo un discreto giocatore in fase difensiva, che è poi il suo vero ruolo, ma ci aiuta e non poco in attacco dove segna sempre e solo Menez, anche se un po’ troppo egoista.
E’ uno di quei giocatori che mi è sempre piaciuto perché anche da fuori rosa si allenava al 100% e non appena ebbe la sua occasione ci fece fare un mese davvero ottimo a livello difensivo (e quindi di squadra).
Ovvio che poi, se tutta la squadra ha un calo, ne risente anche lui.
Nessuno è perfetto.
Resta che comunque vadano le cose, a meno di quello che prende attualmente, a meno di cazzate ulteriori in campo, io lo voglio in rosa anche l’anno prossimo.
Non mi interessano le questioni economiche, sappiamo bene tutti quanti che 4 milioni per lui sono tanti, lui lo sa, ne è consapevole e più volte ha detto che accetterebbe anche meno..

Non voglio esagerare o cambiare le parole per cui vi cito lui stesso: “Si dice sempre che debba partire e poi resto anche perché non mi ha mai sfiorato l’idea di andarmene. Al Milan sto bene. La mentalità di questo club, di cui sono orgoglioso, mi dà una grande voglia di contribuire a farlo rinascere. Non ho ancora parlato di niente con nessuno, ma mi piacerebbe rinnovare”.
O ancora: “Rinnovo? Ancora no, lo spero”.
E per finire: “Spero di rinnovare, non chiedo quello che guadagno ora“.
E non tutti sono disposti al giorno d’oggi a tagliarsi l’ingaggio per venire al Milan, per vestire il rossonero o per restare in rossonero.
Inutili le polemiche.
Inutile fare gli ipocriti.
Inutili i giochini.
Inutili anche i se e i ma…
Ed io, come Phil, seppure sappiamo quanto sia difficile attualmente, spero che resti ancora in rossonero.
Uno dei pochi che lo meriterebbe, carattere o meno, età o meno.
Un giocatore che per noi dà ogni partita l’anima e che come eventuale riserva è oro colato.
E con Rami… Che coppia!

Posted by MargheritAxen

22 Comments

  1. 33 anni, grazie ed arrivederci.

  2. Philippe è giocatore che lo si rimpiange quando è assente. E’ un tipo focoso e sanguigno ma a lui il Milan deve la partecipazione all’ultima Champions League. Il gol di Philippe a Siena all”ultimo minuto fece schiumare di rabbia chi aveva puntato sulla vittoria di una squadra retrocessa(non c’erano capolavoristi di calciopoliana memoria e al Milan andò’ di lusso’) I toscani, già retrocessi, si batterono con veemenza inusitata ma il guerriero Mexes trovò il gol che fece schiumare di rabbia chi aveva ben scommesso sul fatto che i senesi avrebbero impedito al Milan la partecipazione al maggior torneo europeo. In Spagna è lecito prezzolare avversari delle contendenti a posizioni di vertice! Ma in Italia è reato con la pena della retrocessione! Si ripetè pari pari quanto fece nell’occasione il Bari di Ventura, due anni prima, onde impedire al Milan di vincere l’ultimo scudetto. Riprendo da Mexes e dal gol di Siena. Philippe con il gol si guadagnò gli ingaggi che aveva percepito al Milan. Certamente non si può dire questo di altri suoi colleghi che appaiono, ai tifosi, come dei ‘mangiapane a tradimento’. Rimane Philippe? Ne sarei contento anch’io perché, pur non avendo santi arbitri in Paradiso, è certamente meno scorretto del ‘mostro di Livorno’. L’irascibile francese finisce sempre per fare una parte di campionato in tribuna perché squalificato. Il nuovo corso, in collaborazione con i cinesi oppure con gli orientali che dir si voglia, potrebbe prevedere la conferma del francese che nello spogliatoio ha amici importanti della stessa nazionalità! Vedremo quel che accadrà ma ora i ‘ragazzi’ cerchino di terminare al meglio questo campionato senza fare ulteriori figure di ‘palta’!

    1. Ti dico una cosa , Borgofosco . Se avessimo deciso di puntare su una coppia di centrali formata da Mexes e Mario Yepes , malgrado l’eta’ , avremmo risparmiato un sacco di soldi e minimo avremmo avuto 8/10 punti in piu’.
      Ma vaglielo a dire al maniaco del compra compra .

  3. philippe è il mio giocatore preferito,uno che ha 2 coglioni cosi,se li prestasse a coniglio montolivo non sarebbe male,non sarà il ragazzo piu bravo del mondo,però scoglio diceva” ai bravi ragazzi faccio sposare mia figlia”

    1. Finalmente sento uno che ragiona da lottatore e non da coglioncello politicamente corretto e moralista ipocrita distocazzo . Detto questo , se perdiamo quel paio di giocatori tosti cui non piace perdere e lottano come si deve , restiamo con uno spogliatoi di femminelle , con un capitano senza sangue nelle vene e non abbiamo speranze alcune di risollevarci . Lo dico e lo ripeto : finitela di insultare chi si fa espellere e fa un fallaccio per difendere la bandiera . Moralisti del cazzo , lo hanno fatto con Ibra , cose da non credere ! E poi ora con Mexes ! Non sono i falli di quel ritardato che non nomino ma che li fa a ripetizione perche’ non ci arriva . Questi li fanno sulla loro pelle per dedizione . Altro grande pericolo e’ perdere De Jong . O Menez . Chi voleva o vuole ancora Montolivo al posto di De Jong non capisce una mazza di calcio giocato . Chi sogna il rientro di El Shaaravi ed osteggia per questo
      Menez ne capisce ancor meno . Se dobbiamo rinnovare e ringiovanire bene . Ma lasciamo in squadra un’ossatura forte di esempio e sostegno , vadano via lo moltitudine di mezze cartucce . E poi qualcuno mi spieghi bene che cazzo govavano quelli di Gennaio ! Cerci , Paletta , Destro , quello che e’ tornato dalla Russia !
      Risolutivi? Quanti punti che ci interessino veramente? Per giocare due o tre partite ?
      Non potevano giocare qualche partita i ragazzini ? Ma che siamo a due punti dallo scudetto o nei quarti della coppa che ci spaventiamo di perdere una partita in piu’?
      Ma non facciamo piu’ridere per favore . E che il re di se stesso vada a comprare caramelle .

      1. MargheritAxen 4 Aprile 2015 at 01:25

        De Jong chiede troppo. 4 milioni sono esagerati per uno che ha fatto una stagione buona e una così così (quella attuale).
        3 milioni (che è quello attuale eh) o 3,5 posso anche accettarlo perché è tecnicamente buono e ci può servire come il pane.
        Di più no.
        Dispiace senza dubbio, ma non si può ragionare in base al ‘funzionamento’ e basta, 4 milioni son troppi soprattutto perché li vuole per 3 anni.
        3 anni = fino a 33 anni.
        Leggere commento sopra su Mexes e deduci il tutto da solo: “33 anni, grazie ed arrivederci.”

    2. Scoglio a Massina ? Sei paesano ?

  4. Questa buona notizia e’ fresca su Milannews:
    “Muntari ha chiesto di non essere convocato……..”

  5. Sono arrivato fino ad “eroi“, poi la decenza mi ha costretto a smettere di leggere il post. Bella anche la citazione sui “tanti alti” che avrebbe portato al Milan la barbie: nientepopodimenochè, un golazo al Siena … mecojoni! L’eroe … ma se tu avessi conosciuto qualche giocatore del ruolo tipo Nesta, Galli, Cost … no lui no, Baresi, che avresti scritto?
    Ma per piacere, smettila di incensare uno che pensa a non spettinarsi, che ha l’abbonamento dalla parrucchiera ed è un violento con la r moscia. É soltanto una segaccia immonda e quando non gioca non manca a nessuno. Solo a te!

    1. MargheritAxen 4 Aprile 2015 at 01:22

      Non ti rispondo neanche. Citare i grandi è come non capire un cazzo di un articolo.
      Io parlo del presente.
      Tu citi il passato.
      Altra risposta non meriti.

      1. E fai bene a non rispondere, tanto sarebbe stata una cazzata come il post!

    2. Milanforever 5 Aprile 2015 at 00:54

      Perchè Billy no???
      Quale pregiudizio ti assale?
      Mexes è un testa di c…., ma ha coglioni da vendere.
      Mitico l’incitamento prima del PSV “Raga, gli spacchiamo il culo subito e… hanno paura e… sono bambini questo… c…o“.

      1. Perché Costacurta, secondo me, era anche peggio della barbie. Solo che lui ha avuto la fortuna di giocare con dei Giganti. Però le ricordo benissimo le rincorse di Baresi per sopperire alle sue cazzate!
        Non mi è mai piaciuto da giocatore. Meglio come commentatore/opinionista!

  6. No aspetta, piace anche a borgolosco e sodali. Non avevo dubbi.
    È inutile che abbia i “coglioni così”, se poi non è capace!

    1. Diciamo che e’ meglio degli altri che abbiamo . Se trovi un altro come quelli che ricordi fai un fischio .

      1. Diciamo che visto che non c’è nessuno che meriti un minimo di incensamento, nessuno dovrebbe essere incensato. Tanto meno la barbie!
        È come dire: “Non c’è topa, mi accontento e lo piglio nel culo”
        Prendetecelo voi nel culo, che vi piace!

        1. Io non ho incensato Mexes . Me ne guardo bene . E condivido che definirlo , lui come tutti , eroe e’ davvero fanciullesco .
          Pero’ se ne debbo tenere uno di quelli che abbiamo , terrei lui ,

        2. Parlo dei difensori centrali ovviamente .

  7. Diciamo che e’ meglio degli altri che abbiamo . Se trovi un altro come quelli che ricordi fai un fischio .

  8. Quoto il mio amico Sadyq: sono arrivato fino ad “eroi“, poi la decenza mi ha costretto a smettere di leggere il post.

    Io di minchiate su questo blog in tanti anni ne ho lette una vagonate, ma Mexes eroe è una castroneria che mi lascia anche senza insulti da vomitarti addosso. Sono svuotato, non so che dire.

    Mexes eroe …. ahahahaha … ma porcod**

  9. Fedele Confalonieri è un eroe, non Philippe Mexes.
    Ma come cazzo ragioni!?!?!

    1. fedele confalonieri? Ma se lo evitavi questo ultimo commento? Eri andato bene nel primo!

Comments are closed.