Passerò per un criticone della società a prescindere, sticazzi. A me questa storia che siamo passati da pendere dalle labbra di Bronzetti a quelle di Raiola non va proprio giù. Alcuni mi dicono “meglio dipendere dal pizzaiolo che da uno che rifilava pacchi”. Io non sono d’accordo neanche su questo. Perchè gli ultimi tre acquisti della sua scuderia a me non piacciono, per motivi che ho già detto nei post precedenti.

Ma poi, mi chiedo: perchè sono stati presi questi giocatori? Apparentemente solo Van Bommel è una acquisto che ha senso. Un mediano ci serviva, si può discutere sul fatto che era meglio prendere qualcun altro, ma di certo non sul fatto che l’olandese sia pronto a giocare subito. Ma prendere Emanuelson, un’ex grande promessa di cui si ignora l’esatta collocazione nello schema di Allegri, e soprattutto Didac Vilà, un giovane terzino totalmente sconosciuto, perchè comprarli? Non sono utili nell’immediato, non hanno, almeno sulla carta, la prospettiva per poter dire che saranno grandi in futuro. Ma allora perchè prenderli? La risposta la sappiamo tutti, solo che qualcuno crede alla cazzata gigantesca che in realtà sono giovani che servono per fare la squadra del futuro… Vabbè, crediamoci tutti dai. E qualcuno sta già uscendo fuori dicendo che in realtà gli osservatori del Milan sono arrivati su questi giocatori prima di tutti gli altri.

Io, dal basso della mia incompetenza, avevo proposto nomi non altisonanti ma che hanno già dimostrato qualcosa e soprattutto non sono bolliti: gente come Sissoko, Lazzari e Poli per il centrocampo, Criscito, Taiwo, Aogo, Armero, Tremoulinas come terzini. Mica fuoriclasse, semplicemente gente giovane che ha calpestato i campi di gioco in campionati importanti, o che almeno hanno fatto la trafila nelle nazionali di appartenenza. Insomma, giocatori seri, che poi possono andare bene o male, ma con un curriculum inappuntabile.

Il mio amico redattore Lpf dice “Guardiamo cosa combinano e poi diremo la nostra”. Come non dargli ragione… Però quante volte ce lo siamo fatti in questi anni questo discorso per poi risponderci sempre allo stesso modo? Cavolo, bisognava prendere un terzino serio visto che siamo in condizioni disastrose là dietro, non l’hanno fatto. Anzi, hanno preso lo sconosciuto di Raiola.

Ibra e Robinho sono due grandi acquisti che garantiranno (speriamo) lo scudetto, Cassano ci darà una mano in questi mesi, Boateng è stato preso con qualche pasticcio ma alla fine si sta rivelando utilissimo, Yepes per qualche partita è affidabilissimo. Tutto bene, e ringraziamo società e dirigenza per questo.
Ma un vero progetto studiato a tavolino con serietà e competenza che aprirà un pluriennale ciclo rossonero arriveranno o dobbiamo rassegnarci a vivere alla giornata grazie alle voglie di un procuratore anche i prossimi anni?

Giusto per saperlo, tanto noi milanisti si rimarrà sempre e comunque.

Posted by elbonito