22 ottobre 1969, stadio Bombonera di Buenos Aires. Il Milan affronta la sorpresa di quel periodo, l’Estudiantes, nella finale di ritorno della Coppa Intercontinentale. Rossoneri che all’andata avevano vinto 3 a 0 con doppietta di Sormani e Combin, ottimo calciatore franco-argentino che sarà, purtroppo per lui, il protagonista della gara di ritorno.

Rocco sa che la partita non sarà facile, anche se il Milan è una squadra nettamente superiore agli avversari, ma da quelle parti tutto può accadere. Già qualche anno prima, infatti, i rossoneri furono protagonisti di una sconfitta assurda contro i brasiliani del Santos.

La partita inizia alla grande per i rossoneri, Rivera dopo mezz’ora porta in vantaggio il Milan e sembra aver spianato la strada per una tranquilla vittoria della sua squadra. In effetti sarà così, visto che il risultato dell’andata faceva sì che i rossoneri dormissero sonni tranquilli. Non per tutti però, perché alcuni argentini, una volta compreso che il trofeo era perso, se la presero con i loro avversari. I padroni di casa segnarono due gol, ma non riuscirono a completare la clamorosa rimonta. A quel punto il principale bersaglio fu proprio Combin, che fu preso di mira in una partita che senza dubbio si può definire tra le più assurde della storia del calcio.

Succede l’incredibile: Combin prima viene colpito con un cazzotto da un avversario ed esce con il viso tumefatto dal campo, poi alla fine della gara arrivano alcuni poliziotti che lo arrestano per diserzione. Tutta la squadra decide di non partire senza di lui, e alla fine il franco-argentino riuscì a chiarire tutto, arrivò all’aeroporto e il Milan potè partire verso l’Italia.

Questa partita segna di fatto la fine della vecchia Coppa Intercontinentale, che torno a essere una competizione importante solo nel 1980, quando si trasferì a Tokyo. I più giovani adesso sanno il perché.

Estudiantes: Poletti, Manera, Aguirre Suárez, Madero, Malbernat, Bilardo (Echecopar), Romero, Togneri, Conigliaro, Taverna, Verón.
Milan: Cudicini, Malatrasi (Maldera), Anquiletti, Fogli, Rosato, Schnellinger, Lodetti, Rivera, Sormani, Néstor Combin, Prati (Rognoni)
Reti: Rivera 30′, Conigliaro 43′, Aguirre Suarez 47′

Posted by elbonito