E’ uscito nel pomeriggio un comunicato della curva sud (volutamente minuscolo). Un comunicato che francamente mi ha lasciato perplesso, non per ragioni ma per toni usati e tempismo. Vorrei commentarlo con voi qui di seguito.

Curva

A seguito dell’ennesima delusione derivante da questa travagliata stagione, e dopo aver accennato una protesta già a dicembre, ora abbiamo deciso che la pazienza è finita e abbiamo individuato quelli che, secondo il nostro parere di tifosi innamorati, sono i punti cruciali che portano il nostro Milan a questa pessima situazione.

Ma dai??? Cioè vi svegliate adesso? Ma complimenti! E’ come se Schettino si fosse reso conto di essere il capitano della Concordia quando ormai la nave si era schiantata, girata ed era stata evacuata. Ma che tempismo, che sagacia! Dopo mesi e mesi di ignavia siamo sicuri sia amore o è solamente semplice opportunismo?

Torniamo per un attimo all’estate scorsa, e in particolar modo al momento della qualificazione alla fase a gironi della Champions League. A pochi giorni dalla fine del mercato, esponevamo i nostri dubbi e proponevamo alcuni “suggerimenti” alla Società sul da farsi per rinforzare la squadra. Esponevamo in quella occasione uno striscione in cui chiedevamo alla Società di intervenire sulla difesa e sul centrocampo e di evitare l’acquisto, evidentemente inutile, di Matri. La risposta del dott. Galliani ai microfoni delle TV era stata trasparente e inequivocabile: non sono i tifosi a fare mercato e chi protesta è solo una piccola minoranza. A oggi i fatti parlano chiaro, Matri a gennaio è stato ceduto per la sua inutilità, e ancora più inutili movimenti di mercato sono stati fatti (male) su difesa e centrocampo.

Cominciamo a parlare dei fatti. Innanzitutto qua sta passando l’idea che il tifoso abbia sempre ragione sul mercato – cazzata, cazzata, cazzata e ancora cazzata. Sapete qual era il nome più gettonato dai tifosi questa estate? Ve lo ricordate? Ve lo ricordo io: ANGELO OGBONNA. Un bidone da 15 milioni che, per fortuna, cammina per i campi di Vinovo. Siamo veramente sicuri che il problema sia Matri? Vi giro la domanda: si può rinforzare il gap con la prima in classifica pagando solamente 11 milioni (a rate, di fatto in quella sessione sono usciti di cassa solamente 1,5M)? Il problema era Matri (peraltro, in questo momento, servirebbe pure, in mancanza di punte…) o il poter comprare solamente Matri?

La storia del Milan è sempre stata costellata di grandi campioni e budget smisurati in termini di mercato, e per certi personaggi era una pacchia portare a casa i “fenomeni”. Oggi invece la storia è cambiata e la ristrettezza economica ha portato a un mercato fatto di pochi fondi… palesemente mal gestiti. Ci chiediamo, per esempio, come sia stato possibile mandare via Ambrosini che, oltre a essere il capitano, era una voce forte nello spogliatoio; e ancora di più ci chiediamo come sia stato possibile svincolare Pirlo per non concedergli un triennale alle sue condizioni… a fronte poi di un ingaggio oneroso come quello di Honda due anni dopo. 

Ambrosini? No, dico, Ambrosini? Ma ve lo ricordate l’ultimo anno di Ambrosini? Vi ricordate che a Siena per poco non ci fa andare in Europa League (chissà, magari aveva già un contatto con la Fiorentina….)? Vi ricordate un cadavere che passeggiava per il campo incapace di giocare? Rimpiangere Andrea Pirlo, poi, uno che su quella maglia ha sputato, uno che gli stessi tifosi (a proposito del paragrafo precedente) volevano fuori da Milanello il prima possibile data l’indolenza in campo con il rossonero. Ancora più fantastico “l’ingaggio oneroso” di Honda – dimenticando che il giocatore arriva a zero e che si ripaga, praticamente, da solo con il marketing – e non mi addentro sul giudicare scarso un giocatore sulla base delle sole partite in due mesi di Milan.

Troppi mezzi giocatori spacciati per campioni, troppi giocatori finiti che vengono portati al Milan solo perché hanno un nome in grado di quietare la piazza.

Wow! E quali sarebbero? Rami, Poli, Taaraabt, Honda, Zaccardo, Birsa? Ma l’avete vista la piazza com’era quieta all’arrivo di Birsa e Zaccardo? A meno che non stiate parlando di Kakà e Balotelli – da Giannino, in quei giorni, c’erano degli striscioni della Sud. Evidentemente erano dei tarocchi cinesi. 

 Oggi i risultati di questa politica scellerata sono davanti agli occhi di tutti, il Milan naviga a 37 punti dalla prima in classifica ed è fuori da tutto! 

Parliamo dei risultati. Cinque ottavi consecutivi di Champions League – qualificazione che troppi davano come risultato scontato nella passata stagione quando basterebbe dare un’occhiata sulla sponda minore di Milano per rendersi conto di come questo risultato sia un traguardo importante, specie se ripetuto. In alternativa ci si può pure continuare a fare pipponi sulla Fiorentina di Montella, la squadra col gioco migliore d’Italia (cit.) che termina con delle mancate qualificazioni in Champions League. Coppa che nel passato recente – ricordiamo – ha mancato anche la Juventus, per due volte consecutive.

Forse che l’ondata di novità portata dall’ingresso di Barbara Berlusconi al Milan ha fatto tremare qualcuno? Qualcuno che invece di creare una rete di osservatori e un settore giovanile all’altezza era impegnato a fare affari con i soliti procuratori che ormai sembrano di casa in questa Società?

Ed ecco le vere ragioni del comunicato. Scaricare Adriano Galliani che da giugno passerà a lavorare per Mediaset ed ingraziarsi quella che finora al Milan è nota solamente per l’affare Pato-Tevez. La parte sul settore giovanile, inoltre, arriva proprio nel momento in cui si è vinto il torneo di Viareggio (mamma mia, che tempismo) dimostrando come sempre in questi casi si parli per slogan e senza conoscere la realtà dei fatti. Sulla parte dei procuratori rimando a questo post dove avevo già trattato la questione – nessuno, e dicasi nessuno, degli acquisti delle ultime due sessioni di mercato ha un procuratore dei soliti noti.

La risposta a tutti i mali, dal 2007 a oggi, è sempre stata una: “Siamo il Club più titolato al mondo”. E dietro a questa risposta si giustificavano insuccessi e cessioni eccellenti, si costruivano squadre fatte di giocatori strapagati malgrado il dubbio valore, si faceva beffa di chi per questi insuccessi soffriva davvero, i tifosi del Milan.

Mi spiace per chi non ha capito cosa significhi raggiungere un traguardo e celebrarlo. Detto questo c’è giocatore e giocatore – c’è Kakà e c’è Mexes, c’è Niang e c’è Ibrahimovic. Si dimentica che gli ingaggi elevati sono spesso frutto di mancati pagamenti dei cartellini per mancanza di soldi nell’immediato. E si dimentica che Ibrahimovic era il primo ad essere osteggiato dai tifosi (e anche qua torniamo al paragrafo 1)….

Veniamo ora alla squadra, composta da pochi seri professionisti, attorniati da una schiera di strapagati inutili giocatori, che hanno come primo pensiero quello di mettere foto da idioti sui social network e di prenotare un tavolo per la bella serata in discoteca. Simili sterili personaggi, che si sentono forse grandi campioni, ma che in campo poi dimostrano di valere poco o nulla, è il caso che decidano di cambiare aria, e di lasciare con un minimo di dignità questa squadra. I rimproveri evidentemente non sono serviti e l’ambiente è ormai saturo. Siamo stufi delle prese per il culo di ragazzini viziati e pseudo campioni.

Dai, dai, dai, forse una cosa buona l’avete detta… ora non rovinate tutto con…

Prendessero esempio da veri professionisti come Montolivo, Bonera, Abbiati, Kakà, Abate, DeSciglio, De Jong, Poli, Pazzini, per citarne alcuni. Auspichiamo che il nuovo Mister Seedorf prenda seri provvedimenti contro questi elementi che non hanno più alcuna giustificazione.

BONERA? ABBIATI? MA SAN GERMANO MOSCONI? MA PERCHE’ NON RIPRENDERE ANCHE ANTONINI A STO PUNTO…. ma sì, fondiamo una bocciofila… l’importante è che siano professionisti no? Chissenefrega se ormai hanno dato tutto… Bonera… ma per favore.

Aspettiamo tutto il popolo rossonero davanti all’entrata dei Box domenica prima di Milan-Parma per esprimere tutti insieme il nostro dissenso. Sono anni che sentiamo lamentele, ora anche voi dimostrate di amare davvero questa squadra e affiancateci in questa giornata di protesta!

Fantastico! Una bella azione da cui personalmente mi dissocio – ripugnante all’idea di un calcio che comunque non può e non deve essere in mano ai gruppi organizzati. Una contestazione che come è già detto è quasi scientifica per tempismo – lo è sicuramente nei contenuti. Rileggetevi il testo del comunicato – noterete che manca qualcuno.

Inconcepibile. Semplicemente inconcepibile non far notare la prima causa del declino: l’abbandono della presidenza. E allora, sapendo che Galliani lascia a fine stagione, vedendo la particolare tempistica dopo il lungo silenzio è facilissimo fare due più due per capire che questa non può essere una semplice contestazione – dietro c’è di più, c’è del mero opportunismo. Non sono certo questi signorotti ad avere a cuore il Milan – sono forse solo semplici intermediari, di un messaggio arrivato dall’alto con tempismo scientifico.

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

42 Comments

  1. E’ lecito non condividere le ragioni della Curva Sud, ma per una volta che c’è una protesta, una voce che si leva contro questa indegna proprietà, vogliamo dargli contro? La protesta viene fatta contro Berlusconi per come sta riducendo il NOSTRO Milan, e tanto mi basta per condividere e partecipare. Non dividiamoci, per favore non dividiamoci adesso.

    1. una voce che si leva contro questa indegna proprietà

      No no, è questo il punto.

      Ti pare la voce si levi contro la proprietà?

      Vedi le parole “Silvio Berlusconi” nel comunicato?

      Rileggilo bene.

    2. “l’ indegna proprietà” ??????????????????????????????????????????????????????????

  2. Grande post diavolo totalmente condivisibile.

    ma non perché non sia comprensibile la delusione dei tifosi ma perché fanno degli errori di concetto rilevanti

  3. Bene, ben arrivati anche a quei babbei.

    Ora siete rimasti in pochi giapponesi a difesa dell’AD pelato. Giapponesi come la merda di Hondà, citata come esempio massimo di MEZZASEGA spacciata per CAMPIONE da quella merda con la cravatta gialla.

    Ve lo dico chiaramente: Cantera, Diablo, o mollate Galliani o vi dovete levare dai coglioni. E’ inconcepibile non non pensare che CHIUNQUE avrebbe fatto meglio di quell’enorme pezzo di merda.

    1. secondo me tu hai dei seri problemi.

      Guarda che di Galliani non gliene frega un bene emerito cazzo a nessuno (bo forse a diavolo). La cosa che tu e i tuoi simpatici amici della sud non capite perché limitati nel cervello bacato, è che anni di transizione come questi, dove cambia la gestione tecnica, dove cambiano gli assetti societari e via dicendo, le hanno vissute tutte le squadre e che ora la sta vivendo il Milan.

      Personalmente penso che Galliani si leverà dalle balle a Giugno e te l’ ho già detto e ribadito.

      Quando parli di marci parli di aria fritta. Io parlavo di stadio di sosteituire Galliani e di rinnovare tutto quando tu ancora ti pitucchiavi con la falange storica degli allegriani che fanno le manfrine nei blog. Quindi non ti agitare e pensa per te

      1. ciò detto con più fortuna nelle due sfide contro ‘l’ atletico eravamo passati noi. Quindi vedete di fare i bravi e non farci incazzare troppo. Altrimenti tocca spiegarvi che l’ ultimo ciclo non è stato poi così negativo nonostante Allegri e Galliani perché comunque noi gli ottavi per 5 volte di fila li abbiamo fatte, mentre altre stavano a farsi le seghe con 0 continuità.

        Quindi non ci avellate le balle più di tanto e andate a giocare alla Playstation da bravi bambini. Grazie

  4. Siete rimasti in quattro stronzi, di cui la metà lecca la cravatta perchè ambisce a ricevere i suoi premi e ci siamo capiti.

    FUORI DAL CAZZO VOI E LUI, SIETE MARCI.

    1. Ti ripeto. Sei una minoranza. I giocatori che contesti te sono per la maggior parte amati dai tifosi a partire da Montolivo.

      Ti sei macchiato d’ infamia attaccando il nostro capitano e e i giocatori su cui Seedorf ha puntato. Ora appoggi i curvaioli che difesero Allegri e contestarono Maldini. Sei un burattino.

      Non sei ne carne ne pesce. Hai stretto comunella di nuovo con chi per anni ha contrastato duramente Berlusconi. Sei un tifosotto confuso, ignorante, razzista, che non trova pace perché costretto a sterzare da una parte all’ altra come una marionetta in cerca di qualcuno che lo stimi. Sei tutto l’ opposto di tutto. Puoi solo ringraziare diavolo che ti permette di stare qui, in questo ambiente sereno.

  5. Cazzo, parlate voi di opportunismo…

    Dov’è Giangi Ararara? Uno che si venderebbe la madre per andare a fare le domande della minchia a Milanello al DOTTO Galliani.

    1. Se vuoi promuovere il tuo culo questo non è il blog adatto. Vai a prostituirti in qualche sito d’ incontri.

  6. quanto paga il condor per farsi scrivere post cosi???

  7. Il problema é che non paga niente!!!

    Questi babbei scrivono ste puttanate perchè un giorno sognano di farsi stipendiare da lui, ma lui ancora non paga!!

    Andate a lavorare!!!

    1. Tu invece scrivi queste cazzate per vendere meglio il tuo culo ai curvaioli e agli allegriani. Quanto costa il tuo culo per 2 ore? Fai lo sconto comitiva? Dai che qualche allegriano che si farebbe un baldo giovanotto ignorante, confuso e razzista come te lo trovi sicuramente. E fatti pagare bene che devi comprare il blog.

  8. per pagare aspetta la liquidazione, il vecchio cuore rossonero… ma vaffanculovà

  9. Caro Diavolo
    Premessa necessaria: detesto il manipolo di affaristi che ha ammazzato la gloriosa Curva Sud, stringendo patti e facendo affari con i gobbi ed estromettendo la Fossa, ma questi sono altri discorsi.
    Detto questo, il comunicato non è delirante come da titolo, anzi racchiude le principali critiche che tutti noi rivolgiamo alla società in primis e quindi alla squadra. Fermo restando che l’assenza di Berlusconi dalla “lista nera” è inqualificabile e dettata probabilmente da ragioni economiche, come del resto tutte le mosse della sud dal 2005 in avanti, il resto degli spunti è condivisibile.
    La presa di posizione contro i ragazzini viziati è sacrosanta e chissà che non serva ad abbassare le orecchie ai nostri rapper miliardari; tuttavia, non mi sembra così palese la presa di distanza da Galliani, che difatti è anche qui decorato del titolo di Dottò(re),che non può vantare nel mondo reale.
    Prendere da esempio Abbiati e Bonera è giusto posto che i due,al netto dei limiti tecnici, sono professionisti che mai hanno creato problemi nè hanno storto la bocca per la panchina; l’ingaggio di Honda è e rimarrà incomprensibile per chi come me non ha interesse agli aspetti di marketing sui mercati orientali e gli ingaggi alti sono un peso enorme per una società come l’ACM che naviga a vista.
    In conclusione: per una volta che questa accozzaglia di calabria alza la testa e contesta in qualche modo la dirigenza, io non farei lo snob ma condividerei lo spirito (non i motivi) della protesta

    1. Quelli della Sud chi? Quelli che dicevano che ci voleva più rispetto per Mister Allegri?

      Vai vai LPF hai trovato dei validi supporter. Comunque ti facio notare che Montolivo loro lo hanno messo fra i giocatori da prendere come esempio.

      Honda? Se un giorno per il Milan diventerà utile lo rinfacceremo a tutti i suoi frettolosi detrattori altrimenti amen. Tanto è costato 0 e lo si può sempre rivendere

  10. “Non sono certo questi signorotti ad avere a cuore il Milan – sono forse solo semplici intermediari, di un messaggio arrivato dall’alto con tempismo scientifico.”
    Prima o poi doveva succedere che ci fosse qualcosa che mi potesse mettere in totale dissenso un po con tutti anche con l’ex rappresentante della mitica ‘Fossa’.
    I leoni sono fuggiti davanti ai belati degli ‘animali addomesticati’? Fantascienza! Come quella di pensare a collegamenti diretti e servili tra proprietà e Curva.
    Galliani è stato un grande e lungimirante dirigente. A lui vanno gli onori di tante conquiste ma anche l’onere della situazione attuale.
    Ho sempre frequentato questo blog per un motivo semplice: “la condivisione di considerare Allegri non un allenatore ma un disastro”
    Ma su Silvio Berlusconi sono distante anni luce dal modo di pensare di molti. Opinioni solo opinioni…per carità…non dogmi e tanto meno accuse di prezzo-lamento.
    Via Galliani? Probabilmente questa condizione si verificherà nel cda di Aprile, la società dovrà chiarire ai tifosi…tutti….gli indirizzi che intende prendere.
    Tante volte lasciavo il mio posto privilegiato, allo stadio, ed andavo in mezzo alla fossa…mi divertivo un ‘sacco’. Critiche strampalate e tanta… tanta allegria.
    Forse erano altri tempi e veniva considerato altamente trasgressivo la protesta che vedeva i tifosi alzare il pugno sinistro chiuso e la mano desta a palmo aperta.
    Avevano torto quei tifosi? Chissà? Oggi, parafrasando il grande Giorgio Gaber, splendido tifoso milanista, si può realmente differenziare la destra dalla sinistra?
    Ma se la politica faceva schifo allora così come fa schifo oggi, il calcio d’allora era divertimento e quello di oggi e solo business.
    Allora perché criticare l’arrivo di Honda? Perché criticare chi con i fichi secchi deve imbastire tavoli nuziali(Galliani)? Non è più criticabile l’assenza della proprietà?
    Barbara, nell’affaire Pato, ha combinato un disastro epocale. Sarebbero andati via Ibrahimovic e Thiago Silva se al Milan fosse arrivato, come doveva, Tevez? Barbara rappresentava o non rappresentava la volontà della proprietà? Cosa ha significato l’intervento di Silvio nell’armistizio tra i due ad?
    Forse quando e se si conosceranno i fatti allora si potranno formulare opinioni critiche su quanto avvenuto. Al momento è tutto un ciarlare da frequentatori di bar.
    Non vorrei che si scadesse, anche qui, dove ho sempre letto critiche coerenti, in questo ‘ciarlar da sprovveduti’.

  11. Il pesce puzza sempre dalla testa! In questo caso anche di più, visto che quel culo ha sempre delle lingue a disposizione!

    1. No no. Qua alla testa non si è arrivati. Ci si è fermati alle branchie, o giù di lì.

      1. Infatti…che diavolo… su questo non la pensiamo assolutamente allo stesso modo. Io considero i tifosi…tutti… la parte migliore del calcio.

        1. tutti i tifosi la parte migliore del calcio?

          Contestare la società e i giocatori in una stagione di transizione con tante difficoltà dopo l’ eliminazione in champions è un atto vergognoso. I tifosi veri assumono un atteggiamento costruttivo fino a fine stagione per aiutare la società a rinnovarsi e a rinforzare la rosa.

          Se proprio si vuole esprimere il proprio dissenso non si va allo stadio, si disdice l’ abbonamento e si scrive alla società. Le scenate da piazza di fronte a telecamere e giornalisti sono idiozie belle e buone. Io non riconosco più quella parte di tifosi. E se qualcuno nel blog li sostiene dovrebbe porsi degli interrogativi. Quelli la sono gli stessi che contestarono Maldini alla sua ultima partita. Non si può essere milanisti e rinnegare la propria storia e mettere a repentaglio il futuro della propria squadra

        2. Secondo te quelli che non hanno esultato al rigore di Balotelli e che hanno intonato vinceremo il tricolore dopo il goal di Amauri sono tifosi milanisti?

  12. a parte quanto dici su i berlusconi’s -che condivido- francamente non ho capito nulla del tuo post

  13. Ma quando dite che Ramì è buono e poi fa cappellate in serie contro l’Atletico, non vi vergognate un po’?

    Quando dite che Essien è un buon acquisto e poi si rivela un morto vivente, non pensate di non capire un cazzo di calcio?

    Quando vi esaltate per un gol di Tabata e poi alla partita che conta fa pietà, non vi fate schifo?

    Se la risposta a queste domande è NO, allora non avete una dignità e quindi è normale che continuiate a difendere G.

    Se rispondete sì avete ancora una mezza possibilità, fermo restando che io queste cose le avevo dette DUE MESI fa.

    1. Per ora l’ unica minchiata fatta che vedo nel mercato è stato Essien. Personalmente mi ero fidato di Seedorf che lo aveva voluto. Gli altr acquisti vanno tutti bene

    2. Di cazzate ne avevi dette parecchie due mesi fa. Per quello che mi riguarda Rami e Taarabt sono dentro al nuovo progetto

    3. E tu, quando dici che la colpa è di Galliani e inizi i rosari di improperi contro di lui e contro i giocatori che avrebbe comprato, ci pensi che aveva anche dato le dimissioni, Galliani? E ci pensi a chi cazzo è stato a rifiutarle? E lo sai che al Milan non si spende un centesimo senza che il pregiudicato non voglia? Qualsiasi sia la tua risppsta, sei un emerito e vergognoso leccaculo. Nè più nè meno di quelli del comunicato!

      1. Bravo Sadyq!!!!!!!!!!

  14. Il Presidente Berlusconi non sa neanche che cazzo di faccia hanno questi idioti che sono stati comprati a gennaio!!
    E’ andato una volta sola a Milanello, ed è stato pure troppa… Lui deve andare a trovare il Milan e questi sono giocatori totalmente indegni comprati dal peggior dirigente al mondo che mantiene attraverso favori uno stuolo di leccapiedi!

    Galliani ha potere di firma, altrochè! Al massimo solo Barbara lo contrasta, ma Berlusconi padre se ne fotte di questa squadra di merda e fa benissimo!

    A me fotte un cazzo della curva, fotte solo che sta diventando vero tutto quello che dico da mesi.

    Mi fa uscire pazzo che ci siano degli EMIRITI IMBECILLI che promuovono un acquisto dopo due partite discrete.

    E dato che io ci metto la faccia perchè so cosa dico, ve ne dico un’altra: senza Galliani il Milan tornerà in alto. Ora resta da vedere se quel pelato di merda stacca il culo dalla sedia senza voler rapinare Mediaset. Prenda il tfr e fuori dal cazzo, schifoso!

    1. senza Galliani il Milan tornerà in alto.

      Certo. Perché come sempre Berlusconi quando caccia qualcuno mette soldi. E lo farà grazie a quelli, non per la cacciata di Galliani.

    2. Ma Silvio come fa ad accettare LPF dopo che si è prostituito agli allegriani?

  15. Il treno degli imbecilli, per inciso, lo guida Cantera. Vendutissimo. Capisco chi lo fa con l’intento di guadagnarsi un posto nell’ufficio stampa di Milan Channel o nella redazione di Milannews a scrivere articoli di merda, ma da uno come te proprio è inspiegabile e osceno questo tirarti indietro quando c’è da combattere la battaglia contro Galliani.

    Nei vagoni stanno gli intellettuali che promuovono Tarpat per un doppiopasso e un gol dimmerda e Ramì per un chiusura su stocazzo.

    Ma come fate, ma come fate, ma come fate, ma come fate.

    1. s’è venduto a ggente come Galliani e Monti… peggio della merda!!!

    2. Qui dentro l’ unico imbecille che si è venduto agli allegriani e e vari contestatori per fare il figo con quelli del Night sei tu.

      Tu hai tradito anche Seedorf contestanto 2 dei suoi pupilli. Montolivo (nostro capitano) e Taarabt. Il marocchino poi voluto da lui. E quindi hai tradito anche Barbara Berlusconi che ha appoggiato Seedorf.

      Venduto a Monti non direi. Semmai è corretto dire che ho appoggiato un progetto a tempo determinato di governo tecnico per riportare gli spread su livelli consoni. Visto che qualcuno li aveva fatti salire al punto di farci bruciare oltre 60 miliardi extra l’ anno di soli interessi passivi. Ma sono tutte cose che non vi sto a spiegare perché sono complicate. Quindi meglio parlare di Galliani, per quello che può ancora contare.

    3. Gli Attacchi a Rami e Taarabt sono quanto di più vergognoso ci sia stato nella storia recente delle contestazioni.

      Oltre tutto attaccati con pregiudizio e razzismo ben prima che giocassero la loro prima partita.

      Ma a darti dell’ imbecille ci pensano i tifosi milanisti, i quali nelle loro preferenze hanno indicato ai primi posti appunto Rami, Montolivo e Taarabt.

      Insomma giusto i curvaioli (che contestarono Maldini e che difesero Allegri) ti restano

      1. Infine la prima ad aver difeso Honda è stata Barbara Berlusconi. Ti sei venduto anche a quelli che disprezzano la famiglia Berlusconi. Il tuo culo potrebbe essere merce di scambio per riportare a casa i due Marò. Troia!!!!!!

  16. ‘Il presidente Berlusconi non sa neanche che cazzo di faccia hanno questi idioti che sono stati comprati a gennaio!!E’ andato una volta sola a Milanello, ed è stato pure troppa… ‘

    Ecco, appunto!

    1. Appunto ha ragione Sadyq.

      Non è bello che il presidente si faccia i cazzi suoi al punto di non conoscere i giocatori. Poi oltre tutto se non vuole più Galliani ma lo mandi via se gli riesce. E’ una vita che ci prova. Non basta nemmeno che sia lo stesso Galliani a dimettersi

  17. Per quanto io possa interpretare il pensiero dietro al comunicato, leggo tre la righe che i giocatori levati ad esempio siano tali in quanto a COMPORTAMENTO più che a qualità calcistiche.
    Dopo, per carità, da questa curva mi aspetto di tutto. Tipo “presidente assente ingiustificato” seguito da “l’amore non è bello…”, da “adriano galliani alè” cantato da giannino e al/ai ritiro/i a “Galliani vattene” di queste ore.
    Detto questo, è così importante la presa di posizione di QUESTA curva sud? Stiamo parlando di righe di inchiostro buttate giù da un manipolo molto ristretto di persone, le quali (se cronaca giudiziaria non sbaglia) sono legate al Milan da interessi economici prima che da passione

    1. Ovviamente di quello che fa questo manipolo di persone non frega nulla a nessuno, a parte a LPF che si fa le seghe sulle loro righe. Ognuno si eccita a modo suo

  18. è filologicamente interessante che la manovalanza si ribelli (almeno a parole) al capo, al di là dei contenuti e del merito

Comments are closed.