Welcome Home KakàE’ un mercato ampiamente sopra la sufficienza quello che si è concluso ieri alle 23. Un mercato dove il colpo come sempre è arrivato in coda e si chiama Kakà ma sono stati fatti dei colpi sottotraccia come quello di Poli. Un mercato che conferma il Milan come la squadra che lo scorso anno da Balotelli in poi ha ottenuto gli stessi punti della Juventus, come la squadra che questo anno può e deve essere la rivale dei bianconeri di diritto per il titolo e si deve prefissare il secondo posto come obiettivo minimo. Andiamo quindi ad analizzare, reparto per reparto, acquisti e cessioni.

PORTIERI

Acquisti: Coppola (svincolato). Cessioni: nessuna.

Non vi sono operazioni di rilievo nel ruolo di estremo difensore dove rimangono due mediocri come Abbiati ed Amelia. L’unica novità è il ritorno di Coppola che farà da terzo nel lungo periodo di infortunio di Gabriel – l’ingaggio dell’ex Torino non è comunque un problema per il bilancio.

DIFENSORI

Acquisti: Silvestre (prestito – 1 milione), Vergara (2 milioni), Constant (riscatto della metà), Zapata (riscatto a 6 milioni). Cessioni: Antonini (?), Didac Vila (prestito), Salamon (1,7 milioni), Yepes (svincolato), Taiwo (?).

In difesa ci si è sicuramente liberati di un paio di pesi morti come Antonini e Taiwo. Sicuramente positivo il riscatto di Zapata, tra i migliori nella scorsa stagione – sicuramente nel girone di ritorno. Resta l’incognita del cambio Silvestre > Yepes: il difensore dell’Inter può tornare ai livelli della Sicilia? Se sì abbiamo fatto un grande colpo sottotraccia, se no abbiamo trovato la riserva di Bonera. Si è molto parlato di eventuali rinforzi in difesa durante la fase finale della sessione in cui si è cercato Astori non riuscendo a prenderlo a causa di una offerta irrisoria: il mio pensiero è che comunque guardando le altre squadre di serie A difese di fenomeni non ne vedo e si può tranquillamente andare avanti con quella che nel girone di ritorno è stata una delle migliori coppie difensive. Attenzione a non voler coprire con gli uomini quelle che sono evidenti lacune tattiche – ad esempio quelle sui calci piazzati: i singoli in difesa li abbiamo, quello che manca è forse l’atteggiamento tattico, quello che consente, ad esempio, a Bonucci, di essere nella miglior difesa del campionato (e non mi si venga a dire che l’ex Bari è superiore ai giocatori attualmente titolari). Senza contare che tra Napoli, Roma e Fiorentina difese di fenomeni in giro non se ne vedono.

CENTROCAMPISTI

Acquisti: Kakà (svincolato), Birsa (?), Emanuelson (fine prestito), Poli (3 milioni per la metà), Saponara (fine prestito). Cessioni: Ambrosini (svincolato), Flamini (svincolato), Boateng (12 milioni).

E’ forse il centrocampo il reparto più critico: anche qua fuori tre pesi morti di cui uno abbiamo scoperto aver giocato controvoglia tutto l’anno perché sognava la Germania. Dentro Poli – 3 milioni – forse il miglior acquisto di questa sessione a giudicare dal precampionato e dalle prime giornate. Saponara causa pubalgia resta tutto da giudicare – idem Birsa che comunque peggio del peso morto Ambrosini per cui per poco non si andava fuori dalla CL a Siena non può essere. Poi c’è Kakà, il pezzo di cuore che torna a casa: finito o non finito penso che ci sia più talento nell’unghia di Kakà che in tutto Boateng. Anche qua sono da valutare le condizioni del brasiliano, da molti descritto come un acquisto mediatico – rimane sempre un ex pallone d’oro campione d’europa e del mondo che può farti fare il salto di qualità in una lega mediocre come la serie A e rimane un acquisto a zero pagato quattro milioni di ingaggio – non una enormità. Vedo molto scetticismo intorno al suo acquisto: se persino la Juve ha fatto risorgere Pirlo dai morti per una stagione, perché il brasiliano no?

ATTACCANTI

Acquisti: Alessandro Matri (12 milioni). Cessioni: Bojan (fine prestito), Oduamadi (prestito), Petagna (prestito)

E’ stato molto contestato l’arrivo di Matri, arrivato, comunque, su richiesta dell’allenatore. Su Matri si può contestare il costo, non certo l’operazione: Pazzini sarà fermo ai box per quattro mesi ed una prima punta giocoforza serviva. E’ un mercato che dice che El Sharaawy non è più, giustamente, il fulcro della squadra ed è giusto così. E’ giusto perché il faraone comunque non può pretendere un posto da titolare sulla base di un rendimento che risale ormai ad otto mesi fa – non può farlo perché il posto si conquista giorno dopo giorno ed è giusto che anche il 92 si senta in discussione: se soffri la concorrenza non sei un campione ma solo un normale giocatore, com’era Pato. Matri rimane comunque un onesto mestierante dal quale 9-10 gol in stagione è lecito aspettarseli – sarà l’evidente sostituto di Pazzini dato che al numero undici dopo il rientro dall’infortunio do non più di due stagioni in rossonero.

CONCLUSIONI

Siamo tutti Galliani? E’ stato forse il giochino dell’estate quello di immedesimarsi nel nostro amministratore delegato indicando acquisti e cessioni da fare e criticando se l’idea di Galliani non corrispondeva alla propria. Così scopriamo che la punta serve quando arriva Tevez ma non serve quando arriva Matri. Scopriamo che chi ha spalato merda per un anno su Boateng lo rimpiange dieci secondi dopo la cessione. Scopriamo che Eriksen è il colpo da fare – poi che sia andato al Tottenham e nessuna big europea se lo sia filato di striscio è un altro discorso. Scopriamo che Silvestre “è un pacco” quando un anno fa si rimpiangeva il fatto che fosse andato all’inter. Fino all’apoteosi di ieri che ha visto i più grandi pipponi mentali mai visti su una voce assolutamente infondata circa la cessione di El Sharaawy (ma tu intanto critica… fa niente se critichi il falso).

Galliani ancora una volta si conferma re indiscusso delle trattative riuscendo a riportare a casa una rosa rafforzata con poca spesa relativa e rifilando due pesanti stoccate ai tifosi – in primis a chi si riempie il cul la bocca di pesanti fondi retorici lamentando mancanza di programmazione e mercato a vista: le maglie numero 9 e 22 erano libere da luglio e non lo erano per puro caso segno che la strategia era già in mente da tempo. La seconda è una pesante stoccata ai 12mila che nel 2009/10 non hanno rinnovato l’abbonamento per la cessione di Kakà: non c’è cosa più triste dell’abbonarsi o non abbonarsi a seconda di chi scende in campo, prerogativa riservata, una volta, ai tifosi della seconda squadra di Milano.

L’ultima buona notizia del mercato è che è finalmente stato accantonato il progetto giovani inserendo innesti validi non necessariamente sotto i 25 anni. E’ altrettanto ovvio che tale progetto fosse un contentino per mettere a tacere qualche tifosotto incallito così come è ovvio che il Milan rinunciando ai giovani e alla possibilità di monetizzare non solo lanci il messaggio di voler vincere subito ma anche quello che nessuno ha il posto garantito poiché giovane. Si ritorna forse ad essere una società seria che vuole una squadra col giusto mix di talenti senza voler per forza raggiungere l’obiettivo massimo immediatamente. Si ritorna finalmente a poter parlare di campo levando all’allenatore l’attenuante della rosa scarsa non fosse altro perché a parte Kakà gli acquisti li ha fatti e scelti lui per mostrare la sua idea di gioco. La palla passa ora ad Allegri – purtroppo ad Allegri: resto infatti fermamente convinto che, nonostante tutto, Antonio Conte con questa rosa sarebbe capace di competere per lo scudetto mentre col tecnico toscano dovremmo accontentarci del terzo posto. E magari avere pure la faccia tosta di farlo passare per un miracolo.

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

62 Comments

  1. Ufff, è complicato ‘sto giro. Perchè uno lo vorrebbe pure il difensore (ho sperato fino all’ultimo in Burdisso) poi si guarda attorno e vede: Rodriguez&Savic, Castan&Benatia, Novaretti&Dias, Albiol&Britos …

    Faccio una lista poi tiro le somme:

    – Rosa troppo larga, lontani dai 25 giocatori, sfoltimento riuscito solo parzialmente.
    – Giocatori inadatti alla sola presenza fisica a Milanello, Traorè e Birsa.
    – Affollamento offensivo in cui c’è da far luce: quando torna Pazzini? Robinho a gennaio parte?
    – Riccardino <3
    – Acquisti sicuramente buoni come Poli e il Mitra Matri, seppur strapagato.
    – Situazione portieri migliorabile.
    – Tasso tecnico aumentato.
    – Livello riserve grossomodo lo stesso.

    Quando c'è di mezzo Kakà è difficile ragionare con la testa. Il voto al Condor con la testa è 5 sempre per lo stesso motivo: non si spiega come mai il Club col Fatturato più alto d’Italia non riesca mai a fare un mercato in cui investire 30 milioni.

    Il voto al Condor col cuore è 8 per Riccardino.

    Voto 10 ai tifosi che dopo anni hanno capito che il mercato lo fa il Condor e non il Presidente.

  2. Di certo è una squadra su misura di Allegri, può tornare al 4-3-1-2 di Cagliari, ha avuto il suo Mitra Matri, ha il trequartista e da gennaio ne avrà un altro.

    Squadra costruita tutt’attorno ad Acciughina. Che si sappia.

    Credo sarà una stagione scoppiettante.

    1. Squadra su misura di Allegri sicuramente. Almeno non avrà scusanti

  3. voto al mercato rossonero 4

    perchè il reparto da rinforzare la difesa è rimasta quella titolare dell’anno scorso , inaffidabile ed ad ogni calcio da fermo si rischia di prendere il gol di testa

    Silvestre è stato pagato uno sproposito , alla fine del riscatto il costo è di 7 mil buttati per il sottoscritto , non è meglio di Yepes , bisognava prendere Ogbonna ma la juve lo ha preso anche per non lasciarlo alle avversarie non resta che sperare nel giovane Vergara che maturi , una follia il rinnovo del contratto Biennale per Bonera giocatore che è sempre afflitto da infortuni

    il centrocampo è il reparto dove il Milan si è maggiormente rinforzato , Poli è meglio di Flamini ed abbiamo recuperato De Jong , inoltre è andato via Boateng ed al suo posto come trequartista abbiamo preso Kaakà che al 50% è sempre meglio del ganese dal punto di vista tecnico , senza contare il giovane Saponara che non abbiamo visto causa infortunio e Honda che arriverà a gennaio e può giocare in tutti i ruoli del centrocampo

    nel reparto d’attacco è scattata la rivoluzione , Balo diventa seconda punta e come prima il duo Galliani Allegri ha imposto l’acquisto di Matri di anni 29 per ben 12 mil , quando con quella cifra si poteva prendere Tevez o Ljallic , giocatori di altra classe e categoria, risultato i ragazzotti il Faraone e Niang sono finiti ai margini del progetto Allegri , giocheranno prima punta Matri o Pazzini , seconda Balo e quando sarà squalificato Robinho , Il Faraone e Niang entreranno all’85 del secondo tempo giusto per far dire che giocano anche loro.

    per tutti questi motivi sopra enunciati , vorrei tanto non vedere più l’anno prossimo il duo Galliani Allegri una vera sciagura , questa sessione di mercato ricorda purtroppo quella in cui abbiamo acquistato Dinho

    con una difesa così non si va oltre il terzo posto , i campionati si vincono con le migliori difese e non con i migliori attacchi ,

    1. Concordo nel ritenere Allegri una vera sciagura per il Milan. Se vuole limitare i danni deve spostare El 92 a centrocampo. Solo allora considerò degno di nota il suo progetto tattico

  4. Senti trombosi, ma tu li hai mai visti giocare i nostri portieri? E la nostra difesa? Come cazzo fai a dire quelle cose di zappata, che ogni volta gli arriva la palla mi fa cagare addosso? Ed il centrocampo? L’acquisto di Poli è stata la cosa più azzeccata della stagione, ma non è certo la soluzione dei mali! Li hai mai visti giocare? O forse erano troppo sotto traccia e non ti è riuscito? Ma come cazzo si fa a fare questi post deliranti? Guarda che ti leggono in tanti, stando almeno a quanto dici! Di tutto quello che ci mamcava sono riisciti a comprare uno sciancato adoratore dei soldi. Uno scarto dell’inter ed un panchinaro dei gobbi per aiutarli a pagate teves. Ee con questa rosa di merda dovremmo anche vincere tutto altrimenti sarà colpa di ….. Sto cazzo!

  5. Dimenticavo il voto: col mercato si dovrebbero eliminare le lacune evidenziate nella passata stagione, non buttare miliardi per accontentare il “cuore’. Non è stato fatto perciò il voto che meriano è 3!

  6. Numericamente l’anno scorso la difesa, una volta che Allegri ha smesso di pasticciarla, ha tenuto bene.

    Non è la difesa dei miei sogni, ma forse contano più i numeri che non il pensiero di Sadyq sul Comandante Zapata.

    Non saprei chi prendere agli altri tra: Britos, Castan, Novaretti, Dias, Compper, Astori e compagnia. Sarebbe un cambiare per cambiare.

    Tanto vale, se non si può salire di livello, puntare sull’affiatamento.

    Persino il Barcellona ha rinunciato a comprare un difensore medio e di certo loro potevano spendere qualcosa in più.

    E’ una difesa appena appena sufficiente, ma quelle dei competitor sono più o meno lo stesso.

    A parte la super-Juve di Antonio Conte.

    1. allora seguendo il tuo giusto ragionamento

      si doveva tenere Yepes e non spendere 7 mil per quella pippa di Silvestre e non rinnovare Bonera

      1. 7 milioni? è un prestito oneroso(1 milione) con diritto di opzione.

        1. appunto alla fine se lo riscatti sono 7

        2. lo devi sempre riscattare.

  7. Quando si dà un’ampia sufficienza si dà 6,5 non 8.

    Il mercato del Milan è stato impostato sulla base del diktat berlusconiano: trequartista dietro le due punte e addio 433 con cui Allegri aveva trovato la quadratura del cerchio lo scorso anno.

    Questo significa ciao ciao El92 che non è una seconda punta, ma un attaccante esterno e quindi Matri titolare con dietro Kakà.

    Kakà che a sua volta è un giocatore indiscutibile sul piano tecnico e superiore a Boateng (ma non era un top player?) anche da addormentato; siccome però da 4 anni è un ex giocatore per giunta con problemi fisici, SE ha recuperato allora il Milan ha fatto un ottimo “colpo”, ma se invece no…..

    Per il resto, l’attacco è fortissimo, il centrocampo buono tra interdizione e costruzione con Montolivo su tutti, difesa e portiere mediocri con la cappella sempre a rischio; migliore del reparto per me De Sciglio.

    in conclusione mi sembra un Milan più da terzo posto dietro il Napoli (altra squadra senza una gran difesa) che da lotta per il titolo. Insisto col dire di prestare molta attenzione alla Roma in ottica corsa alla CL piuttosto che alla Fiorentina.

    Da 5°-6° posto Inter e Lazio in attesa della solita risalita dell’Udinese.

  8. galliani voto 10 per kakà ma voto 3 per il resto del mercato. facendo la media è un sei e mezzo.

    figura di merda con tevez.
    traorè, nocerino, zaccardo, amelia sono ancora li. in più ora si sono aggiunti birsa e coppola.
    niang doveva andare in prestito.
    mancano un difensore e un centrocampista.
    rinnovi di bombonera e abbiati.

  9. migliore del reparto per me De Sciglio.

    Un po’ per tutti, non che sia una gran lotta.. 😀

    Dimenticavo il rinnovo di Bombonera e Teveznontradisce.

    4,5 ma Kakà vale 10.

  10. Debbo dire che vedendo Reina e Neto mi tengo Abbiati.

    Se poi Cellino mette Agazzi a 15 milioni e Lotito Marchetti a 20…

    1. Marchetti il cagliari all’epoca lo ha venduto per 5 Mil alla Lazio , era quello il momento di prenderlo ma Galliani chi prese ? Amelia , vai a capire quali favori tra Preziosi e Galliani sono intercorsi

    2. piterdabrescia 3 Settembre 2013 at 13:02

      A questo punto proverei con l’Atalanta per Consigli che sicuramente è meglio sia di Abbiati sia di tutti quelli che hai citato a parte Marchetti, Cellino se chiede quelle cifre per gente come Agazzi e Astori non venderà mai nessuno

      1. concordo Piter mi è sempre piaciuto ed è italiano ,

        temo invece che prima o poi Preziosi ci rifilli invece la pippa Perin

  11. Vado controcorrente.

    Secondo me la squadra andava già bene prima del mercato.

    Le priorità erano: un nuovo allenatore e un nuovo difensore. Sono arrivati tutti a parte questi due.
    Saponara e Poli in assoluto i migliori acquisti, ma Saponara è ai box da 3 mesi e la pubalgia è una cosa seria e richiede diversi mesi di tempo.

    Un giocatore lo si giudica in base alla sua utilità e in base al suo costo. Matri buon acquisto ma 12 milioni sono troppi.

    Boateng è sicuramente peggio di Kaka ma è integro e almeno in coppa era addirittura esplosivo. Kaka non è finito ma negli ultimi anni è stato più in panchina e in tribuna che in campo. Non capisco come possa giocare 90 minuti a partita 2-3 partite a settimana.

    Poi c’ è la questione progetto tattico. Vomitevole. Escludere El 92 è una follia. Tornare al vecchio tutti palla a Ibra con Balotelli, è una comica. Torneremo a dare tanti punti di riferimento alle avversarie, a giocare su una porzione ristretta di campo, ad essere prevedibili come ormai lo eravamo diventati il secondo anno con Ibra.

    Senza contare la svalutazione patrimoniale che avremo da El 92 (di gran lunga il migliore nella partita con il PSG).

    A questo proposito il mio voto è 6. Pesa la mancata sostituzione dell’ allenatore e il mancato arrivo dell’ unico giocatore di cui avevamo realmente bisogno. Ovvero un centrale difensivo anche per dare il cambio alla coppia titolare. Se poi Kaka rendesse almeno al 75% delle sue possibilità con un minimo di continuità, allora potrebbe essere un mercato da 7, magari tendente al 7 1/2 se esploderà Saponara

    1. PSV

  12. concordo in parte con DNA

    ma resto basso con il voto al mercato (4 per inciso)

    perchè bisognava prendere prima di tutto un forte portiere ed un forte difensore centrale , poi tutto il resto mi va benissimo anche Saponara Poli Kakà che sono ottimi , mi fa incazzare aver messo fuori progetto il faraone ed aver speso ben 12 mil per Matri regalando quindi Tevez alla juve e non prendendo Ljalijjc che è fortissimo

    riassumendo

    il miglior mercato per il sottoscritto lo ha fatto la Roma , poi Juve Napoli e Milan in questo ordine

    cmq il divario dalla juve è aumentato , la nostra era già un’ottima squadra con alcune carenze dietro, si è deciso di cambiare modulo , non è detto che con quello nuovo si abbiano migliori risultati e sopratutto il progetto giovani è già finito , i vari cristante Niang faraone Saponara giocheranno poco

    questa è la mia opinione magari mi sbaglio lo vedremo a gennaio se dovremo pesantemente intervenire sul mercato o no

    1. se il milan avesse venduto lamela, marquinhos, osvaldo e steke per sostituirli con benatia, ljiaic, borriello, gervinho e de sanctis avresti dato come voto 4 anche in quel caso.
      maicon e strootman sono ottimi acquisti ma davanti senza lamela e osvaldo sono un po leggerini. avevano una grande squadra anche l’anno scorso ma se il tecnico preferisce tacsidis a de rossi e pjianic lo lascia in panchina….

  13. 1) Abbiati non all’altezza, ma quest’estate non lo avremmo mai cambiato. Si vedrà l’anno prossimo.

    2) In Italia non esistono difese, a parità di effettivi e con l’attuale eccezione della Juventus, più forti della nostra. Il problema è fondamentalmente tattico: Conte ha dato una precisa impronta alla manovra difensiva della Juve, soprattutto prova e attua schemi, ottenendo in cambio la risurrezione di Barzagli e ottime prestazioni anche da Bonucci, non esattamente il primo dei fenomeni. La disposizione tattica e gli schemi sono elementi fondamentali e imprescindibili indipendentemente dagli uomini: se non li hai, non fai strada. E noi, ad oggi, non li abbiamo. Prendere Astori, per quanto buono, avrebbe cambiato poco.

    3)Su Kakà mi esprimerò, probabilmente, nei prossimi giorni. Per giudicare la totale bontà dell’operazione attendo il verdetto del campo.

    4) Matri è stato richiesto espressamente da Allegri; in caso l’infortunio di Pazzini sia davvero serio avrebbe anche senso. Avrei dato una chance a Petagna comunque.

    Nel complesso credo che il terzo posto della passata stagione vada, come minimo, replicato. Se poi si può andare più in alto meglio, più in basso sarebbe una sconfitta.

    1. Io credo che il milan sia da secondo posto tranquillo senza kakà. Se poi esplode si può lottare più in alto. Ma non giustifico il pessimismo di certi

  14. Miglior mercato la Juve con Tevez. E Ogbonna così se mancherà uno dei tre difensori non devono inventarsi cose strane.

    La Fiorentina si è dimenticata il portiere, ma la metto seconda nel mercato.

    La Roma considerando che ha il proprietario straniero molto male nel non trattenere Marquinhos e almeno uno tra Osvaldone e Lamela. Cioè, ti compra un americano e dopo tre anni vendi i tre migliori della rosa? Se ci comprasse a noi un americano e tra tre anni vendesse De Sciglio e Balotelli?

    Il Napoli bene davanti ma il portiere è una chiavica, manca un centrale e un terzino di ruolo.

    L’inter ha preso un allenatore che colma il gap. Dieci undicesimi dell’inter di Strama, 6 punti e zero gol presi. Ma l’allenatore non conta…

    La Lazio… ma per piacere, leviamola da sti discorsi, provincialotti laziali. A Roma c’è solo la Maggica.

    1. Ma allenatore non conta…

      bellissima LPF questa frase non ha prezzo

      1. L’ allenatore non conta solo per chi non capisce un cazzo di calcio :mrgreen::mrgreen:

  15. piterdabrescia 3 Settembre 2013 at 13:19

    Il mio voto è 7,5. La questione, con la difesa, è tutta di schemi; Mexes e Zapata non sono inferiori a Bonucci e Barzagli. Un fattore molto importante che spesso non si considera è anche la comunicazione, o meglio l’intesa, tra il portiere e i due centrali; se sui piazzati il portiere non dà la sicurezza necessaria (esco? non esco?) ecco che anche i difensori sono più portati a fare errori. Poi probabilmente si può anche rovesciare il discorso. In ogni caso due pesi morti come Antonini e Taiwo sono stati ceduti, e questo mi fa piacere. Astori sarebbe stato un terzo centrale su questo livello, meglio dei vari Silvestre (rovinato dall’anno all’Inter), Vergara ancora grezzo e Bonera; ma a quelle cifre non è accettabile.
    Centrocampo arricchito, con l’arrivo di Poli che era il terzo uomo da affiancare a Montolivo e De Jong; purtroppo da un Traorè siamo passati a due con l’arrivo di Birsa (spero di essere smentito ma non sarà facile). Saponara lo vedo più come esterno di attacco.
    In attacco serviva una prima punta, dato che si parla di novembre per il rientro di Pazzini e questa non poteva certo essere Petagna, e nemmeno Comi o Paloschi che sono in prestito; è arrivato Matri, che fino a novembre dovrà reggere l’attacco insieme a Balotelli, e che comunque è uno che in doppia cifra ci va. Vedo positivamente anche l’arrivo di Kakà; dal punto di vista psicologico è un ritorno nell’ambiente che lo ha amato e da cui ha avuto le maggiori soddisfazioni, anche se troverà pochi ex compagni (Abbiati e Bonera, più quelli che oggi sono nello staff).

  16. Che cazzo avrà di bello quella frase non lo so. Ha fatto la scoperta del Giaconi! Per lui l’anno scorso era un genio anche stramerdoni, poi s’ è visto che fine ha fatto! E poi i giocatori? Stando al suo discorso son loro che non contano una sega. L’importante è avere un allenatore con lo zerbino in testa!
    Porca puttana, poi è negli altri blog che si spompinano a vicenda!

    1. La prova è che nell’ Inter appena ci ha messo le mani Mazzarri sembrano tutti dei fenomeni. Ah benedetti allenatori…

  17. pazzini in lista champions vuol dire che entro fine ottobre recupera altrimenti non avrebbe senso.

    niang e saponara fuori con birsa dentro. bah….

    1. concordo

      ma l’ultima partita del girone di coppa non è a Dicembre ?

      quindi potrebbe anche essere metà novembre il rientro del Pazzo

      1. al massimo ci sarà nelle due partite… a me sembra strano che venga escluso niang, ho come l’impressione che si tratti di una punizione perchè se non si punta nell’immediato su di lui lo si poteva mandare tranquillamente in prestito…

  18. In effetti ne ho scritte di più geniali, di cose.

    Stramaccioni mi era simpatico agli inizi, non sembrava il solito interista di merda, invece col tempo… sul campo aveva iniziato bene, ha proseguito male ma ha uno score contro Allegri preoccupante per Acciughinadimerda.

    I giocatori contano, gli allenatori però possono tirare fuori di più da loro. Allegri non ha mai tirato fuori niente di più da quello che i nostri potevano dare, questa è la grande differenza ad esempio con Conte che da una riserva del Wolsfburg come Barzagli ha tirato fuori il 150%.

    Che gli allenatori non contino lo dicono solo quei 4 falliti là, salvo poi mettere i bei voti quando si batte il Cagliari. Magari pensavano fosse il Barcellona, d’altronde tra loro e il calcio c’è più distanza che tra Sadyq e le buone maniere.

  19. Tra l’altro, che classe citare Cesc nel post, ripicchine da bimbetti di 5 anni, quando n’altro po’ e va nella tomba dall’età che c’ha..

    1. che poi è cosi scemo da non capire che non sono io a sputtanarlo ma i risultati…ma cosa ti aspetti da un mezzo comunista convertito al grillismo…

  20. Birsa l’unica lista in cui lo metterei è quella dell’angelo della Morte.

  21. ma l’ultima partita del girone di coppa non è a Dicembre ?

    quindi potrebbe anche essere metà novembre il rientro del Pazzo

    Lo aspettiamo per una partita?

    Comunque il peggio è Birba e non Saponetta…

  22. Ti ripeto: vai a dirglielo. Non capisco perché lo dici a me!

    Allegri avrà anche perso i derbi contro stramerdoni, ma se andiamo a vedere il risultato finale, i derbi me li sbatto sulle palle! Senza contare che con la squadra che aveva ha fatto fin troppo!

  23. Allegri ai nostri magari avesse tirato fuori tutto quello che avevano. Tolto qualche eccezione i nostri difficilmente hanno superato il 65% – 70% di resa. Siamo una squadra che va con il freno a mano tirato da 3 anni. Con questa squadra in mano a Conte o Mazzarri saremo da semi finale di champions. In mano ad Allegri siamo si e no la seconda terza forza della serie A, se tutto va bene. Allegri è un Gap per noi regalato alle avversarie. Il mercato potrà dare alla squadra un 15-20% in più. Nulla rispetto a quello che può dare un buon allenatore. Mazzarri insegna. Ha fatto diventare un giocatore Alvarez, figuriamoci se gli dai El Shaarawi

    1. grandioso DNA 😆

      direi candidati al terzo posto così a spanne

      a meno che , a gennaio oltre a Honda non arriva anche un forte difensore

  24. Chi lo ha detto che l’allenatore non conta?

    Càntera, ti svelo un segreto, ma non vorrei che ti sentissi male, perciò leggi con calma le prossime parole: mazzarri non ha mai vinto un cazzo! E lo zerbinato ha vinto uno scudetto da solo, l’ultimo, mentre il primo lo ha rubato alla grande!

  25. “grandioso DNA”

    Non gli credere, ormai lo dice a tutti!

  26. Allegri avrà anche perso i derbi contro stramerdoni, ma se andiamo a vedere il risultato finale, i derbi me li sbatto sulle palle!

    Perchè gli allenatori delle altre squadre non sono mica tutti Allegri.

    Dai porcaputtana non mettermi questi assist, che quest’anno ho deciso che Allegri farà bene. Dopo il disastro di Verona ho visto una bella reazione. Sarà il suo miglior anno, scrivitelo da qualche parte. Scrivi scrivi.

  27. Ma cosa vuol dire? Negli ultimi tre anni un primo, un secondo ed un terzo. E con una rosa scarsa! Poi tu di pure tutto quello che vuoi!

  28. Oro, argento e bronzo… manco fossero le olimpiadi, ma che cazzo sta cosa?

    Ma chi lo decide che la rosa è scarsa? Tu? Ziomerduccio? Milanrosicat? Elmerdito?

    Chi è il gran capo del consiglio supremo della Valutazione Rose?

    E’ stato per due anni l’unico ad allenare top player, Ibrahimovic (con tutti gli asterischi del caso) e Cazzo Silva (accanto a Nesta, no a stocazzoinculo).

    1. Ma chi lo decide che la rosa è scarsa? Tu? Ziomerduccio? Milanrosicat? Elmerdito?

      Chi è il gran capo del consiglio supremo della Valutazione Rose?

      Se si va a vedere le quote all’inizio del torneo si scopre che
      – Nel 2011 Allegri era quotato 2° ed è arrivato 1°
      – Nel 2012 Allegri era quotato 1° ed è arrivato 2°
      – Nel 2013 Allegri era quotato 2° ed è arrivato 3°
      – Nel 2014 Allegri è quotato 2°

      Saldo posizioni: -1+1+1=1
      Ergo se Allegri vincerà lo scudo sarà in pari, altrimenti in debito.

      1. Le quote?

    2. Pesci piccoli secondo me. I capi setta della “rosa scarsa” sono ben altri 🙄

  29. Presentamelo il presidente della Giuria delle Rose, lo voglio proprio guardare in faccia e dire che son tre anni che non ci capisce un cazzo manco a pagarlo.

  30. Minchione, è un parere esattamente come il tuo. Non è che tu sia in possesso della verità assoluta e gli altri che la pensano diversamente dicono cazzate! Per me la rosa dello scorso anno e quella attuale fanno cagare e nemmeno il tuo amichetto con lo zerbino in testa potrebbe farci niente!

  31. Che cosa strana però.
    Se io dico che siamo da scudetto i primi due anni e vinciamo uno scudetto e arriviamo secondi tralasciando i motivi e il terzo anno dico terzo posto e arriviamo terzi magari c’ho visto meglio di te. Un anno può essere culo, tre anni no.

    Anche dire che Messi è scarso è un parere, ma costantemente smentito dai fatti.

    Poi, fai tu…

  32. “Se io dico che siamo da scudetto i primi due anni e vinciamo uno scudetto e arriviamo secondi tralasciando i motivi e il terzo anno dico terzo posto e arriviamo terzi magari

    Tu non le hai mai dette quelle cose!

    1. Ma che cazzo dici? Ma sei mongoloide?

      Va bene tutto, va bene le opinioni, ma dire cose false no, eh… ci sono commenti a dimostrazione, per i primi due anni direi anche post. Leggiteli.

  33. E c’è anche chi ha detto più volte che Messi è scarso!

  34. Il primo ed il secomdo anno, grazie, nessuno li discute, anche se voi un bel pò di cose le avete dette! Allora, se torna tutto quello che avevo preventivato, i meriti a chi li ha, li vuoi dare o no? Possibile che l’allenatore abbia fatto solo puttanate? Possibile che tu riesca semprema far tornare i conti come cazzo pare a te?

  35. Ma cosa porco*** dici? Io il primo anno ero soddisfatto di Allegri, così come reputato disastroso il secondo e così così il terzo. E quest’anno ho detto che farà bene, per cui cosa porco*** vuoi? Non ho sempre detto merda di lui, anche se non mi piace sotto moltissimi aspetti, sono molto più obiettivo di come mi descrivi tu!

  36. i meriti a chi li ha, li vuoi dare o no?

    Io i meriti li ho sempre dati. Chi aveva i meriti se li è sempre presi. Sempre stato così.

  37. Non ho capito “porco” cosa? Rilassati che te la fai addosso altrimenti!

    Ho capito dai: tutto quello che è stato scritto di Allegri son stato io a scriverlo. Calmati!

  38. no dai sto sito è fantastico. 8 al mercato del Milan fa veramente scompisciare dalle risate. la nostra difesa meglio di quella di Inter, Roma, Napoli , Fiorentina pure. noi da secondo posto. in serie B , forse. colpa di Allegri. far arrivare tra le prime tre una squadra che vale il settimo, ottavo posto…. ma per favore! poi paragonare Kaka a Pirlo…. significa che proprio uno non ha mai visto una partita in vita sua!

  39. 8 al mercato del Milan non lo avrebbe dato nemmeno Galliani !
    Ma come si fa ?
    Ci serviva un portiere piu’ affidabile.
    Abbiamo preso Casillas in rotta col Real ? Consigli dall’Atalanta ? No, Coppola.
    Ci serviva un centrale difensivo che potesse mettere in discussione la titolarita’ di Zapata.
    Abbiamo tre o quattro comproprieta’ col Torino , le abbiamo sfruttate per prendere Ogbonna ? No ci prendiamo uno scarto dell’inter.
    Ci servivano piedi buoni a centrocampo, perche’ Montolivo potrebbe prendere un raffreddore prima o poi e comunque non si puo’ vedere Muntari titolare.
    Abbiamo preso Jorginho dopo averlo seguito un anno ? No, pare lo voglia la viola… (ma che c’importa a GENNAIO arriva Honda…)
    Dopo avere faticosamente trovato un modulo di gioco, l’anno scorso, che ha portato risultati e non avendo una lira da spendere, si poteva pensare che il nostro unico vantaggio fosse in un modulo collaudato…. macche’ mandiamo tutto a puttane e giochiamo col trequartista e buttiamo a mare ElSha !
    E chi abbiamo come trequartista, Diamanti ? No un ex giocatore.
    Chiarisco subito che oggi come oggi Kaka’ e’ meglio averlo che non avere nessuno, pero’…
    Avevamo bisogno di un sostituto temporaneo di Pazzini.
    Abbiamo preso Zaza dopo averlo seguito per un anno ? No, e’ andato alla juve per due figurine usate e un pieno di benzina.
    Noi compriamo Matri a 12 milioni.

Comments are closed.