tifosottoSapete che vi dico? Che mi sono stufato. Ma non stufato del Milan ma dei suoi tifosi. Mi sono stufato di sentire ogni santissima volta che la società sbaglia in quello che fa, in qualsiasi trattativa o rinnovo comunque vada a finire. E se si vende El Sharaawy i campioni van tenuti… e se non si rinnova ad Ambrosini è una mancanza di rispetto per il capitano però i due anni a Bonera no… e se QUALSIASI giocatore giovane che è stato sentito nominare forse due volte in tutto l’anno si accasa ad una rivale è uno smacco per la società che doveva muoversi prima… e se non si prende un giocatore perché non ci sono soldi è colpa di Galliani… se non si rinnova all’allenatore è un errore, se si rinnova all’allenatore è comunque un errore…. BASTA!

E’ palesemente evidente che negli ultimi sei anni, dalla cessione di Shevchenko in poi, ai tifosi milanisti piaccia più piangersi addosso che pensare a vincere. I migliori sono sempre gli altri: è migliore la Juventus per lo stadio di proprietà, fa niente se ha speso mezzo miliardo di euro più di noi negli ultimi sette anni, è migliore la Roma da tre anni in cerca di una guida tecnica e di un allenatore e da tre anni sempre fallimentare nei progetti, è migliore anche l’Inter che…. vabbé, qui è meglio non infierire. I nostri giocatori sono sempre i più scarsi, Zapata e Mexes, colonne portanti dell’Udinese al terzo posto e di una Roma da alta classifica sono due difensori scarsi e inadatti ad una serie A dove giocano i Bonucci, gli Aronica e i Campagnaro…. potrei tirare fuori mille esempi, ma non è questo il punto.

Il punto è che questi tifosi prevalentemente non hanno una loro idea, va dove tira il vento, anzi controvento dato che la stessa opinione è ormai presente in luoghi di ritrovo dove si critica l’operato societario sempre e comunque a prescindere: gli Allegriani sono solo una piccola parte di questi: il fenomeno è molto diffuso di quanto si pensi e si diffonde a macchia di leopardo. Sono quelli che non volevano vendere Pato per 40 milioni al PSG, quelli che “Ibra ha un caratteraccio“, quelli che “Mongolivo o Montopippa” oppure ancora “la rosa è da quinto posto” riferendosi alle stagioni 2011-12: quelli che non si capisce se tifino il Milan o si augurino deliberatamente pessimi risultati per continuare ad aprire la loro inutile bocca.

Sapete che vi dico? Vi meritate di tifare Aglianese così si capirebbe se siete tifosi o se siete bambini viziati, forse un po’ troppo cresciuti, che non sono capaci mai di scendere a patti con la realtà, scendere a compromessi che attualizzino la situazione o forse che – semplicemente – pensate di aver capito tutto dalla vita e che alla guida del Milan ci sia una banda di cretini, che ha vinto più di ogni altra dirigenza presente o passata solamente per fortuna. Analizziamo ora – nel dettaglio – alcuni casi particolari.

El Sharaawy venduto per 40 milioni. Magari. Dico magari per due motivi: il primo è che il ragazzo oggettivamente 40 milioni non li vale – il secondo è che la mia sensazione sia che possa fare la fine di Pato e se il Milan ha deciso di privarsene è perché è, evidentemente, in possesso di analisi mediche che non conosciamo. La grande squadra non è quella che non cede i campioni ma quella che investe bene: per esempio la Juventus ha costruito il suo ciclo vincente reinvestendo i soldi della cessione di Zidane. Il progetto giovani? Due buone parole per riempirsi la bocca di aria fritta: andate a vedere quanti trofei ha vinto l’Arsenal negli ultimi sette anni – riconosciuta come la squadra con i migliori osservatori d’europa. Scordatevi le vittorie coi soli giovani. 

Ambrosini via. FINALMENTE! Questa dovrebbe essere l’esclamazione per esserci liberato di un cadavere che da sette anni occupava un posto in rosa nel Milan per non giocare quasi mai e il più delle volte far danni (e per poco a Siena non ci manda in Europa League). Invece si chiede il rinnovo di UN TRENTASEIENNE per “lo stile Milan” come se lo stile della riconoscenza esagerata post-Atene non ci avesse portato ad UNO SCUDETTO IN SETTE ANNI. Nessuno a dire che forse non era il caso per Ambrosini che già sapeva che questo doveva essere il suo ultimo anno che a mancare di stile e rispetto è la sua richiesta di prolungamento ed il suo accordo con la Fiorentina: il campione vero, leggasi Nesta e Maldini, è quello che sa dire basta invece di continuare a scucire emolumenti ad oltranza. Grazie per quello che hai fatto, ma ad oggi conta il presente – ed il presente dice che era ora di dire basta. Anche qua generale inversione di tendenza dopo le critiche alla società per il rinnovo ad Ambrosini dopo lo scudetto di due anni fa – ma si sa, la coerenza non è il piatto forte di queste persone. Cosa da non sottovalutare, inoltre, a mandare via Ambrosini è stato Allegri e non Galliani.

Lo sfogo finisce qua e finisce con un invito: se vi siete stufati di sostenere il Milan andate a tifare l’Aglianese perché è quello che vi meritate. Vi meritate una squadra con Lotito e Zamparini presidenti, Branca dg e Gasperini allenatore. E attenzione – non mi si fraintenda – non ce l’ho con chi critica saltuariamente determinati episodi, perché nessuno è infallibile, nemmeno il Milan ma con coloro i quali fanno del denigrare ogni scelta ai piani alti la loro ragione di vita – il mio consiglio è di imparare a farsi idee proprie e, magari, mantenere un po’ di coerenza nelle posizioni tenute invece di seguire urlatori della domenica che vi ripetono quello che volete sentirvi dire: a volte aiuta. Ah, buon terzo posto anche a voi che a settembre speravate nella retrocessione. 

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

32 Comments

  1. Hai ragione è vero
    L’unica cosa che non sopporto è quando devono concludere per un acquisto la menano troppo il sig. GALLIANI DOVREBBE essere un pochino sincero.comunque lo ringrazio per tutte le vittorie del milan.

  2. E fattela una camomilla! Bella la battuta su chi ha mandato via Ambrosini: un allenatore che è riuscito a rimanere soltanto per grazia ricevuta! Ma come cazzo fa ad avere tutto questo potere, non riesco a capirlo! Comunque, io non è, con contesto il fatto che sia stato mandato via, contesto il modo. Per altri si è avuto molto più riguardo!

    “ma con coloro i quali fanno del denigrare ogni scelta ai piani alti la loro …”
    Praticamente come si fa in questo blog? O forse è più giusto cercare ogni volta un capro espiatorio purché si salvi il culo alla proprietà? È diverso tempo che gonfiate i coglioni con Allegri di qui, Allegri di la, sempre i soliti discorsi senza mai dire le cose come stanno realmente! Prova anche tu ad essere un pò più corretto!
    Di urlatori della domenica, qui ce n’è a bizzeffe!
    E nessuno “sperava” nella retrocessione, ma, guardando la realtà dei fatti, con la squadra che avevamo non si poteva certo sperare di arrivare terzi. Ma poi ci sono state le visite del pedopresidente che ha tirato su il morale ……. ma vaf……..!

  3. . Vi meritate una squadra con Lotito e Zamparini presidenti, Branca dg e Gasperini allenatore.

    Ma dire pure Pallotta e er proggetto, Baldini, Sabatini, Moratti, ma pure Marotta, Paratici e Agnelli stessi che senza CONTE avevano già fatto la fine di Cobolli Gigli. Per l’allenatore tenetevi Allegri, mediocre quanto voi.

    Gente che tratti Ambrosini (avessi detto Pelè) come sono trattati Del Piero, Maicon, Lucio, Julio Cesare, Marchisio … coi fiocchi proprio… altro che noi che gli diamo la merda in faccia, eh già..

    Il problema è che questo isterismo non contraddistingue quelli della mia generazione che – abituati a crescere a pane, seghe e Champions League – potrebbero essere i più risentiti di questi anni duri, ma gente che ha vissuto le bassezze più basse della storia di milanucolo piccino picciò. E allora non posso non pensare a moventi politici, signori miei.

    Ah, buon terzo posto anche a voi che a settembre speravate nella retrocessione.

    Bisogna essere precisi, non era settembre ma novembre. Non era settembre perchè erano appena arrivati Bojan, Pazzini e Nigel De Jong e la gente era mediamente positiva, puntavano al quinto posto. Poi sono crollati a novembre, ovviamente non intendendosi neanche un poco di calcio per loro la situazione sarebbe rimasta quella durante tutto l’anno.

    Purtroppo di calcio ne parlano in troppi.

  4. il faraone va venduto solo per una grossa cifra 35/40 Mil.

    aspetto sempre la sera del 31 Agosto per giudicare il mercato

    anche perchè girano pochi soldi in serie A e quindi tutti non solo il Milan , aspettano le svendite dei grandi club europei che di solito succedono nella seconda metà di Agosto

    il Milan è abbonato alle svendite del City ( Robinho De Jong Super Mario ) e ora sembra la volta di Tevez che non sarebbe male come rinforzo

    per il momento i colpi migliori sembra averli fatti la Fiorentina con l’Ottimo dirigente Pradè

  5. e ora sembra la volta di Tevez che non sarebbe male come rinforzo

    Eh insomma, vedi te.. mica parliamo di Tommaso Rocchi..! Tevez sposta gli equilibri!

  6. che poi le altre svendite del city non è che siano andate tanto male…

    1. verissimo meglio di quelle svendite in passato con le squadre spagnole Real e Barca

      ritornando al City l’unica ancora da decifrare è forse per l’olandese che è ingiudicabile visto il periodo negativo in cui era incappata la squadra

      certo Tevez non sarebbe male ma vediamo come va a finire , visto che già un anno fa era quasi preso l’argentino e poi non hanno venduto Pato

      ora c è di mezzo Robinho , speriamo bene

      è il centrocampo il reparto da rinforzare per poter competere con la juve

  7. “Bisogna essere precisi, non era settembre ma novembre. ”

    Ti piacerebbe che fosse così, per confermare le tue strampalate tesi del cazzo! Chi pensava che fosse una squadra da 5/8 posto come me, lo diceva gia a luglio agosto! Poi tu, i fatti te li rigiri sempre come ti fa più comodo!

    1. Ti piace proprio fare le brutte figure.
      Avevo controllato nel post dei tuoi nuovi-vecchi amici, quello delle previsioni che era stato fatto a settembre (segnatamente dopo Bologna-Milan) e lì, vuoi per i botti finali di mercato, vuoi per il risultato di quel match, in effetti i pronostici non erano così nefasti, negativi sì, nefasti no. E’ verso fine ottobre-novembre, nel periodo oggettivamente più duro, che i soliti tromboni creavano inutili allarmismi.
      Come già successe ai tempi di Leonardo peraltro, quei personaggi li conosciamo..

      Poi non è che analizzo persona per persona, in generale la gente ha creato allarmismo non subito a settembre ma dopo qualche mese.

      è il centrocampo il reparto da rinforzare per poter competere con la juve

      Non è detto. Se arriva Tevez e resta El Shaarawy si può fare il 4-2-3-1, quindi con Montolivo, Poli, Sulley Muntari e De Jong, Cristante per due posti e Niang, Tevez, ElShaa, Saponara (eventualmente Montolivo) per i tre posti dietro a Mario.

      Se il Presidente è d’accordo, altrimenti va benissimo il 4-3-1-2 e allora sì che Galliani dovrà cercare un altro centrocampista. Però la figata di Tevez è che volendo comprando lui risparmi l’acquisto di una mezzala. Chiaro che decide giustamente il Presidente, non è che anche stavolta comandano i tifosotti di cui sopra.

  8. We diavolicchio, ma hai preso la tessere del PDL numero 81?

    mai vista una tale sequela di cazzate in un solo post. Andiamo con ordine

    1) Ci si incazza perchè abbiam mandato via ambrosini e non bonera? Sbagliatissimo. Un anno ancora ad ambro per fare da eventuale uomo spogliatoio lo si poteva fare fare, tenendo conto degli anni di stipendi dati a oddo, favalli, emerson, oppure cacciare tuttim, ma ciò significa anche Bomerda, inutile palla al piede, scarso come la merda. Via ui insieme ad Amelia, Antonini, e Abbiati. Muntari lo tengo per ricordare a tutti che noi non SIAMO QUELLA ROBA LA’ che si veste coi colori dei carcerati

    2) Mexes e Zapata inadeguati? Bastava non vendere il difensore + forte del mondo…

    3) El Sharawy venduto a 40 milioni? Va bene, ma li spendi tutti e 40 per giocatori giovani e potenzialmente fortissimi. Progetto giovani= modello arsenal? Assolutamente sì, se compri saponara o giocatori sconoscuti per rivenderli come fa l’udinese da anni. Se compri quelli forti sta tranquillo che nn fai la fine dell’arsenal, proprio perchè in Italia certa gente “VINCE” E SAPPIAMO BENE COME, con gigio schedina, leandro scommessa, chiellini spia, e io sono la pirla.

    Progetto giovani vincente? prova a digitare Bayern Monaco su google

    Per tutto il resto c’è il PedoPresidente e suoi colpi under 20, di sesso femminile…

    Non dimentichiamo chi nn ha voluto vendere Pato per tevez. perchè era il toy boy di qll maiala della figlia: giusto per precisare chi è che prende le decisioni…

    1. Per tutto il resto c’è il PedoPresidente e suoi colpi under 20, di sesso femminile…

      Te manco over 70 hai una possibilità.. si vede che sei sempre teso, incazzato.. manco se paghi ti si pigliano, rancoroso che non sei altro. Fenomeno da tastiera.

    2. Il Bayern monaco progetto giovani???
      La squadra che spende 45 milioni per MARTINEZ e 32 per GOTZE?

      Coi giovani non si vince una sega.
      Mi spiace per voi che avete creduto alla propaganda.

      Ci vogliono i soldi.

  9. su su, lo so che sei demoralizzato dalla tranvata che hai preso alle elezioni, di cui francamente nn me ne fotte una benemerita minchia, però cerca di tirarti su che magari il tuo padrone ti invita a uno dei suoi bbunga bunga e ti lancia un osso.

    Ecco un messaggio che potresti capire

    BAU BAU WOF WOF

    1. Anche senza bunga bunga, ogni tanto, io trombo.
      Se poi mi invitasse … tu non ci andresti?!?

    2. Delle elezioni fottesega, Lui non è neanche sceso in campo. E’ come quando perde il Milan per errori di Allegri. Senza di Lui il partito vale una lega merd qualsiasi.
      E poi non eri grillino? E parli di elezioni?

      1. Ah già, dimenticavo: quando si perde è colpa di Allegri o dei comunisti, e quando si vince è merito del nano

  10. Ma tu sei ossessionato da quello che scrivono su Screw! Non m’importa cosa c’era scritto in quel post e che data avesse. Io ricordo bene che i commenti estivi riportavano quasi tutti i pensieri che ho detto. Poco importa se poi siano stati concentrati in un post dopo Bologna!
    Comunque non è che quel blog segni la strada per il Pensiero Rossonero. Come quello che viene scritto qui nemmeno, anzi!

  11. Sì! Perchè sono l’emblema del nulla legato al calcio! Dell’incompetenza che diventa autoreferenzialità senza ragione alcuna! Come se io sdottorassi sulla matematica convinto di saperne!

  12. MD svii.. rispondi: a te, ti piace la figa?

  13. O ti intimidisce?

    Sadyq te che ci sei amico aiutalo a vivere serenamente la sessualità. Questo parla solo di me, della Juve, dell’inter e di Berlusconi.

  14. Ma non dire cazzate e smettila. Ognuno dice quello che pensa e basta, esattamente come fai tu qui sopra. Solo che tu pontifichi!

  15. Sì! Perchè sono l’emblema del nulla legato al calcio! Dell’incompetenza che diventa autoreferenzialità senza ragione alcuna!

    Però vedi, sei scorretto: sei sempre così critico e ti metti persino a parlar male di chi non è presente. Perchè non vai a confrontarti, invece di fare come le donne e spettegolare lontano?

    1. Come Berlusconi da Santoro? Ma io non sono Berlusconi.. 🙁

      1. Mamma che schifo, ma se a te piace il paragone, fai pure. Faremo come ha fatto Santoro: alla fine della puntata ha buttato tutte le cose infettate dal pedopresidente!

    2. Poi tanto mi leggono. Comunicazione a distanza.

      1. Ti leggono, ma non c’è contraddittorio. Non fare la pettegola, mica mordono! Magari li illumini o saranno loro ad illuminare te. Io porto la benzina!

  16. Se sei in grado di fare eccitare le donne ripetendo a loop le tue puttanate o ragliando di scudetto del bilancio etc, complimentoni

    Su di me purtroppo hai un effetto lassativo ed emetico allo stesso tempo

  17. Volevo rispondere, ma questo articolo è un’overdose di idiozie e connessioni casuali talmente grossa che non riesco a ordinare i miei pensieri. Sarà per la prossima volta.

  18. Avevo detto che non mi sarei connesso fino a lunedì.

    Invece l’ho fatto e come temevo ho sprecato 5 minuti della mia domenica.

    Che ingenuità che ho commesso.

    Ciao Sandra.

    Ciao Raimondo.

  19. Ciao Gianfranco Fini,

    per il tempo toltoti mi faccio perdonare dedicandoti questo video: http://www.youtube.com/watch?v=KLX4zIfT9NQ

    Guardalo e ripensa a quando dicevi che El Shaarawy era più pronto e una spanna sopra ad Insigne!!! PRRRRRRRRR!!!

  20. Raimondo Raimondo… Il tuo video lo guardo domani in ufficio.

    Non ho tempo da dedicare oggi alle tue dediche stile “The Club”.

    Vado a fare giardinaggio.

    È più utile.

  21. Ritengo ingeneroso il commento su Ambrosini. Per quanto riguarda El Shaarawy credo che lascerà il Milan all’età di ’82 anni’ e dopo aver vinto, con i rossoneri, tutto quello che si potrà vincere. Un plauso a ‘Adrianone’ che, se riesce a portare in rossonero Tevez, avrà compiuto l’ennesimo pranzo nuziale riesce sempre a fare le nozze con i fichi secchi(dsponibilità economiche della società viicine allo zero assoluto e l’acquisto di Tevez sarebbe solito miracolo dell’Ad rossonero). Con l’Apache il Milan diventa la più forte squadra italiana(non mi rimangio quanto già detto di Saponara e considero acquisiti Poli e Kucka). Con l’ottima campagna rafforzamento, se si rinforza la mediana, svecchiando e cedendo chi ha deluso, KPB10 e soprattutto Robinio, i rossoneri sono iper-competitivi in Italia e da temere in Europa. Non voglio citare oppure essere considerato un venditore di almanacchi(Leopardi docet), ma, il Milan del tagliatore di teste Allegri mi piace sempre più. L’unica incognità è proprio il tecnico di Livorno. Appunto…il Milan non è l’Aglianese!!! Me ne torno sulle alte cime…al fresco si ragiona meglio!

Comments are closed.