AFFARI FATTI: so che è ufficiale ormai da qualche giorno l’arrivo di Sokratis Papastathopulos ma non ho ancora avuto modo di esprimermi sul suo acquisto. Ebbene, mi piace. Mi piace non tanto l’acquisto in sè del greco, ma più che altro il tipo di affare. Giocatore giovane, non del tutto sconosciuto al nostro campionato, costo contenuto e trattiva rapida. Poi magari Sokratis sarà un flop pazzesco, di certo non mi aspetto un fenomeno, però senza dubbio meglio un acquisto del genere che non la rottamazione di Yepes. Mi pare un acquisto simile a quello di Bonera, entrambi arrivati giovani e capaci di giocare da centrali e in fascia. Se poi riuscirà il nostro eroe greco a rendersi più utile del fragilissimo Daniele, magari ne guadagneremo anche qualcosa. Già che ci siamo, due parole anche sugli altri due acquisti di questo scintillante mercato: Amelia è un buon secondo (se-con-do) e Yepes mi fa cagare, ma ora che c’è, in bocca al lupo.

CHI PARTE: Gattuso? Huntelaar? Ronaldinho? Per quanto mi riguarda non piangerei per nessuno dei tre. In particolare Rino non ha più assolutamente niente da dare al Milan e i rapporti si stanno pure incrinando (certo che se anche non chiedesse la buonuscita…). Ammetto di non aver mandato giù alcune frasi pronunciate durante la passata stagione all’indirizzo di Leo. Huntelaar pare abbia mezza Europa che lo corteggia, ma di fatto è ancora qui e non sembra schiodarsi a breve. Dinho è un caso a parte: il pupillo del presidente, ma al tempo stesso un giocatore lunatico, poco incline al lavoro richiesto dall’allenatore e per giunta in scadenza. Valuti le offerte che arrivano dagli Stati Uniti e poi decida cosa fare, ad una condizione: restare significa mettersi al servizio della squadra.

CHI ARRIVA: tanti nomi, ma è difficile individuare quali siano realmente i possibili acquisti. Temo che possa esserlo Keisuke Honda (24 anni). Un acquisto per gli sponsor, un acquisto di immagine. Così l’anno prossimo San Siro lo riempiamo di giapponesi con le macchine fotografiche che urlano come degli invasati quando il loro samurai tocca palla e per il resto stanno zitti e annoiati. Trattive aperte anche per Lazzari, unica richiesta formulata da Max, che rischia di essere esaudita alla facciaccia di Ancelotti e del suo Adebayor e di Leo che chiedeva il Fagiano (per il quale comunque resta aperto un piccolo spiraglio).

Poi, datemi del pazzo, ma io 5 euro sull’arrivo last minute di Ibra in prestito continuo a giocarmeli. E’ una sensazione e basta, di certo non mi fa schifo l’idea di avere un Ibra  in più, ma nemmeno mi eccita più di tanto. Ne riparleremo a fine agosto e vediamo se ci avrò preso.

CHI RINNOVA: tutti. Oddo, Zambrotta e Abbiati hanno già fatto. A breve si dice che dovrebbero farlo pure Nesta, Pirlo e Seedorf. In pratica come a dire che non esiste il benchè minimo progetto per ripartire nel 2011. O ancora più chiaramente: è inutile anche solo tentare di illudersi.

Posted by LaPauraFa80