Tag: inzaghi

Senza capo né coda

Il nostro Milan crolla a picco. È una amara constatazione, ma purtroppo veritiera. Non mi sarei mai aspettato una così brusca frenata dopo una serie di partite comunque positive, e senza sconfitte. Vero, il derby aveva già in parte evidenziato un brutto calo fisico, ma a livello mentale la squadra c’era. E invece a Udine …

Continua a leggere

Udinese-Milan 2-1: le pagelle

Diego Lopez 6: predicatore nel deserto dell’area piccola. Abate 5,5: a correre corre, però che sia a vuoto non diciamolo. Paletta 6: non sempre brillante, ma fa quello che può. Tiene bene Di Natale in qualche circostanza, poi lascia il campo per infortunio. Mexes 6: prova sufficiente, non è lui a incidere sulla pochezza della …

Continua a leggere

Cosa resterà del Milan di Inzaghi?

L’avventura di Pippo Inzaghi sulla panchina del Milan sembra ormai destinata al termine. In questo editoriale non voglio giudicare la sua esperienza, ormai decisamente fallimentare, quanto fare un’analisi di ciò che questa esperienza ha lasciato e lascerà sulla panchina rossonera. Quest’anno – apparentemente tutto da buttare – può lasciare, comunque, buone eredità per il futuro. Per …

Continua a leggere

Inter-Milan 0-0: le pagelle

Diego Lopez 7: sei un fenomeno, El Diego. Abate 5,5: fa anche cose buone, ma tecnicamente è uno dei peggiori capitani di sempre. Alex 6: senza infamia ne’ lode, tiene botta fino all’infortunio. Mexes 6,5: un giocatore troppo all’ombra del pregiudizio. L’autogol non avrebbe cambiato la prova meritevole. Paletta 5: entra e non è all’altezza …

Continua a leggere

Il Milan ai milanisti

Uno slogan da tempo usato per giustificare ogni scelta della società è: il Milan ai Milanisti. Ottimo slogan, se avesse però un riscontro nella realtà. Molto bene gli acquisti fatti in queste due sessioni di mercato, da Diego Lopez ad Antonelli, bene anche Cerci, così come Paletta e anche lo stesso Bocchetti come tappa buchi …

Continua a leggere

Continuità celata

Un punto, striscia di vittorie interrotta, e l’Europa che si allontana forse definitivamente. La gara tra Milan e Sampdoria potrebbe essere descritta con questi pochi concetti, eppure c’è stato tanto altro dietro. Guardiamo prima di tutto la prestazione: la Samp, so fino a qualche settimana fa, era considerata di tutt’altro pianeta rispetto al Milan. C’era …

Continua a leggere

Milan – Sampdoria 1-1: le pagelle

Ecco a voi le pagelle di Milan-Sampdoria: Diego Lopez 6,5: può poco sul gol subito, mentre salva il Milan sulla punizione pericolosa di Eder. Come sempre. Paletta 6: non al meglio e soprattutto non conferma le ottime partite precedenti. Riesce, però, a tenere a bada sia Okaka che Eto’o. Non ha colpe sul gol subito. Mexes 5,5: …

Continua a leggere

E pur (qualche cosa) si muove

Eppur qualcosa si muove in quel di Milanello: si cercano soci, allenatore per il prossimo anno (o Conte per il 2016), giocatori in scadenza che non rinnovano, altri che rinnovano, giocatori per il campionato (e si spera l’Europa League).. Insomma, si muove qualcosa. Ho usato la celebre frase di Galileo con cui mi piaceva iniziare …

Continua a leggere

Europa sì o Europa no?

Dopo tante difficoltà, sembra essere tornato il sereno in Casa Milan. Se fino a quattro settimane fa Inzaghi era praticamente un disoccupato di lusso a causa di risultati e prestazioni indecenti, possiamo dire che ad oggi il Milan sta ritrovando quel minimo di positività, dopo due vittorie consecutive. È chiaro, non stiamo qui ad osannare …

Continua a leggere

Palermo – Milan 1-2: la partita tattica

Usciamo da Palermo con un Milan operaio che lotta per tutti i novanta minuti, ed è stato questo atteggiamento che ci ha permesso di vincere. Paradossalmente, per la prima volta si è vista una squadra, perché affrontare una squadra ben organizzata come il Palermo, si ha bisogno di essere organizzati in ogni metro del campo. C’è …

Continua a leggere

Vincere aiuta a vincere

Qualche passo avanti, un’idea di gioco che si torna a vedere dopo mesi di anonimato, e sopratutto due vittorie consecutive che mancavano nel nostro palmares da troppo troppo tempo. Vincere aiuta a vincere, si sa, ma i segnali che fanno ben sperare sono altri. Prima di tutto la conferma del modulo, e di molti interpreti. …

Continua a leggere

Palermo-Milan 1-2: le pagelle

Ecco a voi le pagelle di Palermo-Milan: Diego Lopez 6,5: Sollecitato spesso dall’attacco del Palermo con tiri da fuori, si impegna seriamente su tiro di Quaison nel primo tempo. Sul rigore intuisce ma non salva. Abate 6: Torna finalmente nella sua fascia destra e lo fa con la fascia da capitano. Tanta corsa e tanta spinta, anche …

Continua a leggere

Team Destro

In tema di nazionale, in tema di futuro Italiano a livello calcistico.. Destro. Non so se è vero, lo prendo con le pinze come al solito il lavoro dei giornalisti che neppure definirei tali.. Fatto sta che il dilemma che tutti si pongono pare avere una risposta finale certa: Destro non verrà riscattato da Milan. …

Continua a leggere

Due facce della stessa medaglia

In un finto scenario apocalittico, con la curva vuota in cui svettavano striscioni da ultimatum, il Milan torna a vincere. Lo fa contro il Cagliari, e questo non è proprio una casualità, visto che il ritorno di Zeman si è fatto notare non poco, specie per gli ampi spazi lasciati in difesa. Tutto a nostro …

Continua a leggere

The end: che dispiacere

La fine di una lunga storia d’amore durata più di 10 anni sta per arrivare. E’ inevitabile e lo sappiamo tutti. Ha gestito male un gruppo che in Europa League poteva benissimo rientrare mesi e mesi fa e che se non avesse toppato le partite chiavi, forse, era anche lì a lottarsela per il terzo …

Continua a leggere

Toto-Allenatore?

Niente da fare, altra sconfitta per il Milan di Inzaghi che continua nella sua caduta libera, nonostante una discreta partita contro la Fiorentina. Niente di che, sia chiaro, ma qualcosina in più rispetto alle orribili prestazioni contro Empoli, Chievo, Hellas e via dicendo. In questo momento ci sta di perdere a Firenze, fa molto strano …

Continua a leggere

Giovane Marmotta, non ti riconosco

Fiero, impettito, affamato, che più che brucare l’erba se la divora peggio del Kraken con i suoi cacciatori. Questo è l’Inzaghi che ha fatto innamorare i suoi tifosi. Questo è l’Inzaghi che dobbiamo sforzarci di mantenere vivo nel ricordo. Ricordo che è destinato a rimanere nell’oblio lontano del passato. Perchè certi momenti, ormai, appartengono solo …

Continua a leggere