Abbiati, Nesta, Bonera,  Beckham, Pirlo, Mancini, Pato, Ronaldinho. Otto assenze otto. Otto assenze di un certo peso in quanto si tratta di titolari più o meno fissi. Aggiungiamoci i problemi in fase realizzativa, ma ancor di più in fase di costruzione (non tiriamo mai!), una condizione fisica nel complesso preoccupante, la quasi totale assenza di qualità in campo, la presenza di Dida e il quadro della situazione si commenta da sè.

E come se non bastasse, l’avversario è pure in forma, reduce da due vittorie consecutive che hanno allontanato l’incubo retrocessione e hanno ridato morale ai biancocelesti. Vi dirò di più: ci sono 4-5 giocatori che stasera vorrei scendessero in campo con la nostra maglia al posto di alcuni dei nostri. E invertirei volentieri le due panchine, nel senso di giocatori a disposizione (non di allenatori…).

Ciò detto, bisogna vincere. C’è poco da far filosofia, guardiamo il calendario e ci rendiamo conto che da qui alla fine sarà tutta in salita la strada, quindi dobbiamo al più presto mettere via quei punti necessari a chiudere la pratica Champions. Orgoglio, palle, fortuna, serve tutto stasera.

La formazione è pressochè obbligata. La difesa è quella delle ultime uscite (con Dida in porta), a centrocampo si giocano un posto Gattuso e Jankulovski: col primo sarebbe centrocampo a tre, col ceco a quattro presumibilmente. Seedorf è l’unico dai piedi raffinati e toccherà a lui innescare due tra Borriello, Inzaghi e Huntelaar (in rigoroso ordine di possibilità di scendere in campo).

Quattro primavera convocati: Romagnoli in difesa, Strasser a centrocampo, Verdi e Zigoni in attacco. Almeno un paio siederanno in panchina, concedergli qualche minuto è una buona idea? Può essere, di sicuro Strasser non può essere peggio di questo Gattuso, ad esempio. D’altronde se vuoi scoprire un talento, prima o poi dovrà giocare…chi non risica non rosica.

Dobbiamo vincere per noi stessi, per ritrovare serenità e non creare eccessive ansie per il posto in Champions. Al campionato ho praticamente rinunciato, la Roma è una bella squadra, ha sicuramente più chances di noi.

PROBABILI FORMAZIONI

MILAN (4-3-3) 1 Dida; 15 Zambrotta, 33 Thiago Silva, 19 Favalli, 77 Antonini; 8 Gattuso, 16 Flamini, 23 Ambrosini;  10 Seedorf, 9 Inzaghi, 22 Borriello. A disposizione 75 Roma, 4 Kaladze, 44 Oddo, 20 Abate, 18 Jankulovski, 40 Adiyah, 52 Verdi. All. Leonardo.

LAZIO (3-5-2). 86 Muslera; 80 Dias, 28 Stendardo, 26 Radu; 2 Lichtsteiner, 32 Brocchi, 24 Ledesma, 5 Mauri, 11 Kolarov; 9 Rocchi, 20 Floccari. A disposizione: 88 Berni, 25 Biava, 13 Siviglia, 33 Baronio, 4 Firmani, 17 Foggia, 10 Zarate. All. Reja

Posted by LaPauraFa80