Anche se solo in amichevole, le prime due squadre per numero di Champions/Coppe Campioni vinte tornano ad affrontarsi. Diretta in chiaro per il Trofeo Bernabeu, nell’omonimo stadio dei blancos. Che è stata anche, 18 anni fa o giù di lì, la mia prima partita “televisiva” del Milan.

Segno di un cambio di passo? Lo dirà solo il tempo. Intanto si va a Madrid per l’ultima partita di “prova”, dopo il secondo botto di mercato dell’estate italiana e il cambio al vertice rossonero e sulla panchina madrilena. Il Real ha perso Ronaldo, oltre a qualche prodotto del vivaio e alle cessioni minori di Kovacic (in prestito) e Lienhart. Sovraffollamento in porta, con Courtois, Navas e i giovanissimi Lunin e Zidane jr, mentre gli altri nuovi arrivi sono i rientri alla base di Coentrao e Odegaard e l’acquisto per 45 milioni del brasiliano Vinicius dal Flamengo. Come detto, l’ex ct spagnolo (cacciato poco prima del Mondiale) Julen Lopetegui ha rimpiazzato in panchina Zinedine Zidane.

Sul fronte Milan, agli arrivi a zero di Reina, Strinic e Halilovic si è aggiunto lo scambio Bonucci per Higuain-Caldara. In uscita si segnalano le partenze di Gomez, Kalinic (di ieri l’ufficialità dei 14,5 milioni sborsati dall’Atletico). Anche qui fin troppo affollamento in porta. Formazioni di partenza del tutto incerte, come accade spesso in amichevole. Manca però André Silva, vicino al Siviglia, insieme ai già citati Reina e Strinic e ai vari Abate-Zapata-Montolivo-Bertolacci. Diretta su Canale 5 a partire dalle 21, mentre il campionato rossonero inizia tra otto giorni.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014