A meno di 72 ore dalla sconfitta con l’Arsenal, squadre di nuovo in campo. Pioggia permettendo, anche se al momento c’è solo allerta gialla dalle 16 e si dovrebbe giocare. Genoa-Milan è il primo dei due posticipi di serie A, alle 18.00 di oggi, poco dopo la fine delle 5 sfide del pomeriggio.

In molti ricordano lo 0-0 dell’andata come uno dei punti più bassi della stagione: dal rosso via Var a Bonucci, ai fischi post-partita di San Siro. Il ritorno a Marassi sarà l’occasione per rialzarsi dopo lo 0-2 contro gli inglesi in Europa League, che a meno di sorprese sancisce l’uscita agli ottavi del Milan (ci vorrebbe un 1-3 all’Emirates). Tra i convocati rossoneri si rivedono Storari, Musacchio e Antonelli, ancora fuori Abate, Conti e i primavera. Nel Genoa fuori Izzo, Veloso, l’ex Taarabt e Cofie, rientra Giuseppe Rossi.

3-5-2 per Ballardini con: Perin; Biraschi, Spolli, Zukanovic; Rosi, L. Rigoni, Bertolacci, Hiljemark, Laxalt; Pandev, Galabinov. Risponde Gattuso con il solito 4-3-3. G. Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Kalinic, Borini. La panchina di fatto sarà quella segnalata dalla Gazzetta con Antonelli al posto di Gabbia. Tanti i ballottaggi, Rigoni-Bessa nel Genoa e Borini-Calhanoglu più Montolivo-Kessié-Biglia nel Milan. Arbitro Fabbri di Ravenna, con Manganiello-Ranghetti al Var. Prima della sfida di Marassi si giocheranno, in chiave europea, Cagliari-Lazio e Crotone-Samp alle 15, molto importante anche Inter-Napoli alle 20.45.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014