A una settimana dal punto bassissimo nella storia recente toccato a Benevento, il Milan torna in campo con quella che forse è la prima vera partita dove si può misurare l’effetto-Gattuso. Bologna ospite a San Siro alle 20.45.

Due settimane difficilissime, le ultime: dopo il pari del Vigorito e la sconfitta ormai ininfluente in Europa sarebbe maturata la decisione di tornare al 4-3-3, vale a dire il modulo di tutte le ultime stagioni da Inzaghi al primo Montella (e precedentemente usato talvolta da Allegri). Il che vorrebbe dire partenza sicura a gennaio o luglio di qualche centrale difensivo, mentre allo stesso tempo continuerebbe la ricerca di un esterno. Il Bologna è a pari punti con i rossoneri (21 in 15 gare, media veramente oscena per chi puntava alle prime quattro posizioni) ed è ancora allenato per il terzo anno da Roberto Donadoni. Verdi e Destro gli ex in campo, mentre non ci sarà lo squalificato Poli.

Tra i convocati rossoneri non ci sono, oltre a Conti, lo squalificato Romagnoli più Storari e Calhanoglu. Il probabile undici: G. Donnarumma; Abate, Musacchio, Bonucci, Rodriguez; Kessié, Montolivo, Bonaventura; Suso, Kalinic, Borini. Panchina per tutti gli altri convocati, uno tra Guarnone, Gabbia e Zanellato andrà in tribuna. 4-3-3 speculare per il Bologna con: Mirante; Torosidis, De Maio, Gonzalez, Mbaye; Taider, Pulgar, Donsah; Verdi, Destro, Palacio. A San Siro arbitrerà Guida, con Orsato-Martinelli al Var. Tra le altre sfide di oggi Chievo-Roma (12.30), Napoli-Fiorentina delle 15, mentre domani Genoa-Atalanta alle 19 e Lazio-Torino alle 21 chiudono il programma della 16^ giornata.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014

2 Comments

  1. Borgofosco
    Mario De Magistris 10 Dicembre 2017 at 13:00

    Mah…l’unica cosa di cui spero e che il ‘Palazzo romano’ abbia smesso di inviare adepti che con decisioni arbitrali, talvolta oltre l’assurdo, hanno sin qui tolto al Milan almeno una decina di punti. A questo proposito non sono affatto rassicurato dalla presenza a San Siro di Guida che ha uno score, con il Bologna, molto favorevole ai felsinei. Diversamente con il Milan l’arbitro campano ha sempre effettuato prestazioni in chiaroscuro e talvolta ha danneggiato gravemente il Milan. Speriamo che la squadra risponda al meglio agli indirizzi tattici dettati da Rino Gattuso…ma…spero che il vento cambi anche nelle direzione arbitrali sempre contrarie al Milan. Nella squallida partita di ieri sera, se al posto degli altri di Milano ci fosse stato il Milan…beh…sono certo che i rossoneri, al cospetto dell’uomo della Magliana, avrebbero terminato la gara in otto o nove giocatori. Questo sarebbe stato l’ennesimo regalo fatto al Milan dal ‘Palazzo romano’

  2. Milanforever

    Basta Mario. Ti prego, basta!
    Come dice Diavolo, siamo clinicamente morti, e ricami ancora sul nulla?
    Se siamo in questa situazione puoi cercare motivazioni in tutto, persino sul maggiordomo di casa Berlusconi, ma non negli arbitri. Un po di serietà, per favore… siamo in lutto.

Comments are closed.