Squadre in campo a Reggio Emilia per il posticipo alle 20.45; il Milan è atteso dalla sfida contro l’ormai ex bestia nera Sassuolo, superata per la prima volta nel 2016-17.

La squadra di Bucchi è partita in maniera stentata quest’anno, e in generale i neroverdi non sono più riusciti a ripetersi dopo la qualificazione europea di due stagioni fa. 8 punti in undici gare, meno di uno a partita, esattamente metà di quelli del Milan ma partendo anche con altre ambizioni. Ad oggi questi punti varrebbero la salvezza, visto che Genoa e Verona hanno fatto una corsa praticamente “in retromarcia” e il Benevento non è pervenuto. Stavolta ci sarà il leggero vantaggio di conoscere già i risultati delle altre, a partire dal successo della Sampdoria nel derby. Le solite assenze nel Milan vedono fuori Conti, Bonaventura e Biglia.

3-4-2-1 confermato con: G. Donnarumma; Zapata, Bonucci, Romagnoli; Borini, Kessié, Montolivo, Rodriguez; Calhanoglu, Suso; Kalinic (Cutrone). Fuori tra gli altri Berardi, Duncan e Adjapong per il Sassuolo, che si schiera con: Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Sensi, Magnanelli, Missiroli; Politano, Falcinelli, Ragusa. 4-3-3 per Bucchi, che come detto deve rinunciare ad almeno 3 titolari, ripescando una formazione simile a quella degli esordi in A. Arbitra Damato, al Var il duo Pairetto-Vivenzi. Poi, la sosta per lo spareggio (andata/ritorno) di Russia 2018 contro la Svezia.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014