Di nuovo in campo dopo tre giorni a seguito del pari scialbo contro il Genoa. Si va a Verona, sponda Chievo, per un turno di campionato che avrà solo un anticipo alle 18.30 (Atalanta-Verona) e senza gare al giovedì, già viste negli infrasettimanali.

La squadra di Rolando Maran è reduce dalla vittoria del derby con l’Hellas Verona con gol dell’emergente Inglese (doppietta) e di Pellissier e si trova sorprendentemente al settimo posto con 15 punti, nonostante le critiche sull’età media dei gialloblu soprattutto in difesa. Nel Milan (oltre a Conti) mancheranno Bonucci per squalifica e Bonaventura; in un video il medico sociale ha parlato di un paio di settimane di assenza per lui. Pare definitivo lo spostamento di Rodriguez sulla linea difensiva, mentre a prendere il posto di Jack dovrebbe essere Calhanoglu.

3-4-2-1 confermato con: G. Donnarumma; Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Borini, Kessié, Biglia, Calabria; Suso, Calhanoglu; Kalinic/A. Silva. Potrebbe anche esserci uno scambio di fascia tra Borini e Calabria, si rivede tra i convocati Antonelli. 4-3-1-2 per il Chievo con: Sorrentino; Cacciatore, Cesar, Tomovic, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Pucciarelli, Inglese (Stepinski). Nessun indisponibile, esclusi il lungodegente Meggiorini e Frey di fatto fuori rosa. Fiorentina-Torino e Roma-Crotone le altre partite da seguire in chiave europea, mentre la lotta per le prime posizioni continua con Juventus-Spal, Genoa-Napoli e Bologna-Lazio.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014