Dopo la convincente prova contro l’Uruguay è già ora di tornare in campo. Qualificazioni mondiali, nella partita sulla carta più facile dell’intero girone, a Udine contro il Liechtenstein.

Unico precedente recente lo 0-4 dell’andata a Vaduz, tutti i gol nel primo tempo; occhi e orecchie protesi verso i risultati degli altri campi, visto che nel gruppo G si giocano Israele-Albania e Macedonia-Spagna. Le solite dichiarazioni di facciata tipo “tre giorni fa hanno pareggiato con la Finlandia” lasciano il tempo che trovano; specie visto che la nazionale nordica è ferma a 1 punto nel suo girone. Confermato il 4-2-4 con due debutti in gare ufficiali: Buffon; Darmian, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; De Rossi, Pellegrini; Candreva, Belotti, Immobile, Insigne.

Per i nostri avversari fermi al 186° posto nel ranking poche scelte per la squadra titolare. Il probabile undici (4-5-1) sarà: Jehle; Rechsteiner, Oehri, Gubser, Quintans; Buchel, Burgmeier, Polverino, Wolfinger, Hasler; Erne (Y. Frick). Nelle partite delle ultime serate, segnate dalla sconfitta della Francia e da quella shock dell’Ungheria con Andorra, vincono tranquillamente Germania e Belgio mentre pareggia l’Inghilterra; un maggiore punto della situazione arriverà lunedì a gironi finiti. Intanto, tanti auguri all’Under 20 che proprio questa mattina si gioca uno terzo posto mondiale; Tra loro i rossoneri Alessandro Plizzari, Matteo Pessina e Luca Vido, questi ultimi in prestito a Como e Cittadella.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche “Destinazione” da ottobre 2014