Dopo il pari in rimonta col Torino torna subito in campo il Milan di Montella. Avversario di turno il Napoli terzo in classifica e guidato da Maurizio Sarri, alle 20.45 di stasera.

All’andata finì 4-2, complice un po’ di sfiga e l’assenza di Paletta espulso alla prima contro il Toro; una vittoria servirebbe a recuperare 3 punti e psicologicamente a “superare” gli azzurri con il potenziale recupero di inizio febbraio a Bologna. Tanti gli indisponibili da entrambe le parti; se il Milan deve rinunciare ai lungodegenti più De Sciglio e gli squalificati Romagnoli e Locatelli, il Napoli ha perso tutta la delegazione in Coppa d’Africa (Koulibaly-Ghoulam-El Kaddouri), Chiriches e Milik. Si va verso un doppio 4-3-3 speculare. Donnarumma; Abate, Paletta, Gomez, Calabria; Kucka, Sosa (Bertolacci), Pasalic; Suso, Bacca, Bonaventura dovrebbe essere l’undici scelto da Montella.

Panchina per Antonelli, Niang e Lapadula, quindi. Risponde il Napoli con: Reina; Hysaj, Albiol, Tonelli, Strinic; Zielinski (Allan), Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. Falso nove per Sarri che probabilmente lascerà Pavoletti e Gabbiadini entrambi in panchina. Chievo-Fiorentina l’altra partita del pomeriggio (alle 18); domenica spiccano Juventus-Lazio all’ora di pranzo, Roma-Cagliari come posticipo serale mentre nel pomeriggio l’Inter va a Palermo e c’è un classico tra nobili decadute, Bologna-Torino.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014