Ancora una partita serale, ancora una trasferta per il Milan di Montella e (si spera) della nuova proprietà dopo l’incoraggiante doppia vittoria senza gol subiti contro Samp e Lazio.

Sono Paulo Sousa e la Fiorentina gli avversari di turno dei rossoneri, in un match carico di significati specie negli ultimi anni, da quando i viola sono tornati nelle posizioni di vertice dopo due annate opache. Due gli ex della partita, Montolivo e Montella (ci sarebbe Mati Fernandez che però è ancora assente) ad aggiungere un ulteriore stimolo. I viola sono a 7 punti, alle spalle del Milan, a causa anche della sospensione della gara con il Genoa per maltempo; in casa finora hanno sempre vinto, contro Chievo e Roma, in entrambi i casi per 1-0.

Paulo Sousa confermerà con ogni probabilità il suo 3-4-2-1 con: Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Salcedo; Bernardeschi, Sanchez, Badelj, Oliveira; Ilicic, Borja Valero; Kalinic. Astori è infortunato mentre si accomodano in panchina Vecino e Babacar (in ballottaggio con Ilicic). Risponde con il 4-3-3 il Milan: Donnarumma; Calabria, Paletta, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Montolivo, Bonaventura; Suso, Bacca, Niang l’undici titolare. Doppio ballottaggio sulle fasce con Abate e Antonelli pronti nel ruolo di terzini; ancora fuori Zapata e Bertolacci, c’è posto quindi per tutti (a parte Ely fuori dalle rotazioni) in panchina. Arbitrerà Orsato di Schio.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014