Dal 35′ al 75′. 40 minuti di dominio assoluto del campo. Complice l’ottima intuizione (l’unica della gara) di Allegri ovvero quella di considerare la fatica e il caldo di Pechino lasciando giocare prima l’avversario per uscire poi alla distanza con l’avversario sulle gambe. Inter che arriva a questa supercoppa nonostante tutto in condizioni migliori di noi. Milan che quindi come già detto regala la prima parte di gara ai nerazzurri che nonostante tutto si rendono pericolosi solamente sulla punizione di Snejider che si rivelerà l’unico tiro in porta della gara. C’è da dire che in questo lasso di tempo l’occasione più pericolosa è comunque rossonera con Robinho imbeccato da Ibra che spara fuori dopo soli 5′ di gara.

Dal 35′ il Milan decide che è finito l’handicap concesso ai nerazzurri per giocarsela alla pari e comincia a giocare a calcio. Il risultato si vede dopo 4′ con il palo preso da Ibra al 39′ e cumula con la punizione sprecata da un Seedorf al 45′, fino a quel momento peggiore in campo. Il secondo tempo ricorda invece quello del derby di ritorno della scorsa stagione, con dominio a centrocampo pressoche assoluto. L’episodio chiave della gara è al 60′, con Pato pronto a entrare per Van Bommel (si sarebbe rivelata la vaccata dell’anno?). Ma proprio qui Robinho imbecca Seedorf che serve Ibra (in posizione regolare, poiché dietro la linea del pallone) per l’1-1.

Pato entra quindi dopo ma per Robinho. A questo punto è solo Milan, addirittura in contropiede sfruttando gli spazi alla ricerca del pari. Gol che arriva con un bel diagonale di Pato, che Julio Cesar non può far altro che respingere per un Boateng pronto alla deviazione in una porta sguarnita. Entrano Ambrosini ed Emanuelson nel Milan, Faraoni, Pazzini e Castaignos nell’Inter. E’ solo controllo della partita. Paura per il gol di Eto’o al 94′ in fuorigioco netto, ma nulla più. E il primo trofeo della stagione è rossonero. Ai piangina ora toccherà vincere quelli veri di Maggio, senza aver stavolta paracaduti a salvarli dagli “zero tituli”.

Pagelle: Abbiati 6; Abate 5,5, Nesta 6,5, Thiago Silva 6,5, Zambrotta 6,5; Gattuso 5 (dal 30’ s.t. Ambrosini 6,5), Van Bommel 7, Seedorf 6,5; Boateng 7 (dal 37’ s.t. Emanuelson s.v); Robinho 6,5 (dal 17’ s.t. Pato 7), Ibrahimovic 7,5. All: Allegri 6.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.