In nemmeno un mese l’Italia di Mancini cresce e ne esce più forte e convincente della versione opaca vista con Polonia e Portogallo. Complice l’amichevole con l’Ucraina che ha permesso di trovare la prima quadra. Mancini vince con l’Italia dei piccoletti, un’Italia che ha fatto la partita e non l’ha subita. La Polonia partiva forte di due risultati su tre per rimanere in lega A. L’Italia ha giocato, ha fatto la partita, ha meritato un gol arrivato forse solo in maniera tardiva con Biraghi. Pensiamo a questa squadra con un Cutrone in più e c’è forse speranza di andare più lontano rispetto a quanto fatto vedere finora.

Pur giocando fuori casa l’Italia non ha corso rischi se non sul contropiede lanciato da un pallone perso da Insigne, ancora opaco come troppe volte con la nazionale mentre fa bene Verratti – una novità in azzurro. Nonostante un primo tempo concluso senza gol segnati ed il cambio di modulo della Polonia l’Italia è riuscita a giocare il secondo tempo così come aveva finito il primo: dominando. Non sappiamo se è questa la base da cui partire, sta di fatto che dopo un anno la nazionale torna a vincere una gara ufficiale – e non era facile.

La classifica della Nations League dice quindi che la Polonia è matematicamente in Lega B. L’Italia può sperare ancora qualcosa ma deve non solo battere il Portogallo ma anche sperare che i Portoghesi non vincano contro i Polacchi. Appuntamento alla prossima sosta nazionale: ora c’è il derby di Milano.

POLONIA-ITALIA 0-1
Polonia (4-3-1-2): Szczesny 7; Bereszynski 5, Glik 6, Bednarek 5,5, Reca 5,5 (43′ st Jedrzejczyk sv); Szymanski 5 (1′ st Grosicki 7), Goralski 6, Linetty 5 (1′ st Blaszczykowski 5,5); Zielinski 5; Milik 5, Lewandowski 5. A disp.: Fabianski, Dragowski, Pietrzak, Olkowski, Frankowski, Kaminski, Kurzawa, Kadzior, Piatek. All.: Brzeczek 5
Italia (4-3-3): Donnarumma 6,5; Florenzi 6 (39′ st Piccini sv), Bonucci 6, Chiellini 6,5, Biraghi 7; Verratti 6,5, Jorginho 7, Barella 6,5; Chiesa 7, Bernardeschi 5 (36′ st Lasagna 6), Insigne 6. A disp.: Sirigu, Perin, Criscito, Acerbi, Gagliardini, Pellegrini, Bonaventura, Giovinco, Berardi, Immobile. All.: Mancini 7
Arbitro: Skomina (Slovenia)
Marcatori: 47′ st Biraghi (I)
Ammoniti: Jorginho (I)

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.