Non era facile. Non era facile dopo aver trovato una formazione che funzionava modificarla e danneggiarla nuovamente. Alzi la mano chi, dopo aver letto le formazioni, non ha esclamato “perché cazzo non mette Bojan?”. Allegri fa le formazioni come le farebbe il fantacalciaro della domenica: Pato ha segnato col Malaga? Lo metto dentro. Fa niente se il gol è stato casuale e se ha fatto schifo per i rimanenti minuti di gioco.

Il copione è sempre lo stesso visto con la Lazio e con il Palermo: un tempo regalato e l’intervallo a correggere le cazzate della prima frazione, nello specifico i due cambi che tolgono Pato ed Emanuelson dal campo dopo l’ennesima partita inguardabile del papero coronata con un rigore alle stelle (perché non calcia El sharaawy o Montolivo?). Il risultato di questo è che dopo aver girato la partita, sul 2-1, Bonera si rompe e non ci sono più sostituzioni per rimediare con l’evidente conseguenza di prendere il terzo gol.

L’incapacità dell’allenatore si traduce in quello che stiamo continuando a vedere in questa stagione: con squadre al nostri livello come Inter, Lazio, Fiorentina e Malaga si perde, con squadre leggermente inferiori a noi come Palermo e Parma si pareggia mentre per vincere è necessario non solo che l’avversario sia di caratura inferiore ma che sbagli la partita. Non oso pensare cosa accadrà con le uniche due squadre di caratura a noi superiore, ovvero Napoli e Juventus. Fa male pensare che a panchine invertite, oggi, sarebbe stato invertito anche il risultato: è evidente come la Fiorentina non sia stata più forte ma più viva e più determinata nelle poche occasioni da gol create anche con una complicità di una difesa che appare ancora più impaurita cosa abbastanza evidente sul secondo gol.

L’intesa conta più dei singoli: se ne scelgano due e li si tengano fissi in campo. Preferirei Acerbi e Zapata ma anche Mexes va benissimo: il francese non è scarso e lo ha ampiamente dimostrato la scorsa stagione fino a Marzo – se deve trovarsi ogni volta con un compagno diverso con cui intendersi non è colpa sua. Davanti El Sharaawy si conferma sempre più l’erede di Ibra: mai incisivo quando la partita conta. Ha fallito il derby, ha fallito la Lazio e fallisce anche oggi – difficile pensare che con Napoli e Juventus andrà diversamente. Bene Constant sulla fascia sinistra mentre De Sciglio si conferma totalmente incapace nella fase difensiva – per la seconda volta consecutiva dopo Malaga.

Su Pato non ho più parole: se non avesse la protezione che sappiamo dall’alto sarebbe già stato sbattuto a giocare in primavera fino a che non trova una voglia di giocare quantomeno semidecente. Boateng vanifica tutto perché non viene disciplinato tatticamente buttando via due contropiedi per la sua voglia di tirare in porta mentre Robinho è un oggetto quantomeno inutile quando entra a gara in corso già dai tempi di Ibrahimovic, figuriamoci oggi. Bojan, il migliore nelle ultime due, tenuto inspiegabilmente fuori per un non precisato turnover quando mercoledì non ci saranno né Champions né Campionato ma le nazionali dove il catalano è fuori dal giro.

Adesso ci aspettano due sconfitte con Napoli e Juventus prima, forse, di un decisivo cambio di allenatore comunque tardivo. Inutile pensare a quanti punti avremmo in più se questo cambio fosse avvenuto non dico in estate ma dopo le prime 2-3 giornate di campionato. Meglio continuare a far finta che le altre squadre siano un ostacolo invalicabile a livello di rosa e che l’allenatore non conti nulla mentre Montella e Stramaccioni ma anche Conte lo scorso anno sono stati capaci di dare un plus invece di un minusvalore alla squadra. A questo Milan non serve un Mourinho per provare a battere la Juventus, basterebbe anche un Leonardo per non perdere queste partite: è questo il più grande rimpianto, ovvero l’uomo più ricco d’Italia che non esonera un palese incapace per motivi di vil danaro.

Cosa che mi fa ancora più incazzare dell’incapace in panchina è invece vedere i tifosi che non aspettano altro che una nuova sconfitta per cominciare a sparare a zero sulla squadra e parlare di rosa da serie B. Ecco, quei tifosi con la puzza sotto il naso, pronti a salire sul carro solo quando ci sono le finali di Champions (dopo aver gufato fino alla semifinale compresa perché “se no ci si cullerebbe sulla squadra attuale”, come nel 2007) si meritano solo questa squadra. Abbiamo visto lo scorso anno uno squadra da quinto posto vincere uno scudetto sull’onda dell’entusiasmo dei tifosi: se al posto degli Juventini ci fossero stati quelli attuali del Milan che mugugnano al primo passaggio sbagliato in un San Siro mezzo vuoto questo non sarebbe mai accaduto.

MILAN-FIORENTINA 1-3 (primo tempo 0-2)
MARCATORI: Aquilani (F) al 10’, Borja Valero (F) al 38’ p.t.; Pazzini (M) al 15’, El Hamdaoui al 43’ s.t..
MILAN (4-2-3-1): Abbiati; De Sciglio, Mexes, Bonera, Constant; Ambrosini (dal 29′ s.t. Robinho), Montolivo; Emanuelson (dal 1′ s.t. Bojan), Boateng, El Shaarawy; Pato (dal 1′ s.t. Pazzini). (Amelia, Gabriel, Acerbi, Yepes, Zapata, De Jong, Flamini, Nocerino, Niang). All.: Allegri.
FIORENTINA (3-5-2): Viviano; Roncaglia, Rodriguez, Savic; Cuadrado, Aquilani (dal 20′ s.t. Fernandez), Pizarro, Borja Valero, Pasqual; Ljajic (dal 11′ s.t. El Hamdaoui), Toni (dal 31′ s.t. Cassani). (Neto, Hegazy, Tomovic, Della Rocca, Olivera, Romulo, Migliaccio, Llama, Seferovic). All. Montella.
ARBITRO: Romeo di Verona, assistenti Barbirati, Grilli; IV uomo Viazzi; ass. di porta Calvarese, Ciampi.
NOTE – Spettatori 38.625 per un incasso di 1.051.076,24 euro. Al 34′ Pato ha tirato alto un calcio di rigore. Ammoniti: Pizarro e Borja Valero (F) per proteste, Bonera, Ambrosini e Mexes (M), Roncaglia e Aquilani (F) per g.s.. Angoli 6-4. Recuperi 0′ p.t., 3′ s.t.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

30 Comments

  1. Chi ha incolpato Berlusconi per mesi deve restituire la tessera del tifoso e darsi alle freccette. Quel bastardo di Galliani ha distrutto il Milan e la dimostrazione è la Fiorentina di oggi messa su con 4 spicci.

    Chi non lo ammette è una merda.

    ACCIUGA DIMETTITI
    GLANDIANI DIMETTITI
    TIFOSOTTI DIMETTETEVI

    1. Ma dimettiti tu idiota!

      1. zlatanslayer@hotmail.it 11 Novembre 2012 at 21:49

        Ah già il tuo coglione di presidente non può dimettersi, non ha nemmeno le palle di farlo

        Speriamo in un epidemia di colera al resort di malindi, che risparmi solo i poveri africani che li ci lavorarno e che invece stronchi il nano, l’imprendiotre che ha fatto i soldi frodando il fisco e tt il codazzo di saltimbanchi e olgettine

        SILVIO, SEI FUORI!!!

        P.S. per la solita risposta dei due beoti pidiellini che non tarderà ad arrivare

        http://transcultural.files.wordpress.com/2007/03/pdstsmp0006.jpg

        1. Un aereo che cade nel deserto è meno rischioso e, direi più sicuro per lo scopo!

  2. Oggi al tavolo della briscola c’erano:

    Niang pagato 2 milioni.
    Pazzini pagato 7 milioni + Cassano (poi ha dovuto andar via dal tavolo della briscola per giocare).
    De Jong 6 milioni (non ammesso al tavolo della briscola Borja Valero, meno costoso).
    Traorè dallo stipendio di oltre un milione.
    Acerbi 4 milioni…per la metà!!!
    Zapata 0,4 con ingaggio di 1,5 e riscatto a 6!!

    Numeri che inchiodano Glandiani. Soldi (non pochi) spesi MALISSIMO.

    1. Diavolo1990

      E Thiago e Ibra a che tavolo giocano?

      E lo scambio Pato – Tevez da lui bloccato?

  3. i tifosi “peggiori” vedi i bloggacci che ben sappiamo, sono un vero spasso. L’ unico motivo per cui sono felice che rimane Allegri è sollazzarmi a prenderli per il culo…ce ne è uno poi che diceva che El Sharawi era un sopravvalutato e che Allehri aveva i suoi motivi a non farlo giocare.

    Tornando alle cose tristi. Dicevamo di Allegri (non si capisce come un tale concentrato di tristezza e depressione non abbia cambiato nome all’ anagrafe. Un po come se un becchino si chiamasse ad esempio Vivilavita di cognome), io non so veramente quali termini utilizzare per descriverlo.

    E’ la verità, da sempre. Vinciamo solo con gli avversari nettamente inferiori a noi se ci va di culo. Non si sa perché si diverta a smanettare le formazioni come se fossero un iphone, non si sa perché da quando c’ è lui è prassi regalare almeno 45 minuti agli avversari. Ma se dal punto di vista tecnico qualunque considerazione su Allegri è superflua (la lascio volentieri agli allenatori di altri blog che lo stimano) noto un leggero miglioramento nella motivazione. Almeno la squadra si è sbattuta ed ha corso a tutto campo per buona parte della partita. Pazienza se senza una logica precisa. Allegri non è un allenatore. Fa le formazioni estraendo i giocatori a sorte. Quando la cabala gira bene imbecca pure la formazione. In compenso si fa sempre più minaccioso. Ci ha ricordato che starà anche il 2014 e che più di cosi non poteva fare. Ma ormai a queste cose non ci crede più nessuno, seriamente nemmeno i suoi baldi tirapiedi.

  4. Perfetto LPF. Eh si Galliani ha distrutto il Milan ma non da ora. Berlusconi ha commesso un crimine contro il Milan a lasciarlo stare al suo posto.

    Ricordatevi sempre che è Galliani il principale responsabile per il rinnovo di Allegri.!!!!!!!!!

    Se moriamo di stenti la colpa è principalmente di Galliani e di Berlusconi che non lo caccia

  5. piterdabrescia
    piterdabrescia 11 Novembre 2012 at 18:02

    19,4 milioni è poco meno del prezzo di cessione di Ibra. Quanto avrebbe fatto comodo uno come lui con i suoi 25 gol a campionato, con un allenatore del genere e il resto della squadra conciato così. O lo si teneva o, cedendolo, si prendeva qualcuno in panchina in grado di fare qualcosa che non fosse “palla a Ibra”.Voler risparmiare il suo stipendio e incassare i soldi della cessione quando ci sono Flamini, Robinho, Boateng, Mesbah e altri che succhiano soldi a sbafo è ridicolo. Come l’acquisto di uno scarto di una squadra retrocessa in Ligue 2, di uno scarto del Lecce, di uno scarto del City e di uno che 10 mesi più giovane di me ha già fatto più cazzate di Balotelli, Adriano e Dinho messi insieme. Se a questo aggiungiamo errori giganteschi di formazione (Bojan fuori su tutti) il quadro della situazione è ancora più evidente. Tra l’altro il livello del campionato è bassissimo e questo si vede dal fatto che nonostante il pessimo girone di andata il Milan è solo a -3 dall’Europa League.

  6. Diavolino visto che sei bravo in matematica fatti i conti di quanti soldi c’erano al tavolo della briscola tra cartellini e ingaggi. E poi chiediti se con quei soldi non si poteva comprare dei giocatori da far giocare a calcio e non a briscola.

    La nostra (anzi, sua di Glandiani) campagna acquisti è composta da una serie di ciofeche inammiginabile. Tutti gli altri dirigenti, a cominciare da questo Pradè che non è esattamente Cristo in terra avrebbero fatto di meglio.

    Tutto il resto è aria fritta, parlano i numeri di quanti soldi c’erano oggi al tavolo della briscola.

    1. Diavolo1990

      Per poter fare acquisti devi poterli anche sbagliare.
      Io ricordo che Galliani aveva concluso uno scambio che ci avrebbe non solo fatto vincere il campionato ma anche evitato una sanguinosa cessione in estate.

      1. Sì certo, con quei 20 milioni di Pato potevamo permetterci anche quest’anno di pagare 12 Ibra, 6 Thiago e 10 Tevez. E anche l’anno prossimo e quello prossimo ancora…

        Ma fammi il piacere.. anzi fai i conti del tavolo della briscola và.. quelli di Galliano non sono stai acquisti, sono marchette di procuratori amici aum aum.

        E’ ben diversa la cosa.

        1. Procuratori e società amiche in affari loschi.. perchè chiamare il Genoa e dirgli di mettere Constant terzino a tenercelo caldo in quel ruolo è una cosa che solo Galliani può inventarsi.. una cosa ridicola e penosa.

        2. Diavolo1990

          Thiago non rinnovavi e lo tenevi a 4….. poi cedevi Ibra e avevi Tevez o viceversa.

          Resta il fatto che è impossibile vincere senza cacciare soldi e i soldi chiamano soldi. Non qualificandoci alla Champions o il pedofilo sgancia o dovremo cedere ancora. Non solo, le cessioni estive saranno state inutili, senza considerare una forte riduzione in termini di introiti dei diritti TV e il conseguente abbandono degli sponsor che arriverà presto.

        3. condivido le parole di Lpf

          soldi spesi male da De Jong Pazzini Acerbi Traore ecc , la fiorentina è la dimostrazione di come si possa fare mercato spendendo nulla

          Galliani è indifendibile

        4. Diavolo1990

          La fiorentina non andrà comunque in Champions perché ci vanno Juve, Inter e Napoli.
          Ergo, il mercato della fiorentina per un Milan è comunque inutile

  7. sono distrutto

    un portiere che non para mai un tiro , andatevi a vedere la prima rete , si butta in ritardo , ormai i riflessi sono quello che sono

    un centrale come Mexes che l’anno scorso proprio con la Fiorentina e poi il Barca è stato uno degli artefici della perdita di uno scudetto , schierato titolare …. non ho parole meglio tutta la vita Yepes Zapata o Acerbi

    il migliore delle ultime partite Bojan in panchina , se proprio dovevi far rifiatare qualcuno dei titolari questo è il faraone in non perfette condizioni fisiche vedi problemi al ginocchio , vederlo fare anche il terzino è stata una cosa penosa

    su Pato stendiamo un velo pietoso come Robinho in evidente sovrappeso

    oggi è passato l’ultimo treno per rimanere aggrappati alla lotta per il 3/6 posto in classifica , adesso è meglio guardarci le spalle perchè la zona retrocessione è vicina e visto il calendario che ci aspetta incrociamo le dita

    altro che rifondare la rosa , q

  8. altro che rifondare la rosa

    quì ci vuole un ribaltone anche in società , via Allegri Galliani e tutti i suoi amici procuratori

  9. Diablo dato che sei bravo in matematica dopo che hai contato i soldi presenti al tavolo della briscola conta anche i punti che ci separano dall’Europa League.

    Anzi te lo dico io: TRE.

    Questo vuol dire che se Allegri non fa troppi danni arriviamo tranquillamente in Europa. Quindi se i soldi del tavolo della briscola fossero stati spesi bene avremmo lottato per la Champions.

    Tutto molto semplice.

    1. Diavolo1990

      Io ti dico che la Fiorentina sta comunque dietro tre squadre. Per i punti aspetterei di giocare con Juve e Napoli.

      Questa squadra è stata privata di un valore pari a 65 milioni di Euro durante la sessione estiva. E il Milan deve lottare per lo scudetto, non per arrivare terzo.

      Non ci sarà mai più un Milan vincente con Silvio Berlusconi alla presidenza.

      1. Ma lasciala stare la Fiorentina.
        Noi siamo da bassa Europa League e lì arriveremo, guardare la classifica dopo Napoli e Juve non serve a un cazzo, la classifica la guardiamo a Natale e poi fine anno.

        Se arrivassimo in Europa League non sarebbe una brutta stagione, l’Europa League non ha mai ammazzato nessuno, l’Inter ci è passata l’anno scorso in una situazione simile e sono riusciti a ripartire. Grazie anche a un mercato intelligente.

        Guardiamo a noi, abbiamo 6 neoacquisti costantemente o quasi in panca. Dimmi te se è normale.
        Se quei soldi li avessimo spesi meglio saremmo più in alto, ci arriva anche un bambino.
        Invece che decimi saremmo quinti? Andrebbe bene, se poi tu sei viziatello e vuoi solo vincere va in Spagna a tifa Real o Barça così ogni anno vinci qualcosa.

        1. Diavolo1990

          Dal 4° posto in giù per il Milan è un fallimento.

        2. Si vabbè, buonanotte. Comunque spendendo bene i soldi di quelli che oggi giocano a briscola il terzo posto non era utopia.

          Quello che dovevo dire l’ho detto.

          6 neoacquisti a giocare a briscola, complimenti dottor Galliani.

        3. Potremmo continuare all’infinito ma lascio che parlino i numeri per me: 6 acquisti e almeno 35 milioni tra cartellino e ingaggio giocano a briscola.

          Speriamo almeno si divertano.

        4. Diavolo1990

          Perdono con 150 milioni tra cartellini e ingaggi tolti al Milan

        5. questi favolosi acquisti a chi li rivendi i vari De Jong Pazzini Acerbi Traore ? meno male che Zapata e Constant sono solo in prestito

          per il mercato di gennaio si prospetta una partenza di un big ovvero robinho , con i soldi risparmiati con l’ingaggio ed il cartellino ( 9 mil ) si potrebbe prendere un paio di giovani

        6. AltairTK

          Si ma alla luce del momento disgraziato sorge anche un dubbio. Visto che sul tavolo della briscola ci finì anche Ronaldinho a suo tempo, siamo sicuri al 100% che l’attuale tavolo sia circondato da pipponi assurdi? O forse ritorniamo tediosamente al fatto trito e ritrito che che siede in panchina è in grado di distruggere qualsiasi giocatore che magari qualcosa in più potrebbe dare? A meno che il giocatore non sia l’inamovibile Capitan Bonera o il titolarissimo e giovanissimo Antonini…
          Bojan ha fatto bene 2 partite, ha dato del suo facendo la differenza…. Male, molto male, adesso per la logica di Allegri forse si merita un paio di mesi di panchina… Mandiamo anche lui al tavolo!

  10. Borgofosco

    Un Milan impalpabile, inconsistente con una difesa al limite del grottesco. Una fase difensiva sgangherata che è stata persino peggiore di quella vista praticata dal Pescara. Almeno gli abruzzesi avevano l’attenuante di giocare con giovani della Under 21. Noi i nostri giovani, come Acerbi, li lasciamo in panchina oppure li mandiamo in giro per l’Italia(Rodrigo Ely). Mentre si acquistano giocatori colpevoli della retrocessione del loro club(Zapata), Assurdo poi è stato confermare chi nella passata stagione è stato artefice dell’eliminazione in Champions League, a Barcellona, e della sconfitta con la Fiorentina che è costata la perdita di uno scudetto già vinto(Mexes) Non è casuale se oggi ha ripetuto in peggio gli errori della passata stagione! A pensar male si fa peccato ma quasi sempre ci si azzecca. Mexes bisogna escluderlo per sempre dalla formazione titolare e se possibile cederlo anche gratis..
    Per quel che è avvenuto, in mezzo al campo, Montolivo si è rivelato una grande delusione mentre il capitano ha tentato di arginare da solo il centrocampo della Fiorentina che era in soprannumero di ben tre elementi. Boateng era stato prescelto per dare una mano ai centrocampisti e non lo ha mai fatto.. Emanuelson ha effettuato una prestazione di talmente inconsistente da apparire persino avulsa e svogliata. Un centrocampo apparso talmente inesistente tanto da far apparire quello della Fiorentina in perenne superiorità numerica. Una delle prove più scialbe dei centrocampisti del Milan di ogni epoca.
    Dulcis in fundo la fase offensiva privata del giocatore, Bojan Krkic, che aveva acceso speranze ed illusioni. Un Pato inconsistente e più che mai timoroso ed un El Shaarawy(per nulla protetto dall’arbitro) che pareva essere condizionato dal fastidio agli aduttori. Scelte sbagliate per fronteggiare una squadra compatta come la Fiorentina e per di più solo cinque giorn dopo la sfida sfibrante di Champions League contro il Malaga. Allegri ha dimostrato di non poter più reggere le redini di una squadra che non lo capisce e non lo segue più.Se ha un minimo di onestà intellettuale si deve dimettere lui e chi lo conferma con ostinazione!
    La sua permanenza sulla panchina non danneggia soltanto il Milan ma anche la salute dei tifosi rossoneri.
    Infatti sono aumentate esponenzialmente le richieste di visite cardiache per i tifosi più anziani.
    Preghiamo vivamente la proprietà, se ancora esiste, di porre fine a questo scempio non soltanto del patrimonio giocatori ma anche del patrimonio tifosi poiché esso è quello che permette l’esistenza del team Milan.

  11. questo è quello che accade se si cambia ad ogni partita l’11 titolare….ora fuori anche bombonera, come minimo ruoteranno gli altri 4…. che pena allegri, mettere fuori bojan è da ritiro del patentino….

    boldini come vuoi che i vari de jong, zapata e bojan prendino confidenza con la squadra se giocano ogni morte di Papa???

    ALLEGRI DIMMETTITI!!

    1. siamo ormai la barzelletta ci ridono tutti dietro per le reti che prendiamo

      ogni tiro nello specchio della porta finisce in rete

      per non parlare di quello che combinano i nostri centrali di difesa

      Boateng ormai sembra la brutta copia del giocatore che abbiamo ammirato 2 anni fa

      oggi Bojan poverino si è pure fatto male ed il faraone gioca in condizioni fisiche non perfette

      era evidente a tutti tranne che Allegri che 2 soli centrocampisti non potevano contrastare i 5 della fiorentina visto che Boateng ed Ema non aiutavano

      è mai possibile che ogni partita la iniziamo con la formazione sbagliata ?

      Allegri via se no si rischia di andare in B con questo incompetente

Comments are closed.