Ecco a voi le pagelle per Milan-Crotone valido per gli ottavi di Coppa Italia:

Abbiati 6: quando deve salvare, c’è e urla ‘presente’. Grandissima la parata nel primo tempo su Torromino mentre sul gol può fare ben poco.

Calabria 5: non sicuramente quello visto qualche partita fa. Non si fa mai vedere in avanti, crossa poco e si fa sempre scavalcare da Torromino.

Mexes 6: solito leone, che lotta e nel primo tempo cerca anche di impostare. Salva un gol nel primo tempo su Palladino. Si fa trovare sicuramente pronto e dimostra di essere affidabile per il campionato.

Zapata 5: Sono stata buona perché ha salvato il possibile vantaggio del Crotone nel secondo tempo, ma ha fatto una partita insufficiente e meritava anche un 4 in pagelle. Ha causato il gol del pareggio di Budimir con una copertura da serie C e più volte la sua copertura lascia a desiderare sui giocatori del Crotone.

De Sciglio 5,5: titolare in nazionale si direbbe per grazia ricevuta, perché in questo Milan gioca sempre maluccio, si fa vedere poco in avanti con conclusioni anche azzardate e quei pochi cross che fa vanno tutti contro l’avversario.

Poli 6: partita di sostanza e di lotta, condita anche da un assist per il vantaggio di Luiz Adriano.

J. Mauri 5,5: il primo tempo è un po’ sottotono, poi nel secondo prende le redini di gioco e si dimostra in crescita. Lotta molto e cerca di incidere, sicuramente merita più chance. Al ’99 entra Montolivo 6,5: entra e, con Niang e Bonaventura, cambia un po’ questo Milan disastrato. Altruista nella palla del 3-1 nel fornire l’assist al compagno di squadra.

Nocerino 5: dispiace, ma la grinta e il cuore alle volte non sono sufficienti. Prova ad inserirsi senza essere correttamente servito ma in generale non incide per niente in questo Milan nonostante la caparbietà fino alla fine. Dal 71’ Bonaventura 7: avrei dovuto forse dargli 6,5, voto più obbiettivo, ma permettetemi di esagerare una volta, sopratutto dopo le ultime voci con cui lo ritraggono i giornali. Risponde sul campo con un’altra prestazione ottima, dimostrando ancora una volta che il Milan è Jack-Dipendente. In qualunque ruolo lui giochi, in qualunque competizioni si giochi, è sempre lui il migliore.

Suso 5,5: nel primo tempo è l’unico che ci prova anche se con tiri fuori dallo specchio della porta. Cala nella ripresa, ma sicuramente non è il peggiore, ma deve migliorare se vuole mettere in dubbio Sinisa. Dal 71’ Niang 6: entra nervoso e rischia il giallo o il rosso in più occasioni. Timbra il gol facile del 3-1 su assist splendido di Montolivo, sottolineando il suo momentaneo momento di gloria.

Honda 5: sbaglia tutto anche quando non ha il pallone tra i piedi. Nullo.

Luiz Adriano 6,5: segna il gol del momentaneo vantaggio e si procura la punizione che vale il 2-1. Effettua sponde e lotta come un leone anche quando i polmoni non gli vengono più dietro. Bravo, davvero.

Allenatore Sinisa Mihajlovic 4,5: sottovaluta il Crotone mettendo in campo una formazione ridicola dal primo minuto. Anche se il turn over in queste partite lo possiamo ammettere, quello di oggi è stato troppo, qualunque intenzione lui avesse. 11 su 11 nuovi, senza nemmeno un titolare, non esiste e non è un caso che sia bastato inserirne dentro 3, di titolari, per vedere un Milan completamene diverso. Ha sbagliato senza alcun dubbio, e spero ne prenda atto per la sfida, l’ennesima, con la Samp tra due settimane se veramente tiene a questo trofeo.

MargheritAxen

Posted by MargheritAxen