Diego Lopez 6: non avesse la banda del buco davanti, il clean sheet per lui sarebbe una passeggiata.

Armero 5,5: crossa bene, manca il resto. Tanti troppi errori.

Bonera 4,5: il peggior nemico della manutenzione dei campi da gioco. Dove passa lui l’erba non cresce più, anche sintetica.

Mexes 6: limita i danni.

Rami 6: tiene bene, anche se paga la lentezza quando ci sono da fermare gli esterni genoani, poco filtrati dal resto della squadra.

De Jong 5: un freno per lo sviluppo della manovra. Salvate il soldato Nigel.

Honda 5,5: l’inizio di stagione è solo un sogno. Togliergli i corner sarebbe un buon primo passo, comunque.

Montolivo 5,5: frettoloso il suo rientro dal 1′, non sfigura ma è ancora troppo fuori ritmo.

Bonaventura 7: l’uomo da cui prendere spunto. Il migliore della stagione finora. Capitano.

Poli 5: nè carne, nè pesce.

Pazzini 5: entra per incidere, missione fallita.

El Shaarawy 4,5: male male male. Sbaglia tutto lo sbagliabile.

Menez 5: più incostante del peso corporeo di un bulimico. Lo sapevamo, ma fa male lo stesso.

Inzaghi 5: ci fosse stato lui in campo, il primo tempo era 0-2 secco. Così non è, e fa sparire la squadra nel secondo.

Mattia Urbinati

Posted by Mattia Urbinati

Prima c’era il gioco del calcio, poi è arrivato il Milan. Da quel momento tutto è cambiato. (L'Equipe)