A San Siro va di scena l’ultima partita casalinga dei rossoneri che si vedono di fronte il Torino che ha ancora vive delle piccole speranze per la prossima Europa League. La partita viene affidata ad uno degli arbitri più in forma di questa stagione: Paolo Valeri della sezione di Roma 2. L’arbitro romano ha incrociato i rossoneri in 15 occasioni facendo registrare 10 vittorie, 2 pareggi e sole 3 sconfitte.

Il primo errore del gruppo arbitrale si presenta abbastanza presto cioè quando siamo al sesto minuto di gioco: bel passaggio che raggiunge El Shaarawy in area di rigore che però viene fermato in fuorigioco dal primo assistente dell’arbitro. Fuorigioco inesistente visto che uno dei difensori centrali del Torino teneva perfettamente in gioco il faraone.
Poco più tardi è giusto ammonire Honda per un fallo tattico (trattenuta) ai danni di Vives che gli aveva appena rubato il pallone.
Arriviamo al 20’ quando nel proteggere il pallone Honda si rende protagonista di una semi-gomitata ai danni di Molinaro: premettendo che è involontaria, il giallo ci poteva essere (doppia ammonizione) ma probabilmente il buon senso ha prevalso.
Ennesimo errore da parte del primo assistente si presenta al 34’ quando Bocchetti lancia la palla in direzione del faraone ma quest’ultimo viene fermato nuovamente in fuorigioco facendo così in modo di interrompere una buona occasione offensiva: fuorigioco ancora una volta inesistente. Al 39’ è giusto ammonire Gazzi per un ostruzione in zona offensiva ai danni di Bocchetti.

Ultimo episodio da moviola del primo tempo e probabilmente anche il più condizionante si presenta al 42’ quando Valeri prende la decisione di espellere Zaccardo. Vedendo la dinamica dell’azione il rosso è giusto in quanto Zaccardo atterra Molinaro che si era venuto a trovare a tu per tu con il portiere ma l’attenzione si deve concentrare a qualche secondo prima e cioè nel momento in cui il pallone è giunto ad Amauri. Il giocatore italo-brasiliano era in netto fuorigioco per questo motivo l’azione era da fermare qualche attimo prima! Errore molto grave da parte del secondo assistente.

Ci catapultiamo al secondo tempo quando dopo cinque minuti è giusto ammonire Moretti per un fallo in scivolata e da dietro su Honda.
Altro episodio determinante si verifica al 55’ quando viene assegnato un calcio di rigore ai rossoneri con conseguente espulsione per Molinaro. Van Ginkel chiude il triangolo con Pazzini e si porta a tu per tu con il portiere ma al momento della conclusione viene atterrato da dietro dal giocatore granata: giusto rigore con la ovvia espulsione per chiara occasione da gol.
Dopo il rigore messo a segno è giusta l’ammonizione per Pazzini dopo che quest’ultimo durante l’esultanza si è tolto la maglia.
Ultimo episodio da segnalare è la giusta ammonizione ricevuta da Van Ginkel per aver atterrato l’avversario nei pressi dell’area di rigore vigilata da Abbiati.

Sembra giusto anche l’allontanamento di Mister Inzaghi per aver protestato a lungo nei confronti del direttore di gara tra primo e secondo tempo.

Impossibile giudicare il lavoro del gruppo arbitrale in quanto risulterebbe più semplice separare il giudizio dei guardalinee con quello di Valeri.
Valeri ha arbitrato con autorità e prendendo le giuste decisioni per quanto riguarda il suo lavoro ma è stato condizionato dai due guardalinee che non hanno indovinato un fuorigioco.

Voto Valeri: 7+

Voto 1° e 2° assistente: 3

Posted by Nocerino Giuseppe

Nato a Napoli nel 1994. Frequenta il corso di Laura in Scienze dell'Amministrazione e Organizzazione. Schermidore. Tifoso del Milan da sempre e amante della classe arbitrale di cui faceva parte. In passato ha collaborato con vari di siti di Wrestling e Sport. Dal 05/10/2014 è entrato a far parte di Rossonerosemper come Moviolista.