La decisione presa era la più scontata visto come ci si è arrivati: Donnarumma non rinnoverà il contratto. Lo farà dopo giorni di silenzio in cui si è fatto scudo dietro il suo procuratore. Andrà via come un ladro. Donnarumma ne esce malissimo: ne esce come un uomo che a 18 anni ha rivalutato le figure di Cassano, Pirlo, Leonardo e Collovati.

Ipocrisia portami via

Ha preso in giro tutto il tifo rossonero con dichiarazioni del genere e baciamaglie. Non è accettabile l’atteggiamento mantenuto, quello di un bambino viziato. C’è modo e modo per lasciare il Milan. Non così. Non nascondendosi dietro ad un procuratore. Non illudendo i tifosi salvo poi tornare sui propri passi. Non sputando in faccia a chi ti ha cresciuto e ha creduto in te e senza di lui non saresti nessuno. Sarebbe bastato atteggiarsi diversamente come fa Ibrahimovic: ci si è nascosti dietro a un dito

A Donnarumma non possiamo che augurare il peggio per la sua carriera sperando che in qualche modo un giorno venga fatta giustizia. Questo è l’affronto più grave a questi tifosi e a questi colori negli ultimi 30 anni di storia del Milan. Non può e non deve finire così, impunito. Il signor Donnarumma si faccia ora un anno in tribuna – o in primavera. Varrebbe molto di più che qualsiasi ricavo da qualsiasi squadra a lui interessata. 

La cosa più grave rimane la presa per il culo di questo signore col numero 99: Donnarumma abbia perlomeno il coraggio di metterci la faccia e spiegare perché lascia la squadra che lo ha cresciuto e perché nonostante lo abbia cresciuto gli crea un danno economico. Si faccia inoltre una indagine interna e si mandino fuori dal Milan tutti questi uomini piccolissimi in rosa. Anche per questo mi terrò sempre stretto chi questa maglia l’ha voluta, indipendentemente dalla sua forza in campo.

Sei milioni di euro a 18 anni e rifiuti perché non ti concedono la clausola per scappare via. Mai più gente così al Milan. Mai più Donnarumma.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.