E niente. Mi è finita anche l’ultima goccia di pazienza. L’ultimo spiraglio per un fine stagione sereno. Ho il fegato ingrossato e il cervello che esplode.?Dalla rabbia.
Vogliamo il bel giuoco, vogliamo essere i padroni del campo e del giuoco, vogliamo tenere noi la palla e produrre giouco.. Bravi! Bella filosofia, peccato che quelle poche partite in cui ci siamo messi a fare questo divertente giuoco, le abbiamo tutte pareggiate o perse.
Mai una vinta, o forse non me ne ricordo io.
Ce lo vogliamo chiedere come mai? Senza i soldi non hai i giocatori in grado di fare bel giuoco. senza giocatori non puoi essere padrone di niente se non della fortuna. Senza giocatori puoi tenere la palla per 80’ e non produrre niente di niente. ?Ciò che poi è successo contro il Carpi. 70-80% di possesso palla, sterile, fine a se stesso e senza logica. Con tiri da lontano, punizioni e calci d’angolo le uniche occasioni nitide di una partita lenta, prevedibile e noiosa.
Però avevamo il possesso palla. Però abbiamo giocato noi, non ci hanno dominato.

Ci aveva visto lungo Sinisa, che io ho sempre criticato e che continuo a ribadire non adatto al Milan, ma lui ci aveva visto lungo come anche Seedorf: prendere i giocatori che hai, adattarli ad un modulo corretto alle loro esigenze e provare a giocare di ripartenze.?In modo letale, anche se hai una sola occasione, sfruttala e porta a casa la partita. Attualmente valgono più i 3 punti che il bel giuoco.
Ah, no. Non per Berlusconi. “Non abbiamo mai giocato così male quindi lo esonero”, effettivamente con Pippo giocavamo calcio champagne (con tutto il rispetto per Pippo).?Senza contare che mancano 6 partite alla fine della stagione peggiore della sua vita da rossonero (intendo quella di Silvio), con una finale di Coppa Italia, e poi poter liberasene come voleva.
Eh no, facciamo i fenomeni. E dalla nuova pokeball esce Brocchi: Cristian scelgo te. ?Le richieste? Le solite: bel giuoco, calcio champagne, padroni del campo etc etc etc.
Si, con Poli titolare a centrocampo e senza uno straccio di giocatore valido in panchina.

E mi dispiace, perché essere arrivata ad un punto dove non ho più speranza per questo Milan non lo avrei mai creduto possibile. Ho sempre tifato con la speranza che un giorno ci saremmo rialzati, che avremmo speso soldi sul mercato e che avremmo piano piano ricostruito una squadra capace di lottare per il campionato e almeno per i primi 6-8 posti in CL.
Eppure ogni anno iniziamo benino e finiamo sempre peggio con le mie speranze che vanno a farsi un giro al mare.
Non riescono a capire che il problema, dopo 4 anni, dopo 4 allenatori diversi in meno di 4 anni, è che noi non abbiamo la rosa adatta a niente?
?Abbiamo 5-6 forse 8 giocatori decenti e il resto sono tutti una massa di giocatori buoni, si, per squadre da zona retrocessione e nonostante questo ci permettiamo il lusso di sostituire Bacca o di insultarlo (quando è uno dei pochi che sa quello che vuole dire la parola vincere), o ci permettiamo di disprezzare Jack se fa qualche partita sottotono e via discorrendo.
Meglio giocare con Boateng e Poli titolari. In fondo, almeno, si impegnano no?

Ma la cosa che più mi dispiace è che per l’ennesima volta si è preso un ex giocatore come allenatore, potendogli rovinare anche a lui un possibile percorso sia con la primavera che personale di crescita, magari in una squadra più piccola ma facendo gavetta..
Inzaghi non ha insegnato proprio nulla..? Brocchi scelgo te, per una serie di ragioni che sappiamo tutti: costi dimezzati, mercato quasi nullo, scusa del debuttante che deve avere tempo e intanto noi soffriamo per il 5° anno di fila mentre la Juventus vince il 5° scudetto di fila, e posso continuare..
Penso di non essere mai stata così pessimista in nessuno dei miei editoriali, e di certo non voglio imputare a Brocchi assolutamente nulla, anzi, tifo per lui e che gli vadano bene queste ultime partite (anche per noi!), ma qui dalla pokeball deve uscire un acquirente e al più presto.
Uno che possa mettere del denaro fresco sul mercato, sempre, e non una sessione di mercato sì e dieci no.. Uno che abbia voglia di aiutarci a riportarci quanto meno al 3° posto e quindi in zona Champions, perché di soffrire così ne ho le scatole piene.
Ne ho le scatole piene di tutte queste sceneggiate e di un campo che parla sempre meno di calcio, ne ho le scatole piene di una dirigenza che se ne frega di noi tifosi veri che nonostante tutto siamo qui a seguirvi, a spendere soldi e prendere fregature con le lacrime agli occhi.
Ridatemi il Milan, non chiedo il vecchio Milan, ma un Milan in grado di lottare, un Milan con un allenatore vero e dei giocatori veri (e non solo i titolari), un Milan con uno spogliatoio serio e una dirigenza altrettanto seria perché di questo passo il baratro è vicino.
Quindi, dalla Pokeball, io faccio uscire l’acquirente. Nuovo. Grazie.

MargheritAxen

Posted by MargheritAxen