Solita storia.
Due anni fa era colpa di Balotelli se il Milan andava male. L’anno scorso di Inzaghi, quest’anno di Montolivo.
Ogni anno c’è un giocatore che viene messo sotto la pressa e trattato come merda, insultato ad ogni minimo post e messo in croce per una stagione sbagliata, un passaggio, uno stop o addirittura per un infortunio.
Sì, avete ragione potrebbe non essere adatto come giocatore ad indossare questa maglia.
Sì, non merita la fascia del Milan dopo il passato glorioso che abbiamo avuto.
Sì, è lento e prevedibile ogni tanto e io non ne vado matta né come giocatore né come capitano.
Però è ora di dire basta a tutti questi insulti, a questo discriminare i giocatori nostri, che se fossero altrove ci lamenteremmo di non aver preso.
E’ ora di fare basta con queste polemiche, con i se e con i ma, con gli insulti nei confronti di una persona tanto grande.
Non le merita per l’uomo che si è sempre dimostrato (e non solo in campo o in panchina senza fiatare ma anche fuori con i giornalisti.

Quando arrivò al Milan eravamo tutti contenti perché è un giocatore che ha sempre abbinato un po’ di classe e di qualità di giocate alla visione di gioco ampia che ricordava vagamente Pirlo.
Si, vagamente perché Pirlo resta sempre Pirlo anche a 100 anni e con una gamba sola.
Però ha sempre mostrato qualità e visione di gioco che andavano solo adattati ai nostri moduli di gioco, ovvero centrale a centrocampo in modo che potesse impostare l’azione dal centrocampo all’attacco.
Mai giocato lì e quelle poche volte che con Allegri ci giocò, con De Jong infortunato, facemmo i migliori mesi dal punto di vista del risultato e sul piano del famoso “giuoco” voluto dal Presidente.
Non ne vado molto fiera di averlo come Capitano, più che altro per la personalità che non è sicuramente il massimo… Però è un ragazzo milanista ed è un bravissimo giocatore che si sta facendo passare per merda.
Non va bene!
Potete avere tutte le ragioni del mondo, resta comunque un nostro giocatore e come tale ho il dovere e la voglia di difenderlo da questi attacchi (mediatici e dei tifosi) che non si merita.

Ho sempre creduto che come Capitano andasse scelto il più “anziano”, ovvero il più presente con la nostra maglia addosso che nel nostro caso era Abbiati.
Nonostante ciò, l’ho sempre accettato, magari non amato, ma mai insultato.
E’ ora di finirla con questa storia dell’insulto gratuito nei confronti dei nostri giocatori: se Riccardo recupera la sua forma migliore ci può aiutare tantissimo a recuperare posizioni.
Magari non ci farà mai fare il salto di qualità (ed è per questo che tutti ci aspettavamo il colpo a centrocampo a fine agosto…), ma ci può dare una grossa mano essendo l’unico in grado di impostare un minimo di gioco.
La questione Matri per me è lampante: discriminare, aggredire verbalmente un giocatore della tua squadra ti si ritorce contro e non nel tempo, ma da subito… Non avere stimoli, non avere gente dalla tua parte, non avere fiducia a favore non fa altro che peggiorare una situazione che già di per sè è ridotta all’osso.
Ecco, è ora di crescere, anche a livello di tifo (se non soprattutto visto che come tifo dalla Fossa ad oggi siamo solo che caduti più che in basso) e ritornare ad essere ciò che un tempo eravamo: tifosi veri.
Tifosi che nonostante tutto c’erano e non andavano ad una manifestazione per contestare e basta.
Che non se la prendevano con un giocatore in particolare, che non si accanivano solo per il giusto di dire dopo una partita negativa “vedi? te l’avevo detto”.
Basta seguire la folla che se insulta Riccardo, allora lo fate anche voi.
Io ti supporto, come capitano e come giocatore, fino a che vesti la mia maglia e i miei colori.
Per l’uomo, per la fede e per il giocatore e perché tutti meritano una seconda chance nella vita e speriamo che al derby tu possa far ricredere quegli scettici che ora ti hanno voltato le spalle dopo un anno dietro le quinte per colpa di infortunio ma che ti hanno amato appena arrivato..
Forza Riccardo!

MargheritAxen

Posted by MargheritAxen

44 Comments

  1. Diavolo1990

    Montolivo è degnissimo di quella fascia, chi non è degno è chi lo contesta dimenticando che prima dell’infortunio era uno dei migliori CC del torneo. Il capitano per fortuna non si elegge tra i tifosi come fosse un parlamentare grillino.

    Ad oggi resta uno dei pochi ad aver dimostrato di volere questa maglia con un vero e proprio atto d’amore rimanendo a Firenze e sopportando il mobbing dei Della Valle per un anno. Ai tifosi piaccia o no ma serve lui in campo per far bene.

    1. MargheritAxen

      Sinceramente io credo che i Capitani veri siano altri, più che altro non per la tecnica ma per la personalità in cui Montolivo è un po’ calante..
      Di capitano veri ce ne sono stati tantissimi e anche se per te non lo era, Ambrosini è uno di quelli (come Gattuso).
      Urlavano in campo e fuori, facevano partire i cori e la maglia la facevano uscire con i buchi pur di difenderla.

      Detto ciò, hai ragione sul resto.. Necessitiamo di Montolivo in campo, è l’unico in grado di dare un minimo di gioco a questa squadra ed è anche l’unico in grado di migliorare la squadra attualmente.
      Non si merita tutte queste critiche anche perché, come hai detto, si sono dimenticati in molti che viene da un infortunio serio (per altro fatto in NAZIONALE).

  2. I have a dream: Mongolivo fuori rosa.

  3. Non è vero che è Montolivo la causa dei mali di quest’anno, ma è vero che è quello che potrebbe darci la mano decisiva per fare meglio e bene.
    Non è quello che può far parte dei così detti “capitani coraggiosi” e non ha carisma per fare il capitano.
    Sono d’accordo che è ora d finirla con gli insulti e i fischi gratuiti e spesso immeritati. Però, per i più giovani, ricordo che San Siro è anche chiamato la “Scala del calcio” e non è una definizione senza un perché. In questo stadio se stecchi vieni fischiato, così come alla Scala viene fischiato qualunque tenore o soprano o direttore d’orchestra che il pubblico ritiene non all’altezza dello spettacolo. Indossare questa maglia, questi colori, non vuol dire sentirsi arrivato in una grande squadra, vuol soprattutto dire assumersi tutto il carico delle responsabilità che giocare nel Milan, davanti al pubblico rossonero (esigente e dal palato fine) comporta.
    Quindi sono d’accordo quando si bacchettano i tifosi che vanno sopra le righe (l’ultima partita di Maldini è una vergogna che difficilmente cancelleremo), ma non giustifico nessuno che pianga per qualche fischio e qualche insulto senza aver dimostrato con vero attaccamento, sudore e passione il suo essere degno di indossare la maglia.
    Ho sempre creduto che come Capitano andasse scelto il più “anziano”, ovvero il più presente con la nostra maglia addosso che nel nostro caso era Abbiati.
    Nel Milan è stato scelto sempre il giocatore con più presenze. Però ad oggi il giocatore che ha più presenza dopo Abbiati è Abate, poi Mexes, poi De Jong, poi Montolivo.

    1. MargheritAxen

      Sono d’accordo su questa frase: “Indossare questa maglia, questi colori, non vuol dire sentirsi arrivato in una grande squadra, vuol soprattutto dire assumersi tutto il carico delle responsabilità che giocare nel Milan, davanti al pubblico rossonero (esigente e dal palato fine) comporta.”
      Però per quanto la Scala del Calcio sia ‘prepotente’ dal punto di vista del giudizio, occorre anche usare il cervello quando si giudica.
      Non ti dico che tutti dobbiamo pensarla uguale, che a tutti debba piacere lo stesso giocatore o che a tutti stia simpatico, ma da qui ad insultare qualcuno, a insultarlo anche sul lato personale (e parlo di cognomi storpiati o famiglie toccate) ce ne passa.
      Dire che in una partita ha fatto schifo (in due o in tre…) non è reato, siamo tifosi ed è per questo che andiamo allo stadio e che guardiamo le partite.. I giocatori vengono pagati anche per qualche critica.
      Ma che sia costruttiva non fatta di insulti solo per il gusto di farlo o perché il 99% della popolazione milanista lo fa…Ecco…

  4. Borgofosco

    Il capitano non ha bisogno di alcuna difesa! Chi ha visto la partita di Mantova lo ha giudicato lontano dalla migliore condizione psicofisica. Questo è stato, senza voler fare inutili ricami, anche il giudizio di Mihajlovic. Nel derby non lo si potrà e dovrà rischiare! Già è stato designato Rocchi e questo è un grande vantaggio dato agli ‘salvaguardati’ dell’altra sponda! Se il ‘mostro’ di Firenze non rovina la partita…ne vedremo delle belle!

    1. MargheritAxen

      Purtroppo non centra niente la partita di Mantova, ma sono mesi (se non un anno) che si attacca a priori Montolivo anche per una cazzata come può essere una foto su Twitter. E non va bene! I giocatori per farli giocare bene occorre anche sostenerli, non criticarli o infamarli perché la fiducia per un giocatore è tutto e non basta solo quella di un mister…

  5. Prima dell’ infortunio in nazionale era probabilmente il miglior centrocampista italiano e infatti con lui titolare l’ Italia ha ottenuto 2 buonissimi piazzamenti con Prandelli e anche per noi è stato fondamentale.

    Si comunque concordo. L’ accanimento dei tifosi verso un giocatore è abominevole ed incide direttamente sul suo rendimento.

    Montolivo non è più tornato da quell’ ingortunio ai suoi livelli

    1. MargheritAxen

      Speriamo ci torni adesso e che Sinisa lo piazzi al centro del centrocampo davanti alla difesa… Ci serve lì.

      1. Per prendere gol sicuro !

  6. Ho gia’ scritto che a questo punto deve giocare ed essere sostenuto. E ‘ stato criminale aspettare tanto senza sostituirlo.
    Sarebbe da manicomio non provvedere a Gennaio se non ce la fa.

    1. MargheritAxen

      Infatti adesso occorre sostenerlo per recuperarlo, in quanto senza siamo nella merda… Ci darebbe una bella mano in un CC di falegnami.. Andava preso il sostituto o un paninaro adeguato al suo ruolo..

  7. Prima dell’ infortunio in nazionale era probabilmente il miglior centrocampista italiano

    Così, su due piedi senza sforzarsi: Pirlo, De Rossi, Verratti, Marchisio, Parolo, Florenzi, Mauri, Thiago Motta, Bonaventura.

    1. Nooooo, Thiago Motta nooooooo!!!!

      1. MargheritAxen

        Ma ancora gli rispondi? Di quelli che ha elencato ce ne sono 2 superiori a Montolivo: Pirlo e Verratti perché giocano nel medesimo ruolo di Riccardo. Florenzi ormai è un terzino, Mauri è giovane e non se lo caga nessuno ancora e Jack prima di venire da noi non era nessuno (chissà com’è che adesso è idolo indiscusso quando venne criticato Galliani appena lo comprò……).
        Parolo fa già ridere di suo, senza contare Motta…

    2. Al tempo dell’ Europeo con Prandelli:

      Pirlo era sul viale del tramonto e aveva ripreso a rendere solo in un centrocampo a 5. De Rossi in parabola discendente, Verratti troppo acerbo, Marchisio effettivamente si, Parolo al tempo era una meteora, Florenzi come sopra, Mauri (chi?), Thiago Motta assolutamente no, Bonaventura forse ma doveva ancora fare il salto in una big

      1. MargheritAxen

        Appunto..

  8. Cara ragazza, ma il buon LPF intendeva Mauri della Lazio, non la mezzasega che avete appena comprato…

    Ora, a parte il fatto che Thiago Motta a livello di capacità di impostare l’azione vale cento volte Montolivo il quale è un ottima mezz’ala, ma non un regista, io lo posso anche capire il tuo campanilismo, ma almeno De Rossi e Marchi suo dovresti riconoscere che sono nettamente superiori.

    Montolivo era quello che prima che venisse al Milan chiamavate Pippolivo e che è un’indecenza che sia capitano del Milan quasi quanto Ranocchia all’Inter.

    A livello tecnico è un buon giocatore, corre, ha un buon piede e una discreta visione di gioco, ma non è un regista e men che meno un play davanti alla difesa, ma un ottimo interno di un centrocampo a tre e una buona mezz’ala.

    1. Ai tempi dell’ Europeo poteva ricoprire qualunque ruolo del centrocampo. Io l’ ho considerato un grande acquisto il suo. Poi si è rotto in nazionale

    2. Fuori gli interisti dal blog!
      …e te l’ho detto con toni garbati, senza usare appellativi volgari, ma precisi.

    3. MargheritAxen

      Se intendi Mauri della Lazio siamo ancora messi peggio di quanto non eravamo con il giovane e promettente Mauri nostro.
      E di Montolivo non ho mai detto nulla, né prima, né ora di offensivo come tu dici di aver sentito… Altra risposta non do.

  9. Cantera, ai “tempi dell’Europeo” parliamo di 4 anni fa, quando eravamo tutti più giovani, spensierati e sessualmente prestanti.

    Margherita, se critichiamo Stefanone Mauri siamo alla morte del calcio: duttilità, quantità, qualità, gol pesanti ed assist. A Montolivo gli sarebbe piaciuto fare la carriera di Mauri, altrochè.

    Su Bonaventura ti pregherei di taciere, è uno dei giocatori che ho sempre consigliato di comprare, poi il caso (perchè di caso si tratta) ha voluto che incredibilmente Galliani abbia fatto nella sua vita un’operazione giusta. Peccato che sia stato preso per giocare costantemente fuori ruolo, ma questo è un altro discorso.

    Infine, tornando a Mongolivo: non è stato preso perchè forte, nè funzionale, nè nulla, come del resto il 95% dei suoi compagni negli ultimi 10 anni. E’ stato preso perchè a parametro zero, se quell’anno fosse scaduto il contratto di Thiago Motta avremmo preso lui (avesse voluto il cielo).

    1. Ma chi è sta macchietta qui sopra che pensa di dirmi cosa devo fare?

      1. Vai a blaterare nei posti che ti competono.

  10. Scemetto, io i ragazzi di questo blog (Diavolo90, LPF, la Cantera etc), li “conosco” da 10 anni, per cui un insulso come te non mi viene a dire cosa devo fare.

    Macchietta.

  11. Non c’è nessun dialogo con gobbi e prescritti. Insulso e bauscia sei solo te. Non mi rompere le palle.

  12. Cretino, io faccio quello che voglio perché è gente che conosco e con cui ci si scrive/confronta da anni e quindi un idiota del tuo calibro non viene a dirmi cosa devo fare, senza contare che il blog non è tuo e non decidi tu, insulso, che non sei nessuno, unito col nulla e mischiato col niente.

    E cerca anche di non farmi girare i coglioni testina di cazzo, perché io avevo semplicemente risposto ad un commento senza offendere nessuno.

    Idiota, e vai dai tua madre a dirle di chiederci scusa per averti messo al mondo.

  13. Poi la finisco qui, perchè non ne vale la pena.
    Io non sono partito con offese e l’avevo anche sottolineato. Chi ha incominciato a insultare questo sei tu e, vista l’estrazione, è del tutto comprensibile (una volta frequentavate piazza S.Babila).
    Che tu sia “amico” di qualcuno, del boss o chi ti pare, sono cazzi tuoi e dei tuoi presunti “amici”.
    Come la penso ho diritto di esprimerlo come pretendi tu e personalmente la puzza di gobbi e prescritti mi dà molto fastidio.
    Quindi se vieni qui sappi che oltre a chi ti degna di accoglienza c’è chi ti schifa e, se te li tiri, ti ricopre di insulti.

    PS: LASCIA PERDERE LA MAMMA FIGLIO DI PUTTANA!

  14. Mi scuso con tutti gli altri frequentatori del blog e con diavolino, ma quando si scende a certi livelli non posso non reagire.
    Sono partito con una provocazione, non maleducata però. Mi ritrovo coperto di insulti. Mi dispiace, ma non sto stizzo.
    Poi viene oggi a scrivere? il giorno prima del derby? Guarda combinazione.
    Va beh… FORZA MILAN!!!

  15. Ma tu pensa come sta preso uno che, nel 2015, è ancora perso nelle faide milanisti vs interisti e tira fuori piazza san Babila. Ma tu pensa come sta preso di testa uno così, roba che magari hai più di 40 anni e sei ridotto così.

    Io avevo semplicemente risposto ad un commento di natura calcistica senza offese, senza prese in giro, senza polemiche, senza nulla di nulla e mi viene fuori sto insulso a dirmi che non devo scrivere in un blog NON SUO. E pensa anche che non gli debba rispondere!

    Pensi di sconvolgermi dandomi del figlio di puttana? Pazienza, vuol dire che se l’è goduta e ha guadagnato bene. Pensa alla tua, che magari era talmente rincoglionita da sbagliare nel dare il resto! Ed ecco perché oltre che insulso, macchietta, cretino, idiota e scemo sei anche povero!

  16. “Viene fuori prima del derby” (come se fosse una cosa da cui dipende il destino del mondo), “la puzza di gobbi e prescritti”, ” venite da Piazza San Babila…”….ma pensa te, c’è ancora sta gente in giro.

    Mah.

    Poveretto, che pena mi fai.

  17. Mattoin è un caro amico da anni oltre ad essere un vero appassionato di calcio prima che tifoso dell’ Inter. Inoltre questo blog è sempre stato aperto agli amici e nessuno si può permettere di dire chi deve stare fuori e dentro in casa di altri.

    1. Un’opinione è un’opinione. Da qualunque parte venga.
      Se fossi il proprietario del blog io gli chiuderei la porta, non lo sono, ma esprimo un’opinione. Accettabile o meno. Condivisa o no.
      Quindi mi permetto di esprimere una mia opinione che a te piaccia o no.
      Sul “Ma tu pensa come sta preso uno che, nel 2015, è ancora perso nelle faide milanisti vs interisti e tira fuori piazza san Babila. Ma tu pensa come sta preso di testa uno così, roba che magari hai più di 40 anni e sei ridotto così” e “…ma pensa te, c’è ancora sta gente in giro.consiglio questa lettura. Non è di un 40enne.

      1. Berlusconiforever, Matto è con noi da anni e in diversi blog. È una persona che se non parla di inter dice molte cose intelligenti. Meglio leggere lui che tanti altri.
        Il blog non è di tua proprietà, perciò sei tu che devi adeguarti, non quelli che qui dentro ci hai trovato!

        1. Ho detto e ripetuto, dopo avere chiesto scura a tutti per il mio sfogo, che la mia è un’opinione e che nessuno, nemmeno un fascista come te, può impedirmi di esprimere.
          Non stringo patti con il nemico. Odio qualunque forma di ipocrisia.
          Berlusconiforever dillo a tua sorella.

        2. berlusconiforever fascista ci sarai tu, il tuo condominio, tutti i tuoi parenti e tutta la tua stirpe!
          Giusto per chiarire!

        3. Vedi la differenza tra me e te?
          Se io ti do del fascista tu t’incazzi, se tu lo dai a me non mi fa né caldo né freddo perché io non ti dirò mai di non dire qualcosa che pensi. Neppure del darmi del fascista.
          Sta li la differenza… di libertà.

        4. Caro il mio fascistone berlusconiforever:
          Primo: io m’incazzo se mi dai del fascista perché non lo sono ed è la peggior offesa che mi si possa fare.
          Secondo: io non ti ho mai detto di non dire qualcosa che pensi, ma ti ho solo invitato a lasciar stare Matto perché è qui dentro da molti anni e lo conosciamo tutti e, visto le tue premesse sulla proprietà del blog, ti ho confermato che non essendo tu il proprietario, lasci stare chi ci trovi e non offendi. Poi, probabilmente pensiamo pure le stesse cose degli interisti, ma contrariamente a te, per me la squadra per cui si fa il tifo non si può prendere come metro per comprendere le persone.
          Infatti tu mi stai sul cazzo, Matto no!
          Adesso te ne puoi anche andare affanculo!

        5. Se c’era bisogno di una conferma me l’hai data. Tra un fascista e uno di sinistra come te non c’è alcuna differenza se non il colore.
          Certo che ti sto sul cazzo, ti provoco e ti stuzzico dove ti fa male. Ma ho paura che su certe lunghezze d’onda non ci arrivi.
          Con l’interista se non rispondeva subito in quel modo finiva lì. Ripeto non mi piacciono le ipocrisie e in un blog rossonero dialogare con un nerazzurro è ridicolo.
          Poi nella vita ho tanti amici interisti, ma chissà perchè tutti hanno una certa puzzetta sotto il naso.

        6. berlusconiforever, la differenza c’è eccome, sei tu che con la tua coglionaggine non la vedi e l’unica cosa che mi stuzzichi, è la voglia di cacare!
          Riguardo al dialogare, si dovrebbe farlo con tutti, senza distinzioni e i tuoi amici interisti, si adegueranno alle tue lunghezze d’onda, quelle della tua coglionaggine!

        7. Amen!

  18. La Juve continua a far cagare . Brava capretta ! E per chi non capisce abbastanza i meccanismi del gioco del calcio suggerisco di riflettere su cosa comporta la presenza o meno di Pirlo in una squadra .

    1. La capra è una garanzia che i gobbi per qualche anno staranno all’asciutto.
      Senza aiutini (mica tanto ini) sarebbero ancora al palo. Sono ancora furibondo per le motivazioni della Cassazione. Ladri maledetti!

  19. Intanto, un saluto a sadyq, LaCantera, Diavolo90, LPF, conoscenze di vecchia data. Ovviamente, domani vi facciamo il culo con Ranocchia e Juan Jesus..:roll:

    Detto questo, non vi preoccupate, non lo bado neanche. Questione chiusa e non da riaprire mai più. Ho già troppi scentrati che scrivono su Bausciacafé con cui avere a che fare che ci mancava solo sto qua.

    Un saluto!

    P.S. Vi lurko spesso, ma anche il blog di marcovan: mi fa morire zioalduccio quando si incazza con i giocatori!!! E betis con Honda!

Comments are closed.